Pandora Machine: dall'Italia un sistema che coniuga i benefici delle console e del PC

Pandora Machine: dall'Italia un sistema che coniuga i benefici delle console e del PC

Abbiamo contattato i ragazzi di Pandora Project. Con sede in Sardegna, si sono prefissati di assemblare un sistema che in qualche modo ricorda le Steam Machine con l'obiettivo principale di realizzare delle macchine di gioco il più possibile semplici ma allo stesso tempo adeguatamente potenti. Parliamo con loro delle sfide che bisogna superare per portare avanti un progetto del genere e di come sfruttare al meglio le tendenze del mondo del gaming che sono emerse nell'ultimo periodo.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Steam
 

Raffreddamento, rumorosità e upgradabilità

Gamemag: Come funziona il sistema di raffreddamento?

Roberto Corso: Il nostro case è una versione custom del fantastico RVZ-01 di Raven. E’ un cabinet compatto e incredibilmente efficiente dal punto di vista del raffreddamento. Il sistema di aerazione è affidato a 2 ventole a basso profilo 120x120mm (una per lato) che svolgono il loro compito alla grande anche in questi mesi d’estate. Un’altra particolarità è rappresentata dai filtri anti polvere magnetici removibili e lavabili. Ce ne sono 2 in dotazione, uno per ogni ventola.

Gamemag: Cosa ci puoi dire per quanto riguarda la rumorosità e il surriscaldamento?

Roberto Corso: Le ventole di cui sopra vantano soli 18Db di emissione rumorosa. La macchina è sempre silenziosa e fresca. Durante i test non abbiamo mai riscontrato problemi riconducibili al surriscaldamento nemmeno dopo benchmark intensivi, e anche la rumorosità è sempre molto contenuta.

Gamemag: Riesce a gestire autonomamente la connessione WiFi?

Roberto Corso: Certamente! Abbiamo integrato il dispositivo WiFi e sulla Dashboard ci sono tutti gli strumenti per la gestione della connessione senza filo. Nel caso in cui venga inserito un cavo di rete nell’alloggiamento RJ-45 presente sulla parte posteriore della macchina, il sistema privilegerà la connessione LAN.

Gamemag: Gli utenti potranno liberamente fare l'upgrade delle componenti interne delle Pandora Machine?

Roberto Corso: Al momento questo non è possibile per via dell’ottimizzazione del sistema. Sarebbe impensabile sostituire arbitrariamente un qualsiasi componente hardware della macchina, senza comprometterne le funzionalità. Stiamo invece pensando di sviluppare un sistema di “upgrade assistito”, cioè di componenti hardware da noi selezionati, da poter installare a seguito di uno specifico aggiornamento del software, anche se per il momento la cosa è ancora in fase di definizione.

Gamemag: Il gamepad mi sembra pericolosamente simile a quello di Xbox One? Ci sono delle differenze?

Roberto Corso: Abbiamo scelto un Gamepad standard X-input (e Direct input tramite selettore), senza filo, con batteria al litio integrata ricaricabile e con una finitura “soft touch” che garantisce un eccellente grip. Il design ricorda abbastanza il Pad di Microsoft per Xbox, ma si tratta di un prodotto specifico per PC-Gaming fornito da un’azienda tedesca.

Gamemag: Avete inserito anche una mini tastiera usabile anche quando si gioca seduti sul divano. Sarà funzionale anche per giocare ai titoli più complessi come Diablo III o rimane comunque una soluzione di ripiego?

Roberto Corso: Anche la mini tastiera presenta la stessa finitura del Gamepad, ha una forma ergonomica e presenta un piccolo trackball nell’angolo in alto a destra. Si tratta di una soluzione comoda soprattutto per la chat e la navigazione, anche se con un po’ di esercizio ci si può giocare. E’ evidente che per i patiti della classica combinazione tastiera/mouse, non rappresenti una soluzione ideale per il gioco. In questi casi però, c’è da dire che sarà sufficiente collegare alle porte usb frontali o posteriori il proprio mouse preferito, così come la tastiera, per poterli utilizzare immediatamente.

Gamemag: Molti utenti hanno delle perplessità riguardo agli ibridi PC/Console come le Pandora Machines principalmente perché vogliono avere totale libertà sulla configurazione dell'hardware. Cosa possiamo rispondere riguardo a queste preoccupazioni?

Roberto Corso: Secondo la nostra filosofia, una macchina ibrida dovrebbe offrire, compattezza, silenziosità, ottimizzazione hardware, ottimizzazione software, grandi prestazioni, semplicità di utilizzo. In questo modo si può ottenere una macchina ideale per il salotto, che si collega con soli 2 cavi (alimentazione e HDMI), e semplice da gestire anche per quelle persone che non hanno dimestichezza con un comune PC, oppure per chi, pur avendo le competenze, predilige la comodità di un sistema che in sostanza si occupa del “lavoro sporco” dietro le quinte. Il tutto naturalmente con un equo rapporto qualità/prezzo. Possiamo dire che questo è stato il nostro obbiettivo fin dall’inizio dello sviluppo del progetto.

E’ evidente che per tutte quelle persone che non sono interessate a questi benefici e che magari preferiscono una configurazione più “standard”, questo genere di macchine possono non essere l’ideale.

  • Articoli Correlati
  • SteamOS: come installarlo su un normale PC e recensione SteamOS: come installarlo su un normale PC e recensione Costruito sulla modalità BigPicture già vista su Windows, SteamOS è la nuova soluzione di Valve per conquistare la scena nel mondo dei videogiochi mettendo Linux al centro di tutto. Tra limiti tecnologici e problemi prestazionali, cerchiamo di capire quale valore abbia il piano di Valve.
26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mircocatta03 Settembre 2014, 14:58 #1
interessante

sarebbe ancora più interessante se loro riuscissero a vendere il loro S.O. dando una lista di componenti compatibili, poi ognuno fa da se con l'hardware
AlexAlex03 Settembre 2014, 15:03 #2
Non esiste un loro SO, c'è Windows 8.1.
In pratica è un assemblato per il gioco, da valutare il prezzo a cui è proposto sulla base degli effettivi componenti. Comunque si presenta bene.
mircocatta03 Settembre 2014, 15:16 #3
Originariamente inviato da: AlexAlex
Non esiste un loro SO, c'è Windows 8.1.
In pratica è un assemblato per il gioco, da valutare il prezzo a cui è proposto sulla base degli effettivi componenti. Comunque si presenta bene.


è windows 8.1 di base ma è pesantemente modificato e ottimizzato con una loro dashboard
madnesshank03 Settembre 2014, 15:16 #4
le steam machines sono una buona idea, non fosse per steam os. Secondo me le steam machines nell'idea originale di valve non esisteranno mai, o avranno vita breve. Potrebbero funzionare invece delle windows machines sotto i 500 euro, dotate di hardware non potentissimo ma funzionale per giocare bene a settaggi medi. Il preassemblato da gioco di fatto non esiste come prodotto, o esiste solo in fasce di prezzo molto alte
floc03 Settembre 2014, 15:49 #5
e che sara' mai sto so, un windows 8.1 embedded o qualcosa di simile, e' pieno di versioni megalite installabili su un pc qualunque con uno sbattimento minimo.

Apprezzo il controller e la tastierina ma per il resto e' un progetto nato gia' morto: troppo complicato per chi vuole una console, troppo semplicistico e limitante per chi vuole un pc, a voler essere cattivi e' semplicemente un pc zoppo e di sicuro non sara' venduto a buon mercato.
gildo8803 Settembre 2014, 15:50 #6
Mah, proprio di recente ho sperimentato una soluzione con cui si può creare una postazione "simil console", tramite un qualunque pc o portatile.
Tutto quello che ho usato è stato un cavo HDMI, una tastiera wireless per poter usare in modo decente Windows (nella fattispecie una logitech k400r) e tutti i programmi in esso installati, ed un vecchio pad purtroppo non wireless, ma ovviamente l'esperienza sarà molto più confortevole con un buon pad wireless.
Ho provato il tutto con un portatile, che non era ovviamente il top-gamma, ma son riuscito a far girare abbastanza bene giochi come Sleeping dogs abbastanza recenti. Immagino che con soluzioni fisse e con qualche case carino ed elegante (e ci sono molte soluzioni molto belle) il risultato sarà di gran lunga migliore.
Le difficoltà incontrate per creare tutto questo sono pari a zero, visto che a parte collegare i cavi e le periferiche non ho fatto altro.
Tutti i giochi giocabili con il pad, non dovrebbero avere problemi di sorta.
L'unica mia perplessità riguarda il lato fps. La tastiera wireless è un mezzo decente per interagire con il SO, ma disastroso quando si parla di giocare ad un fps, quindi con questa soluzione si dovrebbe deviare per forza di cose sul pad come controller per gli fps. A molti non cambierebbe nulla visto che saranno abituati su console ad usare il pad per questi giochi, a me invece cambia molto passare al pad.
Non ho provato degli RTS o gestionali, sarebbe da vedere quanto buona possa essere la tastiera wireless con questi titoli, mentre per quel che riguarda gli strategici a turni il problema potrebbe essere minore (ho provato The Banner Saga: Factions, che nonostante non desse un'esperienza al livello di un fisso, era comunque giocabile).
Tutto questo per dire che nel 2014, realizzare una propria "console-pc" non è più roba dell'altro mondo, ma un'operazione abbastanza semplice (e concedetemi una bella pernacchia a chi dice che gioca alle console perchè sta comodo sul divano ) e non vedo la necessità di trovare soluzioni create ad hoc da qualcun'altro quando con una spesa fattibile si ha già tutto l'occorrente.
Son sicuro di aver detto delle ovvietà, ma vista la mia recente esperienza ci tenevo a dire queste cose, più che altro vista la recente necessità (che a questo punto trovo un pò esagerata) di soluzioni che permettano di collegare il pc in streaming con il televisore, o di console "simil-pc" (steam machine e simili) che promettono di coniugare la potenza di un pc, con la comodità di stare seduti sul divano.
Insomma concludendo, se dovessi scegliere preferirei farmi un "pc da salotto" da me, piuttosto che ripiegare su soluzioni simili o sulle steam machine (che tral'altro se installi SteamOS su questa soluzione dovresti ottenere una steam machine a meno di incompatibilità dello SteamOs con queste soluzioni), che sicuramente saranno di molto più costose.
maxmax8003 Settembre 2014, 16:35 #7
Originariamente inviato da: mircocatta
interessante

sarebbe ancora più interessante se loro riuscissero a vendere il loro S.O. dando una lista di componenti compatibili, poi ognuno fa da se con l'hardware


esattissimo!

a partire dal case è un Silverstone Raven Z RVZ01 che costa intorno agli 80€
quindi un pre-assemblato di questo tipo non ha proprio ragione di esistere se non per il software e l' eventuale assistenza del distributore (Pandora in questo caso)
Cooperdale03 Settembre 2014, 17:16 #8
Non so valutare le potenzialità commerciali, ma il tentativo di proporre qualcosa di un po' diverso è già apprezzabile, soprattutto in un paese arretrato come il nostro.
mircocatta03 Settembre 2014, 17:25 #9
mi sembra che le prestazioni di questa presunta scheda video siano di tutto rispetto considerando che monta 1gb di videoram, devono aver ottimizzato bene il software, e questo mi stupisce, per di più pensando che è stato fatto il tutto a casa nostra!

acquisterei volentieri tale S.o. siccome oramai il mio pc è diventato da puro gaming
~efrem~03 Settembre 2014, 17:55 #10
vorrei solo dire la mia su l'argomento.
Più vado avanti più penso che la differenza sostanziale tra console e Pc non sia altro che la periferica di interazione.
Datemi un mouse e una tastiera per una console (e titoli giocabili con i suddetti) e sarò felice. Datemi un Pc con un pad e mi sentirò un idiota...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^