FRITZ!Box 7490 con Wi-Fi 802.11ac anche per il gaming

FRITZ!Box 7490 con Wi-Fi 802.11ac anche per il gaming

Le esigenze di networking in ambito domestico e per un videogiocatore sono sempre più elevate: con FRITZ!Box 7490 AVM presenta una soluzione completa e in grado di garantire buone prestazioni.

di Fabio Boneschi, Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Avm
 

Consumi e software di base

Per quanto riguarda il consumo elettrico, abbiamo invece la modalità "eco", attraverso la quale il FRITZ!Box adatta automaticamente le caratteristiche del segnale all'effettivo volume di traffico: in queste circostanze, l'alimentazione del processore viene minimizzata quando il dispositivo è in stand by e le interfacce di rete non impiegate vengono spente. L'interfaccia web, poi, consente di configurare il servizio notturno, quindi pianificare le fasce orarie in cui il FRITZ!Box deve entrare in modalità "non disturbare" o deve disattivare l'emissione del segnale radio della rete wireless. E questo vale anche per le memorie collegate al modem/router tramite porta USB, che quindi possono essere disattivate in certe fasce orarie.

Ricordiamo che, come abbiamo visto in passato, le porte LAN 2-4 sono impostate di fabbrica su un throughput massimo di 100 Mbit/s, e questo vale anche per tutte le porte USB tranne una, che sono impostate su USB 2.0 invece che 3.0. Questi valori possono, comunque, essere modificati dall'utente in qualsiasi momento attraverso l'interfaccia web.

Al di là della presenza del supporto al nuovo standard 802.11ac e alle due reti wireless contemporanee, poi, la feature più interessante del FRITZ!Box 7490 riguarda proprio il software di base, che consente di realizzare dei settaggi molto avanzati, oltre che stabilire come prioritizzare il traffico, ovvero la cosiddetta Quality of Service. Per esempio, il FRITZ!OS gestisce un'avanzata rubrica condivisa fra tutti i terminali collegati alla rete e consente di visualizzare i registri delle chiamate (anche se non vengono suddivise per dispositivo). C'è anche un servizio di segreteria telefonica con supporto all'audio HD.

Nella modalità avanzata, inoltre, quando si sceglie un canale wireless, il router è in grado di scansionare le sorgenti vicine in modo da individuare la presenza di eventuali fonti di interferenza, come lo può essere un'altra rete wireless. In quel caso, il software suggerisce automaticamente un canale wireless meno congestionato. Allo stesso modo, se la connessione DSL non funziona perfettamente, il software può tentare di migliorare automaticamente la velocità provando una serie di parametri di connessione.

All'inizio il software può sembrare di difficile interpretazione, ma questo dipende semplicemente dal fatto che AVM ha voluto inserire un volume così alto di funzioni. Dopo qualche giorno di utilizzo tutto diventa molto più immediato e comprensibile, e l'utente riuscirà a individuare con immediatezza anche tutte quelle funzioni che sono solitamente le più utilizzate, come il port forwarding e il controllo parentale.

Non manca comunque un'esauriente documentazione, che permetterà a qualsiasi tipo di utente di raccapezzarsi al meglio. Per chi invece è alla ricerca di un livello di funzionalità e personalizzazione superiore è disponibile anche una modalità avanzata di FRITZ!OS, meno intuitiva ma molto utile.

 
^