South Park: chi controlla il bastone, controlla l'universo

South Park: chi controlla il bastone, controlla l'universo

Jonathan ha provato la versione PC di uno dei giochi di ruolo più attesi del 2014. A sorpresa, Il Bastone della Verità, sviluppato comunque da una delle software house con più esperienza nel genere, si rivela un titolo imperdibile, e non solo per i fan della serie TV a cui si rifà.

di Jonathan Russo pubblicato il nel canale Videogames
 

Introduzione

The Stick of Truth (Il Bastone della Verità in italiano) non è il primo videogioco basato sulla celebre serie South Park. A partire dal 1998 ci sono stati diversi titoli con protagonisti Kenny, Kyle, Stan e Cartman: un fps, un puzzle game, un gioco di guida, un tower defense e un platform.

E' però la prima volta che la cittadina del Colorado creata da Matt Stone e Trey Parker si incarna all'interno di un gioco di ruolo. Il binomio Obsidian Entertainment – South Park era sembrato sconcertante quando il gioco venne annunciato, pochi anni fa: Obsidian è una software house celeberrima per la sua capacità di creare rpg, non dimentichiamo che nasce originariamente dalle ceneri della Black Isle Studios, ma si è sempre concentrata su titoli in cui poter far emergere un approccio maturo allo storytelling o, quantomeno, una grande sensibilità per la narrazione e il colpo di scena.

Knights of the Old Republic 2, ad esempio, racconta una storia molto più sfaccettata e con dialoghi e sottotesti ben più profondi del classico gioco di Star Wars; l'espansione di Neverwinter Nights 2 Mask of the Betrayer è passata alla storia per la sua trama a sfondo quasi filosofico, che ricorda un po' quella del mai troppo celebrato Planescape: Torment. Persino nella campagna base di Neverwinter Nights 2, che di fatto è un normale fantasy senza particolari implicazioni, si nota il flair per l'epico e la capacità di Obsidian di spiazzare il giocatore nel corso dell'avventura.

Come far coincidere queste caratteristiche degli sviluppatori con la serie di Parker e Stone, che si contraddistingue principalmente per la satira e l'umorismo caustico? E come implementare all'interno di un gioco basato su South Park le più classiche meccaniche da gioco di ruolo? Tutte domande legittime che hanno accompagnato i fan in questi anni di sviluppo. Sorpresa sorpresa, possiamo affermare senza ombra di dubbio che Obsidian è riuscita nell'impresa. The Stick of Truth non è solo un titolo che aderisce perfettamente a tutto ciò che South Park ha rappresentato in questi anni, dalle battute grottesche alla spietata satira sociale, ma è anche un gioco vero, sicuramente un po' semplicistico, ma senza troppi compromessi che lo snaturino rendendolo solo una puntata interattiva della serie tv.

 
^