Fifa Mondiali 2014: il Brasile è sempre più vicino

Fifa Mondiali 2014: il Brasile è sempre più vicino

A poche settimane dall’inizio dei Mondiali di Brasile 2014, è opportuno dare un’occhiata più da vicino all’omonima simulazione calcistica, il ‘classico’ spin-off della serie Fifa che Ea realizza in prossimità dei grandi eventi pallonari. Come ogni volta, il dubbio principale riguarda l’opportunità di acquistare a prezzo pieno un gioco di calcio ‘vivo’ solo per un’estate e con differenze poco marcate rispetto al ‘Fifa stagionale’.

di Stefano Carnevali pubblicato il nel canale Videogames
 

Conclusioni

Mondiali 2014 è un titolo divertente e molto curato nella presentazione (ma sulle console next-gen sarebbe stata un’altra cosa!). Molto buono il senso di coinvolgimento nella competizione iridata che garantisce e promette.

L’approccio alla simulazione, in termini di gameplay, è snellito ed edulcorato (i Mondiali, infatti, sanno sempre attirare anche tifosi occasionali): l’attacco – con nuove animazioni e un sistema di controllo palla/dribbling maggiormente reattivo – è stato notevolmente potenziato, rendendo le partite più ‘sotto controllo’. Le partite, però, risultano assolutamente troppo frenetiche e veloci e il sistema dei tiri pare un po’ meno convincente rispetto a quello di Fifa 14. Tante le modalità di gioco: alcune interessanti e innovative, altre ‘classiche’ ma doverose.

Purtroppo, Ea non è riuscita a sistemare difetti ‘storici’ dei capitoli estivi della serie Fifa e queste imperfezioni, inserite in un titolo che fisiologicamente è dotato di una vita breve, rischiano di essere una zavorra fin troppo pesante.

  • Articoli Correlati
  • Sale la febbre per i Mondiali di calcio: si inizia con Fifa Sale la febbre per i Mondiali di calcio: si inizia con Fifa Nella sede di Electronic Arts di Milano abbiamo provato per la prima volta Mondiali Fifa Brasile 2014. Non si tratta certo di un’evoluzione netta rispetto a Fifa 14 in termini di meccaniche di gioco, ma introduce diverse nuove modalità che potranno interessare i fan della serie. Purtroppo è un titolo rivolto solo a PS3 e Xbox 360, per cui abbiamo cercato di capire con Matt Prior, Lead Producer presente all’evento, come mai siano state escluse le altre piattaforme.
1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
magiric01 Giugno 2014, 11:45 #1
peccato che per pc non esce..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^