Recensione Titanfall: è il nuovo punto di riferimento per il gaming multiplayer?

Recensione Titanfall: è il nuovo punto di riferimento per il gaming multiplayer?

Dopo il test della versione PC di Titanfall cerchiamo di capire se il titolo di Respawn Entertainment può realmente diventare il punto di riferimento nel panorama degli shooter multiplayer, approfittando anche del calo a cui va incontro Call of Duty. Quel che è certo è che si tratta di una produzione minore rispetto ad altri videogiochi Tripla A con cui deve competere. La gallery di screenshot auto-prodotti nella prima pagina comprende immagini catturate dalla versione PC del gioco al massimo dettaglio visivo, con texture alla risoluzione "folle".

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Call of Duty
 

C'è posta per te

Uno degli elementi più originali di Titanfall è poi costituito dalle cosiddette Carte Burn. Portando a compimento le sfide pre-assegnate o semplicemente acquisendo esperienza, i giocatori sbloccano delle carte che possono "bruciare" nei match successivi. Si hanno tre slot a disposizione, per un massimo quindi di tre carte utilizzabili nelle sessioni di gioco a seguire. Le carte possono consentire di usare un'arma speciale, di potenziare quelle a disposizione, di massimizzare le abilità passive, e questo vale sia per i Piloti che per i Titan.

Ma, attenzione, queste carte, che in certi casi rendono chi le usa particolarmente potente sul campo di battaglia, hanno efficienza solo per un respawn. Alla successiva morte, infatti, l'effetto della carta svanirà, e potrà essere ripristinato, eventualmente, solamente giocando un'altra carta.

In Titanfall ci sono tante sfide affrontabili, che consentono di accumulare esperienza, il che naturalmente è il fine ultimo del gioco, o di guadagnare le carte. Sulle mappe si trovano anche tanti personaggi gestiti dall'intelligenza artificiale che, se uccisi, consentono di completare ulteriori sfide. Inoltre, se dopo il Titanfall, per un motivo o per l'altro, non si sale a bordo del Titan (ad esempio si muore), questo viene preso in consegna dal sistema di intelligenza artificiale, che quindi è chiamato a gestire tantissime entità, quasi come accade in un gioco single player.

L'IA, infatti, ricrea sul campo di battaglia delle storie come capita in un normale titolo a giocatore singolo. Può capitare, infatti, di entrare in un nuovo locale e di assistere a un conflitto tra soldati di fazioni opposte, che magari si combattono anche corpo a corpo. Il tutto con animazioni fluide e scriptate, proprio come in un gioco single player. Oppure, ancora, delle capsule possono piombare giù dal cielo e lasciare uscire un commando di soldati, che il giocatore può sterminare con una pioggia di proiettili o ignorare.

Inoltre, una volta che il Titan è in fin di vita, è possibile procedere all'estrazione, per essere catapultati in alto e uscire per un attimo fuori dal cuore del conflitto. Può essere anche una tattica ben congegnata da parte del giocatore, per venire fuori dal Titan nel momento di maggiore difficoltà, ma solo per piombare sulla testa di un altro Titan. A quel punto si entra in modalità "rodeo": si cavalca il robottone e si cerca di sparare sui punti sensibili.

Molto spettacolare è poi il combattimento ravvicinato tra i Titan. Premendo C si possono scagliare potenti e metallici pugni contro le carcasse degli altri Titan, mentre se l'avversario è in fin di vita ecco che il robottone infila il suo possente arto nel cuore della macchina avversaria, ne afferra il Pilota e lo scaglia via.

La complessità del padroneggiare la mappa diventa ancora maggiore se si tiene conto della presenza di cavi lungo alcuni degli scenari di gioco, a cui è possibile agganciarsi per continuare a sparare in volo proprio come succede con le zipline di BioShock Infinite. Prima di salire sul cavo è opportuno procedere all'occultamento, mentre bisogna ricordare che si può sempre abbandonare qualsiasi dei cavi in qualunque momento, in modo da sorprendere gli avversari (lo si fa con il tasto 'ctrl' su PC). Ma manovre tattiche o di evasione come queste sono alquanto ricorrenti in Titanfall: il giocatore deve semplicemente impararle e sapere come e quando impiegarle.

In Titanfall, ci sono, inoltre, armi di ogni tipo, come shotgun, veloci mitragliatori, fucili di precisione, diversi tipi di pistola, e molto altro ancora. Ogni Pilota inoltre è dotato sempre di un'arma anti-Titan, che può essere un potente lanciarazzi o un mitragliatore a rapida velocità di fuoco ma dotato di proiettili particolarmente efficaci. Nel primo caso, occorre prendere di mira il Titan e mantenere la mira per qualche secondo, affinché il razzo, una volta esploso, continui automaticamente la sua caccia verso il robottone.

Tra le armi principali c'è anche la cosiddetta pistola smart: una volta agganciati i bersagli, che possono anche essere due o tre, basterà premere affinché i proiettili di questa piccola pistola li seguano automaticamente e li feriscano, anche mortalmente.

 
^