I 25 migliori videogiochi del GamesCom 2014

I 25 migliori videogiochi del GamesCom 2014

È tempo di bilanci dopo una settimana intensa e cruciale per l'industria dei videogiochi come quella del GamesCom. Folle che si scagliano contro le porte di ingresso, neanche un metro quadro libero per poter camminare tranquillamente, tanta passione e dedizione verso i videogiochi: questo, e molto altro, è il GamesCom!

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Quadro
 

Quantum Break

Quantum Break
publisher: Microsoft
software house: Remedy Entertainment
piattaforme: Xbox One
data di pubblicazione: Q2 2015

Uno dei momenti topici della conferenza Xbox al GamesCom ha coinciso con la proiezione del gameplay demo di Quantum Break, con la presentazione di un Sam Lake sempre impressionante visto che è incredibilmente simile a Max Payne (è l'autore dello stesso Max Payne, personaggio che ha modellato a sua immagine e somiglianza).

Quantum Break appare già spettacolare e denso d'azione, visto che il protagonista può manipolare il tempo in vari modi. Per certi versi, dà l'idea di essere un'evoluzione dello stesso Max Payne, con il nuovo protagonista Jack Joyce che può rallentare gli avversari, avvicinarsi a essi e colpirli in combattimento ravvicinato, oppure approfittare dei movimenti più rapidi per fuggire dal loro fuoco. L'impostazione di base, comunque, rimane quella da sparatutto in terza persona basato sulle coperture.

Jack può sfruttare i suoi poteri per agire in maniera tattica e anche interagire con gli scenari per innescare esplosioni o scagliare veicoli contro gli avversari più resistenti. L'interazione con gli scenari, dunque, sembra un'altra interessante componente tattica per questo gioco.

La parte più suggestiva della demo ha riguardato un blocco del tempo su larga scala: Jack può adesso andare in giro per un ponte e addirittura passare tra una malcapitata famiglia, ed esaminare le espressioni dei loro volti, e coloro che stanno sparando loro contro. Le esplosioni sono interrotte, le macchine non cadono più giù e il ponte non crolla immediatamente, anche se attimo dopo attimo la sua situazione peggiora. Lo stallo si sblocca quando subentrano sul livello di gioco due boss molto resisenti, con Jack che deve utilizzare tutte le risorse a sua disposizione per venirne fuori.

Jack Joyce in realtà ha intrapreso una lotta disperata per fermare la frattura che rischia di provocare la fine dei tempi. Le vicende del gioco, come precedentemente annunciato, si mischeranno con quelle della corrispondente serie televisiva, realizzata secondo lo stile moderno e che segue i giochi di potere all'interno della Monarch, la società che costituisce il principale nemico per Jack.

 
^