Recensione The Sims 4: un nuovo inizio per Maxis

Recensione The Sims 4: un nuovo inizio per Maxis

The Sims 3 è stato una pietra miliare. Milioni di giocatori hanno sacrificato la propria vita reale per quella virtuale dei loro sims, ma adesso siamo alle porte di un nuovo inizio. Molte le aggiunte, tante le perdite. Sono quasi sicuro che The Sims 4 dividerà la critica ed i giocatori, e non di poco: cerchiamo di capire insieme perché.

di Gioacchino Visciola pubblicato il nel canale Videogames
 

Le agognate conclusioni

Alla fine di questa recensione ci saranno delle stelline. Quelle stelline rimandano ad un che mi sembra il più opportuno, ma allo stesso tempo aggiungo che non dovreste affidarvi affatto solo al voto. La valutazione, infatti, varia in misura enorme in base al tipo di giocatore che la legge.

Se non avete il coraggio di affrontare questa recensione nella sua interezza vi comprendo, e per questo vi chiedo di farmi domande specifiche sul gioco anche tra i commenti; farei di tutto pur di non affidarvi soltanto alla votazione finale. In via generale, comunque, considerate un margine di 0,5 al voto.

Qualche settimana fa mi sarei immaginato la recensione di The Sims 4 molto simile a quella scritta per Simcity: ottimi propositi, troppe cose tolte o che non funzionano.

Non è questo il caso. The Sims 4 mi ha divertito, ed in alcuni frangenti mi ha stupito per l’ingenuità e la bontà di alcune introduzioni. Le emozioni sono un’interessante aggiunta, e modificano pesantemente il tipo di esperienza che il nostro personaggio affronterà nella vita di tutti i giorni. Non solo gli stati d’animo misurano la nostra giornata, ma anche quella di chi ci vive attorno.

La cosa che ho più apprezzato è sicuramente la possibilità di fare più azioni contemporaneamente. I nostri sims si impegneranno spesso in conversazioni di gruppo, rimbalzando opinioni, idee e divertenti gag ovunque. Le azioni più solitarie che nel passato creavano un buco nero tra il nostro personaggio ed il resto del mondo, come usare il computer, adesso diventano, se lo si desidera, azioni di gruppo. Diamine, si può anche fare colazione e sorseggiare del caffè allo stesso tempo! Che epoca di meraviglie tecnologiche la nostra!... I tool offerti per la creazione dei personaggi e delle case sono certamente stati ridotti per quantità, ma a loro modo offrono un approccio veloce, facile e d’impatto per ogni nostra esigenza. Si fanno sentire delle mancanze importanti e basilari come la scelta dei colori (solo prefissati), ed alcuni oggetti.

Quello che forse più delude è la varietà di posti visitabili, nonché la grandezza del mondo di gioco. I caricamenti, pur intaccando lo scorrere del gameplay, sul lungo andare toglieranno molti grattacapi e fastidioso lag ai giocatori. Ma avrei preferito una maggior quantità di posti da visitare, nonché più carriere ed attività.

Non si può prescindere dall’eredità di The Sims 3, e questo è un gran bel problema. Ma è vostro compito decidere quanto quello che si è già visto nel terzo capitolo impatterà sul nuovo. I giocatori che non sono disposti a separarsi dalle molte feature dovrebbero pensarci venti volte prima di passare all’acquisto, mentre per quelli che si avvicinano alla serie per la prima volta, o che possiedono il sangue freddo di “ricominciare da capo”, dovrebbero approfondire la conoscenza del gioco e vedere se interessati.

Vi sono forti punti a favore del gioco, come gli stati d’animo ed il multitasking, così come importanti limitazioni, sia tecniche e di gameplay. Per questo motivo reputo che The Sims 4 offra un’esperienza di gioco piena, ma non completa, con cui è doveroso scendere a compromessi.

  • Articoli Correlati
  • The Sims 4: nuova vita al simulatore di vita The Sims 4: nuova vita al simulatore di vita Abbiamo provato la demo di Crea un Sim, ovvero l'editor interno a The Sims 4 con il quale è possibile creare i sim che poi andranno gestiti nell'esperienza di gioco principale. Dopo il fallimento di SimCity, Maxis deve tutelare il suo franchise di riferimento, e lo fa allestendo una struttura che conferisce ancora più versatilità e più potenza a ogni meccanica di gioco.
  • SimCity: il seguito che non ti aspetti SimCity: il seguito che non ti aspetti Ecco la nostra recensione di SimCity. Come sa chi ha seguito le nostre news quotidiane, ci sono stati tanti problemi al lancio del nuovo gestionale di Maxis, per cui molti dei giudizi formulati in questo articolo verranno riformulati nel momento in cui diventerà disponibile una release più stabile del gioco.
32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ripe08 Settembre 2014, 11:18 #1
Finalmente un bell'articolo, scritto con un piglio leggero, molto piacevole da leggere. Complimenti.
Raul08 Settembre 2014, 11:30 #2
dopo aver rovinato sim city, ora pure the sims è diventato una schifezzina limitata, aree di gioco minuscole come sim city....
scaffale !
ripe08 Settembre 2014, 11:42 #3
Originariamente inviato da: Raul
dopo aver rovinato sim city, ora pure the sims è diventato una schifezzina limitata, aree di gioco minuscole come sim city....
scaffale !


Maxis ultimamente sta riuscendo a rovinare ogni cosa che tocca!
djmatrix61908 Settembre 2014, 12:14 #4
Leggendo la recensione, e facendo finta di non aver provato personalmente il gioco, mi verrebbe quasi da pensare che sono più i PRO e le aggiunte, rispetto ai CONTRO e alle limitazioni..

Brutta recensione.. non mi è piaciuta perché non fatta con occhio critico verso anche le cose brutte. Paura di dare un voto brutto ad EA, cara HWU? Meritava non più di 2 stelle per quello che sono riusciti a fare...
Bestio08 Settembre 2014, 12:25 #5
Originariamente inviato da: ripe
EA come sempre sta riuscendo a rovinare ogni cosa che tocca!


corretto.
qboy08 Settembre 2014, 13:07 #6
1 stella e mezza massimo 2 imho, mio fratello l'ha provato e mentre ci giocava io guardavo, beh che dir, il divertimento (secondo me) che si aveva sia nel creare un personaggio oppure a metterci delle ore a costruire una casa, è svanito.
poi mi sembra che questa edizione di the sims più che mai sta cercando di spillare più soldi possibili. paghi 59€ per aver 1 decimo del gioco. con l'ultima espansioni si avrà il gioco molto più vasto, ma arrivando quasi a 500€ solo per the sims ?
Bestio08 Settembre 2014, 14:46 #7
Come ho già scritto, Maxis (o meglio dire EA) sta cercando di venderci per la 4' volta non solo lo stesso gioco, ma man mano anche le stesse espansioni!

Era già successo dal passaggio da Sims2 a Sims3, chi era abituato a Sims2 con tutte le espansioni si è ritrovato in mano un gioco molto più limitato sotto certi aspetti, ma anche con delle innovazioni interessanti come un quartiere "open world" molto vasto e popolato, con tanto di lotti comunitari pubblici, anche edificabili dal giocatore, che potevano essere frequentati sia dai nostri sims che da quelli non giocanti.

Ma poi anche li sono cominciate ad uscire un sacco di espansioni, molte delle quali con gli stessi idendici contenuti di quelle uscite qualche anno prima per Sims2 (Nightlife, Pets, University, Seasons, Travel, ecc).

Ora con Sims4 la storia si ripete, tutti i contenuti delle varie espansioni ovviamente sono spariti (e sicuramente ci verranno riproposti per la 3' volta), ma anche il gioco "base" non sembra avere grandi evoluzioni rispetto al 3' capitolo, anche per molti aspetti pare che il salto indietro sia stato notevole.

Percui chi ha già il 3' con tutte le espansioni forse è meglio che continui a giocare a quello (o magari cercare le espansioni che gli mancano ora che saranno riproposte a prezzi molto più bassi), chi invece non ci ha ancora giocato, meglio aspettare il pacchetto di Sims3 munito di tutte le espansioni a poco prezzo, che sicuramente non tarderà ad arrivare.
L'unico problema è appunto che Sims3 con tutte le espansioni diventa davvero molto pesante (io ero arrivato solo a "Pets" ed era già molto pesante, non oso immaginare con le altre 6 espansioni che sono uscite dopo... E tutto per restare deltro questi stramaledettissimi "32bit" col suo ridicolo limite a 2gb di Ram.
OK che Sims è un gioco apprezzato molto dal pubbico femminile, che difficilmente ha PC gaming di alta fascia, e la maggior parte gioca su dei notebook, ma io oramai sono anni che non vedo PC nuovi con SO a 32bit!
Avatar008 Settembre 2014, 14:56 #8
Originariamente inviato da: Bestio
Percui chi ha già il 3' con tutte le espansioni forse è meglio che continui a giocare a quello (o magari cercare le espansioni che gli mancano ora che saranno riproposte a prezzi molto più bassi), chi invece non ci ha ancora giocato, meglio aspettare il pacchetto di Sims3 munito di tutte le espansioni a poco prezzo, che sicuramente non tarderà ad arrivare.


O forse è meglio che giochi ad altro o non ci giochi proprio. Direi che questo sia il miglior consiglio da dare.
Bestio08 Settembre 2014, 15:18 #9
Originariamente inviato da: Avatar0
O forse è meglio che giochi ad altro o non ci giochi proprio. Direi che questo sia il miglior consiglio da dare.


Il fatto è, che per chi piace il genere, alternative migliori non ce ne sono...
E sinceramente a me che adoro i giochi Sandbox, dove lo scopo è costruire e non distruggere, Sims3 è piaciuto davvero molto.

Inoltre è uno dei pochi giochi con cui poter giocare insieme alla propria compagna.

Qualche domanda a chi ha provato Sims4:
Ora i Sims possono avere stature diverse, o sono sempre alti tutti uguali?
La crescita dei sims è "dinamica" e continua o si passa ancora istantaneamente dallo stadio di bebè-bambino-adolescente-giovane adulto-adulto-anziano, cosa che non mi è mai andata molto giù?
Si possono ancora creare lotti comunitari pubblici? (pub, discoteche, parchi, palestre, ecc.)
yume the ronin08 Settembre 2014, 15:55 #10
Originariamente inviato da: Bestio
Qualche domanda a chi ha provato Sims4:
Ora i Sims possono avere stature diverse, o sono sempre alti tutti uguali?

tutti uguali

Originariamente inviato da: Bestio
La crescita dei sims è "dinamica" e continua o si passa ancora istantaneamente dallo stadio di bebè-bambino-adolescente-giovane adulto-adulto-anziano, cosa che non mi è mai andata molto giù?

passaggio istantaneo, addirittura mi sembra di aver capito che non ci sono i bambini in fasce

Originariamente inviato da: Bestio
Si possono ancora creare lotti comunitari pubblici? (pub, discoteche, parchi, palestre, ecc.)

si, puoi farlo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^