Escape Dead Island: la serie verso Dead Rising e The Last of Us

Escape Dead Island: la serie verso Dead Rising e The Last of Us

Escape Dead Island è spin-off survival mystery in terza persona single player della nota serie multiplayer, che svela l'origine dell'epidemia zombie e racconta la storia che si svolge tra Dead Island e Dead Island 2. Ecco il nostro primo parere dopo aver provato una missione di gioco.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Il paradiso incontra la follia...

Fatshark ha fatto un ottimo lavoro sul modello poligonale del protagonista Cliff Calo. Questi, infatti, è reattivo come se si stesse giocando uno sparatutto in prima persona, piuttosto che in terza. Basta puntare verso una parte della schermata che il suo corpo si flette istantaneamente verso la destinazione voluta dal giocatore per lo sparo, esattamente come accade in Max Payne 3. Insomma, si gioca a un titolo in terza persona, ma al livello di feeling non si perde niente rispetto all'originale Dead Island.

Escape Dead Island è un gioco che si fa notare soprattutto per il lavoro fatto sul piano artistico e per la sua grafica in cel-shading. Mentre il gameplay non mostra alcun elemento di originalità, la ricostruzione dello scenario tipico di Dead Island in questa inedita chiave, le sequenze di narrazione con i fumetti e la diversità cromatica delle parti con i deja-vu, sono tutti elementi che comunque possono essere interessanti.

Quando Cliff è attanagliato dai suoi tanti deja-vu, infatti, si ritrova a combattere in scenari completamente differenti, sia dal punto di vista cromatico che per gli avversari che li popolano. Adesso, infatti, diventano molto più reattivi e famelici rispetto ai normali zombi del resto del gioco.

Escape Dead Island, a differenza del gioco da cui è ispirato, è poi molto più immersivo, visto che offre una storia più densa di particolari e che, soprattutto, si vive in maniera univoca da un preciso punto di vista, quello di Cliff Calo. Ritroviamo, dunque, tutti gli espedienti tipici dei videogiochi single player con forte componente cinematografica, o faremmo meglio a dire fumettistica in questo caso. Detto questo, per avere un titolo veramente competitivo a 360 gradi Fatshark deve assicurarsi di migliorare gli aspetti tecnici, di offrire molta varietà e meccaniche di gioco anche originali, oltre che rendere longeva l'esperienza (tra le opzioni della build abbiamo comunque individuato anche una modalità New Game Plus, che presumibilmente si sblocca una volta finito il gioco).

L'uscita di Escape Dead Island è attesa per l'autunno 2014 per Xbox 360, PlayStation 3 e PC al prezzo di 44,99/39,99 euro. Chi lo acquista in pre-order, inoltre, riceve l'accesso garantito alla Dead Island 2 Spring Beta.

  • Articoli Correlati
  • Dead Island: il machete è il tuo più caro amico Dead Island: il machete è il tuo più caro amico Abbiamo giocato per intero il nuovo titolo di Techland dedicato agli zombie e ne siamo rimasti soddisfatti per la profondità RPG, la longevità e la presenza di una divertente modalità cooperativa. Meno felici per un comparto grafico non eccezionale e alcune scelte discutibili, tra cui la caratterizzazione dei personaggi e la strutturazione della trama.
4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Avatar014 Luglio 2014, 15:26 #1
Eh si, proprio uguale uguale (a TLOU ovviamente)
29Leonardo14 Luglio 2014, 15:41 #2
Dagli screen pare abbiano preso il primo paro-paro e rifatto il tutto in cell-shading, creatività a pacchi
Vestar21 Luglio 2014, 13:38 #3
Ultimamente sto giocando il MOBA, sempre di Dead Island.
Anche se non ha le meccaniche classiche di un MOBA... è più un ARPG senza però la possibilità di esplorare...
In ogni caso, anche questo Escape Dead Island pare interessante, più che altro per lo stile grafico in Cell Shading che fa sempre la sua figura e per la sua nuova struttura di gioco.
Staremo a vedere.
Jimmy9222 Luglio 2014, 19:26 #4
dead island mi ha sempre appassionato, chissa questo come sarà..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^