I 20 migliori videogiochi dell'E3 2014

I 20 migliori videogiochi dell'E3 2014

Vi proponiamo una veloce carrellata delle feature dei giochi che a Los Angeles sono riusciti ad attirare le attenzioni dei giornalisti e dei giocatori. Abbiamo inserito tutti quei titoli per cui è stata fatta una presentazione minimamente esaustiva, tralasciando quelli invece presentati solo con teaser trailer o comunque con informazioni non sufficienti. Per ogni pagina trovate poi i trailer pubblicati all'E3.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Call of Duty Advanced Warfare

Call of Duty Advanced Warfare
publisher: Activision
software house: Sledgehammer Games
piattaforme: PC, PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One, Wii U
data di pubblicazione: 4 novembre 2014

A Los Angeles, Activision ha portato tre demo del nuovo Call of Duty, il primo sviluppato in solitaria da Sledgehammer Games. Abbiamo visto, innanzitutto, il livello della campagna single player già mostrato durante la conferenza Xbox. La grafica appare senz'altro migliorata, anzi si ha quasi l'idea che sia stato utilizzato un altro motore grafico per Advanced Warfare. Maggiore dettaglio poligonale e nuovi effetti particellari spingono a pensare che stavolta sia proprio vero, che il motore di Cod sia diverso rispetto a quello solito.

Prevalgono gli elementi tecnologici, visto che esoscheletri, granate a ricerca calorica e veicoli avveniristici modificheranno non poco i classici equilibri di gioco di Call of Duty. Lo scenario militare è quindi sensibilmente differente rispetto al passato, proprio perché si avvale di questa connotazione futuristica. I soldati, inoltre, saranno più agili e, benché non dotati di veri e propri jetpack, saranno in grado di correre sui muri e di venir fuori dalle zone più caotiche sfruttando il loro fisico e le loro tute Eso.

Anche le armi saranno futuristiche, con tanto di contatore dei proiettili sul loro hud in perfetto stile Halo. Ma ci sarà anche il fucile a pompa sonico e un fucile capace di emettere un raggio di energia che può penetrare i muri. Ma non mancherà la classica mimesi ottica che permette di aggirare i nemici senza essere visti. Tutte queste dotazioni tecnologiche, però, contribuiscono a ridurre l'autonomia della batteria che ne regola il funzionamento.

Il secondo livello mostrato era, invece, ambientato in Bulgaria, ed esaltava ancora di più l'approccio stealth. Una missione in classico stile Call of Duty, con il giocatore chiamato a seguire gli ordini dei superiori per infiltrarsi in un laboratorio di armi chimiche. Non è neanche mancata la classica rocambolesca fuga a bordo di un veicolo, con esplosioni a destra e a sinistra mentre il mezzo sfreccia via.

L'altro livello ci portava a San Francisco, con una nuova fuga, stavolta sul Golden Gate. Questa demo esaltava invece proprio le tute Eso, che permetteranno di compiere evoluzioni degne di nota e di scappare efficacemente dalle situazioni più complicate. A un certo punto dei droni volanti hanno iniziato a far fuoco sul ponte, innescando la solita distruzione su larga scala tipica del single player di Call of Duty.

Un single player che quindi rimane in sintonia con la recente tradizione della serie, ma che offre stavolta una grafica veramente potenziata e un contesto più interessante, con armi e veicoli ben adattati allo scenario futuristico. In attesa della prova del multiplayer, che quasi sicuramente arriverà al GamesCom, i fan di Cod possono essere confortati da questa prima presentazione.

 
^