Gli Amiibo e l'ennesimo viaggio nell'universo Nintendo

Gli Amiibo e l'ennesimo viaggio nell'universo Nintendo

Nintendo ha organizzato a Milano un evento Post E3, portando in Italia le demo che erano presenti a Los Angeles. È stata l'occasione giusta per provare con calma i nuovi giochi per Wii U, sui quali vi forniamo senza indugio le nostre impressioni.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
NintendoWii U
 

Bayonetta 2

Bayonetta 2 girerà su Wii U a 60 frame per secondo e integrerà nuovi tipi di controlli che sfrutteranno il touchscreen del GamePad dell'ultima console Nintendo. Verrà supportata anche la funzione off-screen per giocare utilizzando solamente il GamePad, mentre all'interno della confezione del gioco gli utenti troveranno anche l'originale Bayonetta, uscito nel 2009 solo su PS3 e Xbox 360.

Bayonetta 2

I giocatori potranno scegliere tra le tracce audio inglese e giapponese, e abilitare i sottotitoli per le altre lingue. Inoltre, sempre all'E3 è stato rivelato che Bayonetta potrà indossare i costumi di alcuni fra i più noti personaggi del mondo Nintendo, come Samus, Peach e Link.

All'E3 Bayonetta 2 era presente in una demo comprendente tre stage, di cui uno già visto nella precedente edizione della kermesse losangelina. Questa demo esalta la fantasia visiva di PlatinumGames, con mosse sempre più al limite dell'immaginazione per l'ormai famosa eroina dalla folta capigliatura, e nemici sempre più impensabili, enormi e spettacolari. Sebbene non sembra esserci uno stravolgimento nel dettaglio visivo degli ambienti e della stessa protagonista rispetto al primo Bayonetta, questo seguito sembra più cinematografico, con sequenze di narrazione realizzate con maggiore cura e più presenti durante l'azione.

Tanto per capire di che tipo di follia visiva stiamo parlando, in questa demo capitava di affrontare un mostro enorme al punto da poter sradicare la stessa città in cui ci trovavamo e usarla come arma contro Bayonetta. La quale ha però risorse impensabili se si guarda solamente la sua sinuosa figura, e quindi controbatte con puntualità e grinta da vendere, con mosse sempre più feroci.

Bayonetta 2 ovviamente trae vantaggio dalla rinnovata capacità di elaborazione messa a disposizione da Wii U. La grafica di questo seguito è interessante ed esageratamente spettacolare, come vuole la tradizione della serie ideata da Platinum Games. Tornerà la splendida musica del primo capitolo, mentre eventi e immagini sopra le righe si susseguiranno senza soluzione di continuità sullo schermo. In certi casi Bayonetta, in concomitanza con alcune particolari combo, apparirà nuda per qualche frangente di secondo. Naturalmente le parti più sensibili saranno accuratamente coperte dai capelli e da altri dettagli.

Ciononostante Bayonetta 2, come il suo predecessore, non mancherà di stuzzicare gli appetiti erotici del pubblico maschile. Una precisa scelta stilistica di Platinum Games, che mira a dare il massimo del carisma a un personaggio che ormai cura con grande attenzione.

Bayonetta 2 confermerà, poi, l'elevato livello di sfida che ha reso celebre il suo predecessore. Quanto ai combattimenti, infatti, premendo sul dorsale sinistro si abiliterà il cosiddetto 'urban climax', che triplica per qualche istante l'efficacia degli attacchi di Bayonetta. Premendo contemporaneamente X e A, invece, si abiliterà una combo momentanea, decisamente potente. In funzione di quello che succede sullo schermo, Bayonetta, una volta applicate queste combo, potrà dare vita ad evocazioni terrificanti, enormi mostri che faranno da giusto contraltare ai boss che dovrà affrontare.

Il gameplay sarà nuovamente strutturato in maniera decisa intorno al cosiddetto Witch Time, ovvero sul rallentamento del tempo che si attiva automaticamente una volta che il giocatore riesce a schivare uno degli attacchi dei nemici. Schivare, sfruttare la maggiore quantità di tempo a disposizione, e contrattaccare è quindi l'azione che il giocatore si troverà ad eseguire più frequentemente, proprio come nel primo Bayonetta.

Uscirà a novembre e, all'interno della confezione, i giocatori troveranno anche il capitolo originale.

  • Articoli Correlati
  • Bayonetta 2 e il piano di Nintendo per rilanciare Wii U Bayonetta 2 e il piano di Nintendo per rilanciare Wii U Nintendo ha organizzato a Milano un evento Post E3, portando in Italia le demo che erano presenti a Los Angeles. È stata l'occasione giusta per provare con calma i nuovi giochi per Wii U, sui quali vi forniamo senza indugio le nostre impressioni.
13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marok04 Luglio 2014, 16:42 #1
Quello che ci insegna Wii U è che senza giochi non vendi e per avere i giochi bisogna aspettare qualche anno.
Avvertite chi ha comprato ps4 e xbox1.
ricube04 Luglio 2014, 19:58 #2
Con riferimento a quanto scritto in prima pagina, vorrei far notare che Nintendo ha sul mercato anche un 3DS che vende molto bene, quindi forse non si trova in questa grande crisi finanziaria. Già in passato si sono viste console Nintendo che hanno venduto poche unità, come il Gamecube, che pure era la console più potente sul mercato, quando è uscita. In ogni caso io ho preso la WiiU al lancio e, considerando anche i prezzi della console e dei giochi più bassi della concorrenza, oltre ai fantastici giochi in esclusiva, sia retail che sull'eshop, non posso che ritenermi pienamente soddisfatto.
Altro punto: io uso solamente ogni tanto la modalità online dei giochi, su questa console l'online è completamente gratuito.
Avatar005 Luglio 2014, 12:32 #3
Articolo molto seguito vedo L' interesse della gente per i prodotti Nintendo è nullo.

Da par mio, vorrei solo Xenoblade
Maxen05 Luglio 2014, 16:31 #4
Quando uscirà Xenoblade Chronicles X comprerò la Wii U... fino ad allora mi tengo il 3DS e la wii!
Lord Infamia05 Luglio 2014, 17:53 #5
Originariamente inviato da: Avatar0
Articolo molto seguito vedo L' interesse degli utenti di Hardware Upgrade per i prodotti Nintendo è nullo.

Fixed.

Che poi, se vogliamo dirla tutta, cosa vuoi dire ancora a un mese dall'E3 che non sia stato già detto (perché altri siti, anche non di settore, un articolo simile l'hanno fatto a metà giugno)? Era subito dopo la convention losangelina che andava scritto questo pezzo, non adesso, anche se l'evento di Milano risale a l'altro ieri. Chiaro il motivo per cui ci sono solo 5 commenti?
PS: Tra parentesi, a me Amiibo e tutte queste porcate Iwatose (vendute poi a prezzi da ladrocinio, quasi il doppio degli "originali" Skylanders) stanno sui cosiddetti, ma questo già lo dovreste sapere.
Ton90maz06 Luglio 2014, 11:18 #6
Originariamente inviato da: Avatar0
Articolo molto seguito vedo L' interesse della gente per i prodotti Nintendo è nullo.

Da par mio, vorrei solo Xenoblade

Cosa pretendi dall'utenza di un sito che è più interessata ai benchmark del nuovo battlefield dei giochi? Che ha in firma configurazioni da urlo ma non li senti mai discutere di gameplay e trama? Che vota far cry 3, cod e crysis come miglior gioco dell'anno. Che negli stessi sondaggi sbatte al decimo post super mario 3d world e premia titoli decisamente peggiori. Che ad ogni news negativa su Nintendo entra e spara le sue idiozie prima di tornarsene nel suo covo di grafica, che ad ogni news su mario e zelda continua a ribadire quanto nintendo scaldi le minestre (senza aver mai giocato a nessun gioco nintendo). Che si lamenta dei pochi giochi wiiu con una ps4 e un'xbox one a fare la polvere. Che in ogni news di battlefield e watch dogs continua a ribadire quanto le software house siano ladre e i giochi facciano schifo, per poi acquistare comunque i sequel e al via con altre lamentele.

Non meravigliamoci se Nintendo viene ignorata, potrebbe essere l'ancora di salvezza insieme al retrogaming e gli indie ma i giocatori di oggi amano fregarsi da soli.


Intanto su youtube i giochi nintendo, all'E3 erano quelli con più click, su ign il solo zelda ha totalizzato oltre 2 milioni di visite, giusto per ricordare che altrove la pensano diversamente.
thedoctor196806 Luglio 2014, 22:06 #7

la wii u è una gran console

all'inizio ero davvero perplesso, pochi giochi, nessun eclatante miglioramento hardware, piano piano sto cambianto la mia opinone, wii sport e migliorato tantissimo e nell'ultimo aggiornamento è diventato una vera e piacevolissima simulazione, l'online e veloce e davvero ottimizzato, riesco a giocare anche con lo smartphone in hotspot, il pad tanto criticato in realatà è una meravigliosa comodità dal momento che tanti giochi possono essere giocati direttamente dal pad replicati e trasmessi in wifi! mi sosrpende che nella recensione ne critichiate l'aspetto hardware, invece è evidente che gli ingegneri nintendo hanno prodotto un hardware super ottimizzato anche per il game pad, la risoluzione è sufficiente per avere una trasmissione ultrafluida e senza lag tra video e pad, ovviamente è la console ideale per chi non ama particoalrmente i giochi 3d hardcore, io li odio e mi fanno venire la nausea dopo 5 minuti, adoro al contrario il vecchi sano giocare con platform ultracolorati e giochi di una belezza e profondità come zelda che giudico mille volte superiore ad un crysis qualsiasi versione
vaio-man07 Luglio 2014, 13:14 #8
Originariamente inviato da: Ton90maz
Cosa pretendi dall'utenza di un sito che è più interessata ai benchmark del nuovo battlefield dei giochi? Che ha in firma configurazioni da urlo ma non li senti mai discutere di gameplay e trama? Che vota far cry 3, cod e crysis come miglior gioco dell'anno. Che negli stessi sondaggi sbatte al decimo post super mario 3d world e premia titoli decisamente peggiori. Che ad ogni news negativa su Nintendo entra e spara le sue idiozie prima di tornarsene nel suo covo di grafica, che ad ogni news su mario e zelda continua a ribadire quanto nintendo scaldi le minestre (senza aver mai giocato a nessun gioco nintendo). Che si lamenta dei pochi giochi wiiu con una ps4 e un'xbox one a fare la polvere. Che in ogni news di battlefield e watch dogs continua a ribadire quanto le software house siano ladre e i giochi facciano schifo, per poi acquistare comunque i sequel e al via con altre lamentele.

Non meravigliamoci se Nintendo viene ignorata, potrebbe essere l'ancora di salvezza insieme al retrogaming e gli indie ma i giocatori di oggi amano fregarsi da soli.


Intanto su youtube i giochi nintendo, all'E3 erano quelli con più click, su ign il solo zelda ha totalizzato oltre 2 milioni di visite, giusto per ricordare che altrove la pensano diversamente.


Tutto molto bello quello che dici, ma dimentichi un piccolo dettaglio: se un azienda vuole vendere non deve sperare che sia la massa ad adattarsi a lei, ma il contrario. I giochi per bambini sono belli, ma i genitori sono in crisi...
Lord Infamia07 Luglio 2014, 19:14 #9
Originariamente inviato da: vaio-man
Tutto molto bello quello che dici, ma dimentichi un piccolo dettaglio: se un azienda vuole vendere non deve sperare che sia la massa ad adattarsi a lei, ma il contrario. I giochi per bambini sono belli, ma i genitori sono in crisi...

Stavo formulando una risposta intelligente e sensata, poi ho letto la frase che ho evidenziato in neretto nel quote...

@ tutti i nintendari iscritti alla discussione:
Link ad immagine (click per visualizzarla)
Ton90maz08 Luglio 2014, 16:26 #10
Originariamente inviato da: vaio-man
Tutto molto bello quello che dici, ma dimentichi un piccolo dettaglio: se un azienda vuole vendere non deve sperare che sia la massa ad adattarsi a lei, ma il contrario. I giochi per bambini sono belli, ma i genitori sono in crisi...


Infatti per adattarsi alla massa deve cominciare a fare giochi per bambini tipo cod, assassin's creed, fifa, pes

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^