Recensione Wildstar: il MMORPG che non ti aspetti

Recensione Wildstar: il MMORPG che non ti aspetti

Nell'anno 2005 alcuni sviluppatori presso Blizzard decisero di abbandonare la software house per crearne una propria, creando così Carabine Studios. Durante questi anni lo studio si è prodigato alla creazione di un nuovo MMO, ovvero WildStar, reso disponibile a partire dal 3 giugno scorso. E dopo 92 ore di gioco ecco il nostro parere definitivo.

di Danny Fasciolo pubblicato il nel canale Videogames
Blizzard
 

Fazioni e razze

Il gioco si presenta con uno stile classico a due fazioni, i Dominion ed gli Exiles. I Dominion, una sorta di impero galattico, si recano su Nexus per scoprire le motivazioni della scomparsa dell'antica razza che abitava il pianeta, gli Eldan, e contemporaneamente cercare di carpire i segreti della tecnologia lasciata abbandonata su Nexus.

Gli Exiles, esiliati dagli stessi Dominion, sono alla ricerca di un nuovo pianeta su cui stabilirsi, cercando di sfuggire alle grinfie dell'impero galattico si imbatteranno proprio con il loro odiato nemico... che la guerra per il predominio su Nexus cominci!

Ogni fazione ha a disposizione quattro razze esclusive, ovvero selezionabili esclusivamente nella fazione di appartenenza. Ogni razza ha un background storico che giustifica l'esclusività razziale, ampiamente descritto nel lore del titolo.

Andiamo ad analizzare le razze disponibili per le due fazioni:
Per i Dominion abbiamo i Cassian, la razza umana della fazione, scelti dagli Eldan per creare l'impero galattico.
I Draken, una razza selvaggia e brutale, utili ai Dominion per la loro ferocia e abilità in battaglia.
I Mechari, degli androidi tecnologicamente avanzati creati dagli Eldan per supportare i Dominion nei loro intenti.
Ed infine troviamo i Chua, una razza di “roditori umanoidi”, tanto geniali quanto sociopatici, sono abili inventori capaci di un sadismo estremo.

Per gli Exiles sono disponibili gli Human, originariamente Cassian, i quali furono esiliati dall'impero galattico diversi secoli or sono.
I Granok, una razza di uomini-roccia, scacciati dal loro pianeta d'origine dai Dominion in seguito a una sanguinosa battaglia.
Gli Aurin, razza umanoide con code e orecchie feline, fuggirono dal loro pianeta dopo che i Dominion lo distrussero.
I Mordesh, in seguito a un esperimento fallito si contagiarono con una malattia degenerativa rendendoli come degli zombie spaziali. Inizialmente parte dei Dominion furono messi in quarantena ed esiliati dopo l'esperimento fallito.

 
^