Pandora Machine: dall'Italia un sistema che coniuga i benefici delle console e del PC

Pandora Machine: dall'Italia un sistema che coniuga i benefici delle console e del PC

Abbiamo contattato i ragazzi di Pandora Project. Con sede in Sardegna, si sono prefissati di assemblare un sistema che in qualche modo ricorda le Steam Machine con l'obiettivo principale di realizzare delle macchine di gioco il più possibile semplici ma allo stesso tempo adeguatamente potenti. Parliamo con loro delle sfide che bisogna superare per portare avanti un progetto del genere e di come sfruttare al meglio le tendenze del mondo del gaming che sono emerse nell'ultimo periodo.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Steam
 

Ma non chiamatela Steam Machine

Le Steam Machine, nei piani di Valve, saranno il fulcro dell'offerta videoludica per il mondo PC per i prossimi anni, oltre che lo strumento per concretizzare al massimo le potenzialità di Steam. Ma ancora bisogna aspettare un bel po', visto che la stessa Valve ha recentemente annunciato un posticipo al 2015 per il suo atteso sistema.

Quella di cui parliamo in queste pagine, quindi, non è propriamente una Steam Machine, ma un sistema che in qualche modo si ispira a quella filosofia. "Nasce dall'idea di mettere insieme tutti i benefici delle Game Console (quali comodità, praticità e semplicità d'uso), con la straordinaria potenza di calcolo del moderno hardware per computer", ci ha detto Roberto Corso, fondatore e capo della direzione del progetto Pandora Machines.

Insomma, quello che vuole fare il team sardo è assemblare un sistema che possa coniugare i benefici delle console in termini di immediatezza e facilità d'uso con la potenza dei PC più moderni, in modo da potersi godere i giochi più avanzati tecnologicamente con una grafica e prestazioni superiori a quelle che sono capaci di offrire le console next-gen.

Il team di Pandora sta portando avanti autonomamente il progetto, assemblando le macchine nei suoi stessi laboratori, con l'obiettivo di essere presenti con buoni volumi in ogni parte d'Italia. Come potete leggere nell'intervista, già a settembre verranno consegnate le prime unità del sistema. Quest'ultimo è costruito sul case Raven RVZ01 di Silverstone ed è basato su Windows 8.1, all'interno del quale è stata implementata una Dashboard proprietaria, che permette, tra le altre cose, di usare Steam in versione Big Picture, esattamente come avverrà con le Steam Machine vere e proprie.

I ragazzi di Pandora ci tengono a sottolineare, però, come il loro sistema sarà compatibile con l'intero catalogo dei giochi per PC, e quindi anche con quelli che sono legati a servizi digitali di terze parti come Origin, GoG, uPlay e Battle.net. Quindi con la Pandora Machine sarà possibile giocare sia a Divinity che a Battlefield 4, The Witcher, Assassin's Creed e Diablo III, per intenderci.

All'interno della confezione ci sarà anche una mini-tastiera che presenterà le stesse finiture del gamepad, a sua volta fortemente ispirato dal controller di Xbox One. La mini-tastiera è ideata per consentire di giocare rimanendo comodamente seduti sul divano ed è dotata di una trackball integrata che permetterà di giocare anche a titoli come Diablo III.

Per stessa ammissione dei ragazzi di Pandora, non sarà un sistema di interfacciamento preciso come quello tradizionale con mouse e tastiera, ma un buon compromesso che coniugherà confort e precisione. Naturalmente, sarà comunque possibile collegare una tradizionale tastiera e un mouse alla Pandora Machine.

Con la Pandora Machine sarà anche possibile navigare su internet tramite un browser personalizzato ricavato sulla base delle librerie di Internet Explorer 11 che, tra le altre cose, darà la possibilità di utilizzare i social network più popolari. Il team Pandora sta ancora ultimando i lavori sulla Dashboard proprietaria, che è stata pensata per consentire la navigazione più immediata possibile, con la possibilità di guardare film e di sfogliare gallery di foto, oltre che di ascoltare la musica, proprio come si farebbe con una normale console.

Pandora Machine Prime sarà disponibile nel corso di settembre a partire da € 699,99 Iva compresa.
 
^