Fifa 15, hands-on: il primo Fifa di nuova generazione

Fifa 15, hands-on: il primo Fifa di nuova generazione

Al GamesCom di Colonia Electronic Arts ha parlato di tutta una serie di novità riguardanti Fifa 15, che si vanno ad aggiungere ai nuovi elementi di gioco rivelati in sede di annuncio. Si va dall'intelligenza artificiale dei portieri alle nuove caratteristiche del Fifa Ultimate Team.

di Stefano Carnevali pubblicato il nel canale Videogames
Electronic Arts
 

Una gustosa portata principale

Come logico, però, le novità maggiormente attese dall'utente (ah, sempre per quanto riguarda il 'contorno': anche la Turchia sta per avere la 'benedizione' della completa ufficialità) sono quelle rivolte al gioco vero e proprio, allo sviluppo della partita, alla prova del campo.

Fifa 15 si presenta altamente spettacolare. Il grado di immersività, garantito da uno sviluppo ad hoc per le nuove console è impressionante. Riveduta e perfezionata, torna tutta la 'regia televisiva' già timidamente introdotta in Fifa 14. A sublimare questa caratteristica, arriva un nuovo 'kit emozionale' dedicato ai giocatori. Volti e movenze, adesso, seguono credibilmente lo sviluppo della gara, dell'azione e anche dei rapporti tra i compagni. Il centravanti calcia troppo spesso in porta, invece di premiare gli inserimenti dei compagni: non sarà impossibile vedere una delle ali lamentarsi, tanto per fare un esempio.

Il next-step, però, è rappresentato dalla riscrittura delle tifoserie. EA ha ammesso di stare lavorando in modo estremamente approfondito, per implementare questa feature esordiente. Di fatto, i programmatori cercheranno di inserire nel gioco il comportamento e i cori più significativi delle tifoserie di mezzo mondo. Compito improbo, questo. Sia per questioni 'numeriche', sia per questioni 'tecniche' (bisogna cercare registrazioni di buona qualità, sciogliere il nodo di eventuali diritti per cori cantati su arie famose e scartare ogni inno contente qualche scurrilità). Siamo agli inizi, per cui forse non ci potremo attendere risultati già perfetti; però la 'sistemazione' dei tifosi è qualcosa di doveroso, per garantire immersività ed emozione.

Per quanto riguarda stadi e terreno di gioco, va segnalata la realizzazione di 12 nuovi impianti reali e va sottolineato come il campo sarà molto più 'vivo' di quanto visto fin qui, dato che si deteriorerà sensibilmente con il prosieguo della gara e dato che risentirà molto più evidentemente delle condizioni climatiche.

In questo senso, importante è l'accordo che EA ha sottoscritto con la Premier League inglese: ogni squadra avrà il proprio stadio originale e tutte le grafiche saranno quelle realmente visibili in tv.

Opportuno è anche sottolineare che EA ha sviluppato un complesso sistema per la generazione del commento in tempo reale, per cui 'agganciando' frase dopo frase, partendo alle variabili offerte dalle contingenze, si potranno ascoltare vere e proprie disamine tattiche ed approfondimenti sulla stagione in corso, ad opera dei commentatori.

Ci sarà anche la Goal Line Technology che abbiamo visto ai recenti Mondiali, con nuove riprese in seguito ai gol dubbi che mostreranno con precisione la posizione della palla quando in prossimità della linea di porta.

 
^