Recensione The Elder Scrolls Online: da Skyrim al MMORPG (Live Gameplay)

Recensione The Elder Scrolls Online: da Skyrim al MMORPG (Live Gameplay)

Tre redattori hanno preparato una super-recensione di The Elder Scrolls Online, il nuovo MMORPG di Bethesda che da un lato punta su una base già solida, dall'altro introduce delle piccole e interessanti novità. Tre pareri, 12 pagine, un video di quasi 20 minuti. Cosa volete di più?

di Danny Fasciolo, Rosario Grasso, Jonathan Russo pubblicato il nel canale Videogames
 

Crafting

I theme park generalmente ci presentano un sistema di crafting definibile quasi accessorio dato che gli oggetti creati dai propri personaggi raramente possono competere con le preziose armature ed armi ottenibili nelle incursioni ed istanze. Il sistema ideato da Zenimax Online Studios è abbastanza classico ma con degli spunti interessanti.

In Teso le proprie creazioni posso eguagliare se non superare gli equipaggiamenti provenienti dall'end game, tramite una serie di migliorie, si potrà arrivare a generare oggetti di qualità leggendaria (come precedentemente visto in Skyrim) per chi avrà la tenacia o la fortuna di ottenere i materiali necessari a raggiungere questo stadio di crafting.

Le professioni proposte non si possono definire molto originali, ognuna di esse ha un sapore di già visto, andando dal classico crafting di armi, armature, pozioni, incanti e cibo/bevande.

Per iniziare a creare oggetti sarà necessario raggiungere ed interagire con le stazioni di crafting suddivise per ogni tipo di professione (blacksmithing, alchemy, etc.), aprendo così un menù di crafting, semplice ma funzionale. Il menù principale ha diverse voci che consentono la customizzazione dell'oggetto che si intende creare, utili per scegliere il tipo di materiale, aspetto raziale ed eventuale aggiunta ti tratti.

In questo modo si può decidere cosa craftare, la quantità e la qualità degli oggetti. In alcune professioni si ha la possibilità di trovare nuovi schemi o ricette mentre craftate combinando a vostro piacimento gli ingredienti, oltre ovviamente a trovare schemi predefiniti in giro per Tamriel. Nascosti per il continente ci sono delle aree di crafting speciali che permettono di creare oggetti con dei set bonus.

Il metodo per procurarsi il materiale adatto al crafting non presenta molte differenze con altri MMO già presenti in circolazione. Il più comune dei modi è infatti tramite il loot che guadagnerete uccidendo le creature nemiche che troverete in giro per il continente di Tamriel. Potrete inoltre raccogliere risorse da fiori e minare nodi di minerali presenti sul suolo. Sparsi in giro vi saranno anche numerosi scrigni o barili dove recuperare alcuni materiali.

Ad ogni modo vi è anche la possibilità di estrarre alcuni materiali dagli oggetti trovati, smontandoli, ricavandone ottime risorse. Naturalmente i materiali ricevuti saranno dipendenti dal livello dell'armatura o dell'arma smontata. Da un'armatura di ferro si ricavano lingotti del medesimo materiale direttamente proporzionali alla qualità dell'oggetto: uno di bassa qualità (bianco) potrà fruttare un lingotto di metallo, mentre uno di qualità maggiore (blu o superiore) potrà anche dare tre o quattro lingotti. Maggiore sarà l'avanzamento nella professione più i materiali diventeranno costosi e difficili da recuperare, ma la qualità degli oggetti creati diverrà maggiore.

Nelle prime ore di gioco si ha la possibilità di provare tutte le professioni, ma come si scopre ben presto è consigliabile specializzarsi in una o “massimo” due professioni alla volta dato che le crafting skills richiederanno di spendere punti abilità in talenti passivi che permettono l'utilizzo dei materiali più pregiati o per ottenere maggiori risorse smontando gli oggetti.

Altre perk permettono di individuare più facilmente le risorse, ridurre i tempi di ricerca, aumentare la possibilità di migliorare gli oggetti ed addirittura di assoldare un mercenario che giornalmente vi spedirà per posta delle risorse utili alla professione scelta.

Il consiglio di focalizzarsi su un numero così ristretto di professioni è dato dal fatto che i punti abilità non sono infiniti ed essendo indispensabili sia per l'acquisizione di abilità fini al far progredire la forza e le abilità del vostro personaggio, sia per i talenti passivi descritti precedentemente, è necessario decidere su cosa orientarsi per non rischiare di avere lacune a livello offensivo/difensivo.

 
^