The Western Front Armies: Company of Heroes torna in occidente

The Western Front Armies: Company of Heroes torna in occidente

Relic torna alle radici di Company of Heroes e rilascia la prima vera espansione, esclusivamente multigiocatore, per Company of Heroes 2 proponendo nuovamente il fronte occidentale.

di Marco Fiore pubblicato il nel canale Videogames
 

Analisi tecnica dei nuovi contenuti

Riuscire a superare il lavoro svolto fino ad ora da Relic è stata un'impresa davvero difficile ma possiamo veramente ritenerci soddisfatti: in quest'ultimo anno infatti, con l'introduzione dei Battle Server e qualche patch di ottimizzazione, il gioco scorre molto più fluido che in passato. Anche se l'ottimizzazione delle prestazioni è lungi dall'essere completata per un gioco come COH2.

The Western Front Armies porta con sé una nuova colonna sonora sempre composta da Chris Velasco e anche più bella di quella di Company of Heroes 2, ma ciò che più colpisce nel comparto audio è lo straordinario lavoro di registrazione fatto da Relic: se in Company of Heroes 2 abbiamo potuto apprezzare le registrazioni di tutte le armi leggere, nell'espansione Relic è andata anche oltre e ha registrato direttamente anche l'audio dei veicoli. Il lavoro svolto è stato egregio e pur non avendo registrato l'audio per ogni singolo veicolo (impresa praticamente impossibile), il risultato finale è di qualità nettamente superiore al pur ottimo audio dei veicoli di Company of Heroes 2.

Dal punto di vista grafico l'Essence Engine si adatta benissimo anche al fronte occidentale e riesce a riprodurre foreste, fiumi o paesaggi cittadini, d'estate o d'inverno, mostrando un ottimo livello qualitativo. L'aggiunta di nuove animazioni, effetti particellari, esplosioni e texture ad alta definizione per le armi rende ancora più incredibile il risultato qualitativo del titolo di casa Relic.

Ovviamente poter godere di tale qualità grafica è ancora un obiettivo proibitivo per molti e pur notando i passi avanti fatti con i Battle server e le recenti patch non possiamo non ricordare che, da questo punto vista, Company of Heroes 2 è uno dei giochi con il numero più basso di patch di ottimizzazione per le prestazioni (sia da parte di Relic che da parte di AMD e Nvidia), motivo per cui iniziamo a pensare che effettivamente, per quanto bello possa essere, l'Essence Engine abbia qualche intrinseco problema di ottimizzazione. Lo dimostra il tutt'ora assente supporto al Crossfire per non ben motivate spiegazioni (sembra ci siano problemi legati al modo in cui è implementato il Cold Tech).

Un piccolo aspetto da menzionare e che i più affezionati al mondo di Company of Heroes sicuramente apprezzeranno è l'aggiunta di un'opzione grafica che aumenta la visibilità delle squadre: attualmente in Company of Heroes 2 quando i soldati si trovano dietro a degli ostacoli, ad esempio dietro una siepe o un edificio, sono totalmente invisibili. Questo comporta che spesso non vediamo che quella squadra sta venendo annientata oppure, nel caso opposto, non possiamo renderci conto se ci stanno tirando una granata. Questa opzione garantisce ad ogni unità un'ombra colorata, con la forma della sagoma di ogni soldato o veicolo, che appare nel momento in cui questa si trova dietro ad un ostacolo, garantendo una maggiore visibilità di cosa stia accadendo.

Anche l'IA è stata migliorata: è molto più aggressiva a livelli di difficoltà più alti e mostra l'impegno da parte di Relic di sviluppare il titolo a partire dal multiplayer invece che dal single player, dato che la stessa IA verrebbe poi usata anche nella campagna a giocatore singolo in modo da non risultare lineare e prevedibile (salvo poi determinati script del caso dovuti alla narrazione).

Giocare a livello esperto, specialmente contro le fazioni di Company of Heroes 2 base, è una vera sfida, specialmente in partite di squadra. Rimane anche in questo caso un po' di dubbio sulla qualità dell'IA delle nuove fazioni, pur rendendoci conto che ci sono delle meccaniche come gli equipaggi dei veicoli e il funzionamento dei QG dell'Oberkommando che l'IA può non capire perfettamente. Ciò non vuol dire che non funzionano anzi, ma che la sfida è senz'altro più dura contro le fazioni "base" con questa IA migliorata piuttosto che contro le nuove.

 
^