Dark Souls 2: ecco com'è su PC

Dark Souls 2: ecco com'è su PC

Da oggi è disponibile la versione PC di Dark Souls 2. From Software ha promesso per il secondo capitolo di Dark Souls una degna trasposizione su PC, facendo intendere che questa volta non sarà necessario l’intervento dei talentuosi modder per far funzionare dignitosamente il gioco. Sarà vero?

di Gioacchino Visciola pubblicato il nel canale Videogames
 

L’eredità della generazione passata

Purtroppo non tutto è rosa e fiori nella versione PC. Benché le performance siano adeguate ad una release su tale piattaforma, l’upgrade grafico da console a PC è assente, quasi del tutto. Come ho già detto, alcuni effetti hanno ricevuto amore e premura da parte di From Software, ma non si tratta di una rivoluzione. Tutte le texture risultano fedeli alle controparti console. In particolare cercavo nella versione PC un Upgrade di certe aree, che per questioni di potenza delle console, risultavano “vuote” per rendere il carico grafico meno aggravante sulle console di vecchia generazione.

Infatti, se si distoglie l’attenzione dalle aree principali e si fa attenzione ai dettagli “fuori mappa”, molto spesso si notano zone che mostrano texture e “posizionabili” appena passabili. Un’altra “particolarità” presente anche su PC è il “copia-incolla” realizzato per certe texture. Anche qui non posso far a meno di credere che tali evidenti mancanze dipendano dalla necessità di permettere al gioco di funzionare anche su console, e non per “dimenticanze” da parte di From Software.

Con tutto l’amore che provo per DaS2, non posso fare a meno di pensare a quanto poco bastasse per rendere il titolo su PC una vera e propria rivoluzione, anche sotto il profilo grafico. Una grafica solida e bella permette al giocatore di immedesimarsi meglio nell’ambiente di gioco. E, parlandoci chiaro, Dark Souls 2 gioca molto sull’immedesimazione del giocatore. Musica, suoni, aree di gioco e nemici, tutti concorrono a creare nel titolo From Software una sensazione di cura ed immedesimazione. Far vagare lo sguardo fuori dai contorni di gioco e ritrovarsi aree poco curate e palesemente inserite giusto per non mettere texture bianche ridimensiona, e di molto, l’immersione nel mondo di gioco.

 
^