Fifa Mondiali 2014: il Brasile è sempre più vicino

Fifa Mondiali 2014: il Brasile è sempre più vicino

A poche settimane dall’inizio dei Mondiali di Brasile 2014, è opportuno dare un’occhiata più da vicino all’omonima simulazione calcistica, il ‘classico’ spin-off della serie Fifa che Ea realizza in prossimità dei grandi eventi pallonari. Come ogni volta, il dubbio principale riguarda l’opportunità di acquistare a prezzo pieno un gioco di calcio ‘vivo’ solo per un’estate e con differenze poco marcate rispetto al ‘Fifa stagionale’.

di Stefano Carnevali pubblicato il nel canale Videogames
 

Brasile all around

Il Mondiale è un mese da vivere con intensità, in cui il calcio diventa protagonista positivo e aggregante, in cui anche chi abitualmente non si appassiona per lo sport diventa tifoso. Il fulcro dell’esperienza è lasciarsi trascinare, lasciarsi rapire dalla festa che diviene vero e proprio evento globale.

Un gioco dedicato ai Mondiali che, presumibilmente godrà di vita brevissima, ‘stritolato’ a fine estate dal Fifa ‘stagionale’, deve forzatamente fare di tutto per aderire a quello che il Mondiale ‘reale’ rappresenta, sia in termini di emozioni e festa, sia in termini di tecnica e sport. In questo senso, Ea ha svolto un buon lavoro.

Le grafiche di Mondiali sono quelle ufficiali di Brasile 2014 – con loghi e colori da Coppa del Mondo –, la colonna sonora è fitta di pezzi allegri e ritmati (‘brasiliani’, insomma. Tra essi spicca, come ovvio, l’inno del Mondiale: ‘We are one (ola ola)’). Non mancano nemmeno suggestive schede di presentazione per le principali città dove si svolgerà il torneo, così come la cura nella realizzazione degli stadi brasiliani sfiora il maniacale.

Tutta la presentazione della gara è stata pensata per celebrare l’ambiente che circonda la partita. Immagini aree dell’impianto di gioco, replay insistiti e molto ravvicinati, inquadrature dei tifosi (sugli spalti e nelle piazze più caratteristiche del mondo): l’impostazione è quella, molto televisiva, che caratterizza Fifa 14 next-gen, ma è stata ulteriormente arricchita.

Non mancano nemmeno i kit ufficiali per le Nazionali presenti nel gioco (203), così come la riproduzione dei principali commissari tecnici, molto attivi nelle cut-scene.

Positivo anche il comparto sonoro in-game: cori più realistici e bordate di fischi maggiormente fastidiose rispetto a Fifa, garantiscono un valido realismo. Insomma: a livello di coinvolgimento, ci attestiamo su livelli di qualità molto alta, anche se siamo ‘solo’ su old-gen.

 
^