Destiny, lo shooter multiplayer da 500 milioni di dollari

Destiny, lo shooter multiplayer da 500 milioni di dollari

L'Alpha Test che si è svolto nello scorso fine settimana ci ha permesso di avere finalmente le idee chiare sul nuovo attesissimo shooter di Bungie. Tra modalità co-op e competitive, uno scenario affascinante e il classico gameplay di Halo, c'è veramente l'occasione per avere un titolo molto interessante con diverse caratteristiche inedite, perlomeno in questa forma.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Considerazioni

Destiny promette di essere un gioco assolutamente intressante nella misura in cui riesce a mischiare elementi da gameplay da shooter classico a una coinvolgente esplorazione. Le meccaniche di base sono quelle di Halo, e la prima sensazione una volta imbracciato il fucile è proprio quella di essere all'interno di un nuovo capitolo di Halo, benché in un contesto da MMO FPS. Questa è già una goduria per i fan di shooter old-school, perché queste meccaniche sono studiate in modo da esaltare la skill del giocatore.

Anche la parte dell'assorbimento dei colpi è mutuata di forza da Halo, con l'ormai classico sistema di scudi. Una volta che questi sono andati, infatti, si perdono velocemente risorse vitali se si rimane ancora esposti al fuoco del nemico. Gli scudi rientrano in funzione, invece, dopo qualche istante dal momento in cui si è ricorso ai ripari.

Certo, la parte PvP in Destiny è abbastanza secondaria, visto l'anima del titolo Bungie riguarda le situazioni di gioco che richiedono di collaborare con altri giocatori per affrontare opportunamente l'IA. Ma certe missioni sembrano essere molto difficili, nonostante la presenza di un opprimente auto-aim, e richiedono abilità e la configurazione attenta dei poteri, dell'armatura e delle armi del proprio alter ego. La tattica, inoltre, può diventare cruciale, con i team composti da personaggi di tutte le classi che potenzialmente diventeranno determinanti per affrontare i task più ostici.

Bungie ha pensato anche di offrire un tipo di esplorazione accattivante, con un mondo di gioco ben disegnato e sempre variegato. Inoltre, accadono degli eventi casuali durante il peregrinare per le vaste aree di gioco. Ad esempio, una nave spaziale potrebbe lasciar atterrare dei Caduti e a quel punto il giocatore potrebbe decidere di affrontarli per ottenere nuovi bottini o, viceversa, di evitare lo scontro contro un nemico in netta superiorità numerica. L'ingente presenza di Caduti potrebbe, inoltre, spingere diversi giocatori a recarsi nel punto dell'atterraggio, in modo da poter collaborare proficuamente per ottenere i bottini migliori.

Tutta la parte ruolistica sembra ben fatta, garantendo ancora più profondità al mondo di gioco e immedesimazione per il giocatore. Ogni personaggio è dotato di attacchi dalla distanza e di attacchi ravvicinati, che possono essere combinati con le abilità degli altri personaggi per strutturare delle tattiche efficaci. I pezzi dell'equipaggiamento indossati, inoltre, migliorano le stastistiche sulla base di tre valori di riferimento: Forza, Disciplina e Intelletto, che modificano la resistenza e la forza del personaggio sul campo di battaglia.

La ricostruzione dello scenario, la profondità di alcuni momenti di gioco e la personalizzazione del personaggio sono quegli elementi che hanno colpito grandemente coloro che hanno avuto modo di provare questa Alpha, rendendo Destiny uno dei titoli più attesi dell'anno. Certo, Bungie non sta inventando nulla di particolarmente nuovo, ma sembra riuscire a mettere insieme elementi già esistenti in un modo intelligente e capace di offrire al giocatore tantissime ore di svago.

Su PS4, Destiny è interessante anche in fatto di grafica. Non solo perché la distanza visiva è notevole, e quindi si possono ammirare spettacolari panorami che si perdono letteralmente a vista d'occhio. Ma anche e soprattutto perché Bungie ha fatto un lavoro notevole sul piano artistico, che porterà il giocatore a esplorare un universo sempre pieno di sorprese e, ci si augura, sempre diverso. Proprio la varietà e la costanza degli aggiornamenti saranno cruciali per un gioco per il quale il produttore ha avuto bisogno di investire ben 500 milioni di dollari.

La devozione alla fedeltà visiva, con un mondo di gioco che deve essere innanzitutto per riprodotto in ogni sua parte, risulta evidenziata anche dalla scelta di Bungie su risoluzione nativa e frame rate. Destiny girerà sulle console next-gen a 1080p e a 30fps, e su quelle old-gen a 720p e a 30fps. La rinunia ai 60 fps è, quindi, da valutare proprio in quest'ottica: la cosa più importante per la grafica di Destiny sarà la presenza di mondi dettagliati e di distanze visive molto ampie.

Purtroppo, al lancio Destiny sarà giocabile solo su console, richiedendo una spesa al giocatore non indifferente se vuole giocare con le versioni next-gen. Non solo serve una PS4 o una Xbox One ma anche trovare degli amici, vista la centralità della componente multigiocatore, in possesso di una copia del gioco. Bungie ha comunque fatto capire che sta valutando una versione PC di Destiny, che presumibilmente uscirà a qualche mese di distanza rispetto a queste prime versioni console.

Il debutto è previsto, intanto, per il 9 settembre, mentre il Beta Test su PS3 e PS4 partirà il prossimo 17 luglio.

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Microfrost19 Giugno 2014, 16:02 #1
MAH!
mirkonorroz19 Giugno 2014, 16:17 #2
Ormai sono troppo vecchio per metabolizzare uno stregone col mitra
fgpx7819 Giugno 2014, 17:19 #3
Minuto 16:25: "Minchia mi sono fatto ammazzare come un babbo!".

Ho smesso di vedere il video perché son caduto dalla sedia.
Armage19 Giugno 2014, 18:09 #4
sì bello e tutto ma FPS su console (col pad) non possono essere molto di più che giochi da bambini.
Hulk910319 Giugno 2014, 19:30 #5
Originariamente inviato da: Armage
sì bello e tutto ma FPS su console (col pad) non possono essere molto di più che giochi da bambini.


Ne hai mai provato uno o parli per sentito dire?

Anche io preferisco giocare al pc (soprattutto agli fps) però definirli "giochi da bambino" imho significa non sapere di cosa si parla dai.
Sasuke@8119 Giugno 2014, 19:52 #6
Bellissimo sembra il figlio di halo e borderlands, mio sicuro al day one, peccato però che un gioco così vada a soli 30fps, potevano separare il mondo di gioco tra old gen e current gen e farlo andare a 60fps su one e ps4 e 30 su 360 e ps3, anche a costo di perdere qualcosa come risoluzione, cmq sarà il gioco dell'anno
Sasuke@8119 Giugno 2014, 19:53 #7
Originariamente inviato da: fgpx78
Minuto 16:25: "Minchia mi sono fatto ammazzare come un babbo!".

Ho smesso di vedere il video perché son caduto dalla sedia.


Pure io
corsicali19 Giugno 2014, 21:40 #8
Originariamente inviato da: Armage
sì bello e tutto ma FPS su console (col pad) non possono essere molto di più che giochi da bambini.


Questa mi pare un po' pretenziosa, anche per un moderato come me.

Prova a farti un giretto su Bf4 sulla Play4 (con tutti i difetti che purtroppo ancora ha poveraccio) e magari inciampa qualche bel soggettino con ratio K/D intorno a 2 o più e poi mi saprai dire.

Anzi, meglio ancora: guarda giocare qualcuno già pratico di joypad altrimenti, arrivando fresco fresco da tastiera e mouse, non campi più di tre secondi dal respawn...
corsicali19 Giugno 2014, 21:46 #9
Originariamente inviato da: mirkonorroz
Ormai sono troppo vecchio per metabolizzare uno stregone col mitra


Guarda, sono vecchiotto anch'io e questo tipo di novità fa storcere abbastanza la bocca anche a me ma, dopo aver provato l'alpha test, posso assicurarti che Destiny promette davvero bene al punto che ho fatto subito il preorder dalle cavallerizze per avere la possibilità di provare anche la beta.

E pensa che, dopo la tragedia di Battlefield 4, avevo stragiurato di non preordinare mai più nulla....
Bestio19 Giugno 2014, 23:31 #10
Sembra interessante pure per me che solitamente odio gli shooter (mi piace l'idea delle classi e il Co-Op, motivo per cui uno dei pochi sparatutto che mi ha divertito è stato Borderlands 1/2).

Se mai uscirà anche su PC potrei anche farci un pensierino, ma giocare un FPS col pad è una delle peggiori torture che mi si possano infliggere.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^