Recensione Titanfall: è il nuovo punto di riferimento per il gaming multiplayer?

Recensione Titanfall: è il nuovo punto di riferimento per il gaming multiplayer?

Dopo il test della versione PC di Titanfall cerchiamo di capire se il titolo di Respawn Entertainment può realmente diventare il punto di riferimento nel panorama degli shooter multiplayer, approfittando anche del calo a cui va incontro Call of Duty. Quel che è certo è che si tratta di una produzione minore rispetto ad altri videogiochi Tripla A con cui deve competere. La gallery di screenshot auto-prodotti nella prima pagina comprende immagini catturate dalla versione PC del gioco al massimo dettaglio visivo, con texture alla risoluzione "folle".

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
Call of Duty
 

Titanfall

La navicella conduce i soldati nel luogo dello sbarco e loro si lanciano con delle funi a terra. Iniziano a preparare l'arma, installano il caricatore e togliendo la sicura. Ecco che presidiano le posizioni salienti della mappa, ascoltando gli ordini del generale a bordo del Titan e coordinandosi tra di loro per coprire bene l'area. Iniziano i primi scontri a fuoco, che vedono i soldati muoversi velocemente, saltare sulle pareti per dribblare i proiettili e usare le loro abilità per conquistare vantaggi tattici, come rendersi invisibili al nemico per qualche istante.

Passano due minuti e una voce notifica il giocatore sulla disponibilità del Titan. Deve scegliere un luogo della mappa dove desidera che il robottone venga consegnato. A quel punto si preme V ed ecco che dall'alto, accompagnato da un suono roboante e da un effetto visivo accattivante, il Titan si avvicina vorticosamente al terreno. È il momento del Titanfall.

Una volta dentro cambia praticamente tutto. I movimenti sono più lenti e pachidermici, ma si ha molta più potenza di fuoco rispetto a prima. Nonostante questo, Respawn dimostra di aver voluto dare un po' di agilità anche ai robottoni, nel tentativo di non rendere troppo distanti tra di loro le meccaniche di gioco con i Piloti rispetto a quelle che si hanno con i Titan. Anche questi ultimi, infatti, dispongono di Jumpkit modificati all'occorrenza, che consentono loro di fare dei rapidi balzi verso avanti, dietro o lateralmente. Fare un balzo con un Titan comporta il consumo di una barretta, mentre il numero di barrette a disposizione cambia in funzione del tipo di telaio installato sul Titan.

Titanfall, come i giochi della serie Call of Duty, è basato su una progressione scandita da sblocchi. Sia nel caso dei Piloti che in quello dei Titan è, infatti, possibile configurare arma, abilità tattica, ordigni e kit. Di default abbiamo le classi fuciliere, assassino e commando per quanto riguarda i Piloti; mentre per i Titan troviamo incursione, tank e artigilieria. Come capita in questo tipo di giochi, però, dopo il quinto livello di esperienza è possibile modificare a piacimento ogni elemento della configurazione dei Piloti, e dopo il decimo livello stessa sorte tocca ai Titan.

Si può, dunque, scegliere il telaio del Titan e assegnargli le armi e gli ordigni che vogliamo. L'abilità del nucleo del Titan, in particolar modo, varia a seconda del telaio scelto, il quale può essere più o meno resistente e conferire più o meno agilità al robottone. Quanto agli ordigni, i Titan possono sparare selve di missili contro i Titan della squadra avversaria oppure attivare lo scudo, che consente loro di respingere gli ordigni dei robottoni avversari e di recapitarli al mittente.

Gli scontri tra Titan sono molto gradevoli da vedere e assolutamente spettacolari, grazie anche a ottime animazioni, oltre che caotici e confusionari, soprattutto quando il giocatore non ha ancora sensibilità sulle meccaniche di movimento di Titanfall. Bisogna procedere tatticamente, cercando quando possibile di schivare e respingere i colpi del nemico, e massimizzando la potenza di fuoco a disposizione. Attaccare per primi è, inoltre, cruciale se si vuole avere la meglio nei combattimenti fra queste mastodontiche macchine.

Da parte loro, i Piloti hanno a disposizione delle abilità che consentono loro di occultarsi alla vista degli avversari (ma non completamente) o di stimolare le abilità passive, in modo da essere più veloci o più resistenti. Anche loro possono usare una varietà di ordigni, che possono far danni ai nemici o inibire i sistemi elettronici dei Titan o degli altri Piloti.

 
^