Tutto quello che c'è da sapere su Watch Dogs

Tutto quello che c'è da sapere su Watch Dogs

A 12 giorni dal lancio facciamo il punto della situazione su quello che è uno dei titoli più importanti della stagione videoludica in corso. Watch Dogs offre tecnologia di nuova generazione sia nelle versioni console che in quella PC, un mondo di gioco di ampie dimensioni con il quale il giocatore può interagire in profondità e meccaniche di gioco in parte mutuate da Assassin's Creed in parte originali. Senza disdegnare una cospicua parte cinematografica e il multiplayer, oltre che l'interazione con i dispositivi mobile.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Assassin's Creed
 

La storia

Naturalmente tutte queste possibilità di gameplay sono spiegate dalla storia allestita dagli artisti di Ubisoft Montreal. La trama di Watch Dogs, infatti, è stata costruita attorno al concetto di guerra delle informazioni, in un mondo popolato da dati interconnessi dove il crescente ricorso al mondo della tecnologia ha finito per stringere in una morsa i normali cittadini. Il tutto ambientato in una versione alternativa di Chicago, la cui popolazione è ormai completamente dipendente dalle infrastrutture informatiche, che regolano lo stesso funzionamento della città.

Chicago non è l'unica città governata dal "supercomputer" ctOS (che sta per sistema operativo centrale). Il sistema raccoglie ogni tipo di informazione sui cittadini, in modo da poterle sfruttare per tenere tutto sotto controllo ed evitare possibili focolai di rivolta.

Nell'agosto del 2013 un virus si è diffuso negli Stati Uniti ed è proprio per avviare il processo di ricostruzione che le autorità hanno deciso di collegare le varie città da una rete coordinata dal ctOS. La tecnologia ha completamente rivoluzionato la società, modificando i ruoli delle persone comuni all'interno dei rapporti sociali.

Il giocatore segue tale tipo di stravolgimento sociale attraverso le vicende di Pearce e della sua famiglia. Se in un primo momento, infatti, Aiden lavora per una rete criminale sfruttando le sue abilità e le sue conoscenze tecnologiche, dopo un dramma familiare deciderà di scovare i colpevoli e punirli.

Aiden è, così, un uomo plasmato dalla violenza e ossessionato dalla tecnologia. Spinto dalla sete di vendetta e inseguito dai fantasmi del suo passato, deciderà di affrontare un sistema corrotto e di farsi strada seguendo le sue personali regole. Nel suo passato ha trascorso 11 mesi nel Cook County Correctional dopo essere stato accusato di frode informatica, detenzione illegale di arma da fuoco e furto aggravato.

Aiden ha iniziato la sua "carriera da hacker" nel tentativo di tenere sotto controllo la sua famiglia. Ma ha poi deciso di estendere la sua sorveglianza all'intero quartiere e poi è stato in grado di osservare l'intera città. Si è così trasformato in una sorta di vigilante invisibile, che però interviene solo quando vuole e solo per le ragioni che ritiene valide. Ma non è l'unico hacker e vigilante della città: lui stesso, infatti, nel corso della storia cadrà vittima di tentativi di hacking di altri personaggi.

All'inizio della vicenda troviamo Aiden intento a compiere un furto di grossa entità all'interno di un albergo di lusso, mentre un altro personaggio, tale Damien Brenks, lo guida passo passo da remoto. I due vengono scoperti e nel tentativo di scappare lasciano degli indizi che consentono a un'organizzazione criminale avversaria, conosciuta di Black Viceroys, di mettersi sulle tracce dello stesso Aiden. L'attentato al protagonista, però, fallisce, lasciandolo illeso, ma causando la morte della nipote.

Aiden non sarà perdonato dalla sorella, e questo lo distrugge intimamente. Ha un nuovo scopo nella vita: vendicarsi della morte della nipote, a qualsiasi costo, e recuperare il rapporto con la sorella. Aiden dovrà investigare sulla Black Viceroys, raccogliendo indizi dalle persone più influenti di Chicago, e organizzare un piano di vendetta in grande stile.

Aiden incontrerà altri personaggi, che potranno aiutarlo a portare a termine le sue missioni. Clara Lille lo aiuterà a muoversi all'interno di qualsiasi sistema, mentre Jordi Chin è un fixer: uno di quei "risolutori" che possono occuparsi di un lavoro sporco senza far tanti problemi, a patto ovviamente di essere pagato per bene. Jordi può far sparire per sempre un corpo, aiutare a trovare un bersaglio ben nascosto o compiere un omicidio occultando perfettamente ogni traccia. T-Bone Grady, invece, è cresciuto come meccanico e hacker da seminterrato quando internet era ancora agli albori. È particolarmente abile a violare le aree private.

Aiden avrà a che fare anche con una banda di hacker insediatasi a Chicago e conosciuta con il nome di Dedsec. Questa banda non opera dalla parte di Aiden, anzi lo considera un avversario e un pericolo, e per questo cerca di ucciderlo.

 
^