Facebook acquisisce Oculus Rift per 2 miliardi di dollari

Facebook acquisisce Oculus Rift per 2 miliardi di dollari

400 milioni verranno versati cash, mentre i restanti 1,6 miliardi saranno trasferiti tramite l’acquisizione di titoli azionari. Oculus VR manterrà la propria struttura originaria e la sede operativa a Irvine in California.

di Rosario Grasso, Davide Spotti pubblicato il nel canale Videogames
Oculus Rift
 

Facebook ha annunciato l’acquisizione di Oculus VR, l’azienda fondata da Palmer Luckey nel 2011 e ormai da tempo impegnata nello sviluppo del visore Oculus Rift. L’accordo prevede il pagamento di 2 miliardi di dollari, di cui 400 milioni verranno versati cash, mentre i restanti 1,6 miliardi saranno trasferiti tramite l’acquisizione di titoli azionari ordinari.

Oculus Rift

L’obiettivo di Facebook è quello di estendere i vantaggi di questa tecnologia al di fuori del panorama del gaming, andando così ad abbracciare la comunicazione e l’intrattenimento a tutti i livelli, ma anche l’istruzione e altre aree non ancora esplorate. Secondo il colosso californiano la realtà virtuale presenta grandi potenzialità ed è una tecnologia destinata a crescere esponenzialmente, fino a diventare il nuovo punto di riferimento per quanto riguarda la comunicazione.

“Quest’oggi Facebook ha annunciato di aver aver raggiunto un accordo definitivo per l’acquisizione di Oculus VR Inc., azienda leader nella coinvolgente tecnologia della realtà virtuale, per una cifra complessiva vicina ai 2 miliardi di dollari. L'accordo include 400 milioni cash e 23.1 milioni di azioni ordinarie di Facebook (valutate 1.6 miliardi di dollari, sulla base del prezzo medio riferito ai 20 giorni precedenti al 21 marzo 2014, ovvero 69.35 dollari per azione). L’accordo prevede ulteriori 300 milioni di dollari, suddivisi tra liquidità e azioni, in base al raggiungimento di determinati obiettivi”, si legge nel comunicato ufficiale diffuso dalla compagnia.

“Oculus è leader nella tecnologia della realtà virtuale e ha già costruito un forte interesse tra gli sviluppatori, avendo ricevuto oltre 75.000 ordini per i kit di sviluppo di Oculus Rift. Mentre le applicazioni di realtà virtuale al di là del gaming stanno muovendo i loro primi passi, svariate industrie stanno già sperimentando la tecnologia, e Facebook ha in programma di estendere i vantaggi di Oculus su nuovi piani, incluse la comunicazione, i media e l’intrattenimento, l’istruzione e altre aree. Considerando queste ampie applicazioni la tecnologia della realtà virtuale è destinata ad emergere come la futura piattaforma sociale e di comunicazione”.

“La piattaforma del presente è quella mobile e ora ci stiamo preparando ad accogliere anche le piattaforme di domani”, ha dichiarato Mark Zuckerberg, CEO e fondatore di Facebook. “Oculus ha le potenzialità di creare la miglior piattaforma social di sempre e di cambiare il modo in cui lavoriamo, giochiamo e comunichiamo”.

“Siamo felici di lavorare con Mark e il team di Facebook per offrire la miglior piattaforma di realtà virtuale del pianeta”, ha aggiunto Brendan Iribe, CEO e co-fondatore di Oculus VR. “Siamo convinti che la realtà virtuale sarà contraddistinta da esperienze sociali che consentiranno di connettere le persone in nuovi e magici modi. Si tratta di una tecnologia trasformista e dirompente, che permette al mondo di sperimentare l’impossibile, ed è solo l’inizio”.

Nonostante l’acquisizione Oculus VR continuerà a mantenere il proprio quartier generale a Irvine in California e proseguirà regolarmente la propria attività di sviluppo. Non sono infatti previste modifiche negli assetti strategici e organizzativi.

La mossa di Facebook sembra mirata ad allontanare in qualche modo Oculus Rift dall'universo gaming. A tal proposito, infatti, si è già fatto sentire lo stesso Markus "notch" Persson, il creatore di Minecraft, che su Twitter ha annunciato che la sua software house non è più interessata a creare una versione di Minecraft compatibile con Oculus Rift. "Siamo stati in trattative per creare una versione di Minecraft per Oculus Rift, ma abbiamo annullato l'accordo. Facebook mi fa venire i brividi".

Non è ancora chiaro come Facebook vorrà utilizzare il suo nuovo asset, se rimanere nell'ambito del casual gaming e quindi adattare in qualche modo la realtà virtuale ai vari Candy Crush Saga, oppure se entrare in maniera più convinta nel mercato del core gaming. Quest'ultima ipotesi, però, sembra la più improbabile al momento.

Se fosse corretta la prima teoria, invece, si sdoganerebbe il concetto di realtà virtuale come soluzione di interfacciamento tarata su un pubblico di nicchia. Le soluzioni di realtà virtuale andrebbero quindi verso il pubblico di massa, e la periferica diventerebbe alla portata di tutti, magari in congiunzione alla realtà aumentata e a soluzioni come Google Glass.

Un'altra considerazione divertente da fare riguarda il fatto che adesso John Carmack e Mark Zuckerberg lavoreranno sotto lo stesso tetto, anzi il secondo sarà il capo del primo. Ricordiamo che Carmack ha abbandonato id Software nel corso del 2013 ed è da qualche mese è CTO di Oculus VR.

Da notare come Oculus Rift sia un progetto avviato su Kickstarter: la società adesso acquisita da Facebook per 2 miliardi ottenne 2,4 milioni di dollari dal pubblico, e poi altri 91 milioni da altri finanziatori esterni.

Oculus VR ha poi presentato al Game Developers Conference l'ultima versione del kit di sviluppo di Oculus Rift. Inoltre, ha iniziato ad accettare i pre-order del Dev Kit 2, il quale costa attualmente 350 dollari, con le consegne che partiranno nel prossimo mese di luglio.

Il Dev Kit 2 si basa sul prototipo Crystal Cove che Oculus VR ha mostrato nello scorso gennaio in occasione del CES, e introduce una serie di nuove funzionalità che gli sviluppatori potranno iniziare a sfruttare.

Tra queste troviamo il nuovo display OLED a bassa persistenza, capace di offrire una risoluzione di 960x1080 per occhio, refresh rate fino a 75Hz, e persistenza a partire da 2ms, che consente di ridurre l'effetto di sfocatura in corrispondenza dei movimenti repentini oltre che i problemi di vibrazione dell'immagine. Il suo sistema ottico offre un angolo di visione di 100 gradi. La periferica, inoltre, può essere collegata a un computer tramite le connessioni HDMI 1.4b e USB 2.0.

Oculus VR è la quarantaseiesima società acquisita da Facebook. Tra le acquisizioni più rilevanti ricordiamo la recentissima di Whatsapp per 19 miliardi di dollari e quella di Instagram, avvenuta nell'aprile del 2012, per un miliardo di dollari.

68 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marok26 Marzo 2014, 09:53 #1
Secondo me Oculus è sempre stato tanto fumo e niente arrosto. Non riesco a capire come un'azienda possa strapagarne così un'altra, perchè 2 miliardi per Oculus sono una follia.

Si vede che Facebook ha parecchi soldi da buttare e non voleva che qualcun altro la comprasse.
illidan200026 Marzo 2014, 10:06 #2
Originariamente inviato da: Marok
Secondo me Oculus è sempre stato tanto fumo e niente arrosto. Non riesco a capire come un'azienda possa strapagarne così un'altra, perchè 2 miliardi per Oculus sono una follia.

Si vede che Facebook ha parecchi soldi da buttare e non voleva che qualcun altro la comprasse.


vorrei capire che ritorni ha facebook, almeno nell'immediato... tuttavia è una mossa che galvanizza un po' tutto l'ambiente credo
Horizont26 Marzo 2014, 10:07 #3
Sadness...
gaxel26 Marzo 2014, 10:10 #4
La realtà virtuale è una cagata pazzesca (cit.)
greyhound326 Marzo 2014, 10:13 #5
trovare applicazioni fuori dal gaming mi pare una forzatura...
anche solo per inserirlo come dispositivo multimediale per l'homecinema avrebbe poco senso dato che quando si guarda un film spesso si è in compagnia...
Noir7926 Marzo 2014, 10:14 #6
Da acquirente del secondo kit di sviluppo, sono molto confuso...
laverita26 Marzo 2014, 10:14 #7
Che tristezza, se potessi annullare il preordine del secondo kit e vendere il primo su ebay lo farei immediatamente.
AlexSwitch26 Marzo 2014, 10:27 #8
Mah... non capisco proprio cosa ci " azzecchi " FB con la realtà virtuale come utilizzo diretto della tecnologia... Piuttosto credo che FB abbia deciso di diversificare i suoi investimenti nel mondo IT, non concentrandoli tutti sul network.
aled197426 Marzo 2014, 10:31 #9
fantastico

non che abbia mai fatto la passione per questi aggeggi da realtà virtuale (è da quand'ero piccolo che ce la contano) ma tra tutte le possibili mani in cui poteva finire il progetto.... ma proprio in quelle di facebook?

prossima mossa acquisire thrustmaster e vendere volanti e joystick?

mi chiedo che ruolo ricopriranno ora persone quali John Carmack et simila, dipendenti stipendiati dal "ragazzino"?

ciao ciao
calabar26 Marzo 2014, 10:52 #10
Ho idea che questa acquisizione non piacerà a molti, il commento di Persson è abbastanza lapidario.

Secondo me Facebook ha inizialmente in mente di utilizzare l'oculus come valore aggiunto per la propria piattaforma gaming (il cui futuro è sempre un po' traballante, e questo può ridarle un po' di vitalità, e in seguito utilizzarlo per evolvere facebook in una piattaforma di messaggistica virtuale.

Spero che nel breve periodo non cambi nulla nello sviluppo di oculus, e che questa acquisizione sia stata fatta giusto per assicurarsi il miglior supporto possibile alle proprie attività.
Non ci resta che aspettare per vedere come si evolve la cosa. L'idea non fa impazzire neppure me, ma se l'intervento di facebook non dovesse essere troppo invasivo, in fin dei conti potrebbe cambiare poco e nulla.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^