The New Order, non si finisce mai di giocare a Wolfenstein

The New Order, non si finisce mai di giocare a Wolfenstein

Abbiamo giocato su PC i primi livelli di The New Order, il nuovo sparatutto con id Tech 5 che cerca di inserire i serrati ritmi di gioco di Wolfenstein all'interno di una cornice moderna che contempli anche una parte narrativa dotata di un suo preciso stile. Ecco le nostre prime impressioni.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Nazis rule the world here

La demo finisce qui, abbiamo giocato per circa due ore e mezza, di cui una è servita per completare il prologo. The New Order si rivela, dopo questo hands-on, un gioco molto promettente, con uno stile visivo interessante, meccaniche di fuoco realistiche, narrazione di personalità, ottima grafica, e soprattutto, sembra essere dannatamente divertente.

Basato su id Tech 5, offre una grafica molto dettagliata, nettamente più di Rage, e ambienti di gioco di ampie dimensioni. Abbiamo sbirciato tra le opzioni grafiche e abbiamo notato la presenza di opzioni che consentono di limitare la cache dedicata allo streaming delle texture, in modo da risparmiare parte della memoria della scheda video, e di determinare la risoluzione del buffer per le ombre. Ci sono anche due tipi di Profondità di Campo diverse, post-effect Haze/Flare e mipmap.

Gli effetti in post-processing per Haze e Flare consentono di avere interessanti interazioni tra effetti di fumo e di foschia e luci colorate. Le mipmap, invece, sono immagini precalcolate associate alle texture principali, volte ad aumentare il dettaglio delle texture stesse. Il PC su cui abbiamo provato The New Order era dotato di processore Intel Core i5 2500k, di 8 GB di RAM e di due GeForce GTX 780 in configurazione SLI.

Tutte cose presenti anche nella versione PS4 di The New Order, anch'essa presente all'evento di hands-on. Su PS4, però, abbiamo molto più aliasing e una grafica complessivamente meno pulita. Il minor dettaglio delle texture, infatti, rende i mondi di gioco meno vividi e spettacolari. D'altronde, il dettaglio geometrico dei livelli è invariato tra PC e PS4, mentre quest'ultima versione del gioco girava a 60fps.

Sia nel caso del PC che su PS4 abbiamo notato qualche perdita di frame in sporadiche situazioni, ma naturalmente questo è da addebitare alla natura beta del codice che abbiamo testato. In certi casi andava via l'audio associato a qualche oggetto presente nelle scene di gioco, ma anche questo è un problema veniale che sicuramente sarà risolto da qui al momento dell'uscita nei negozi.

In definitiva, The New Order non sarà molto originale, ma ci può stare come seguito di Wolfenstein 3D soprattutto perché ne coglie la filosofia alla base, e questa è sicuramente la cosa più importante. È uno sparatutto immediato e adrenalinico, che sembra ben fatto in ogni sua componente e che riesce a offrire meccaniche di fuoco interessanti, che giustificherebbero anche la presenza di una componente multiplayer, che però non ci sarà. Se proprio devo riassumere al massimo, e confermo le conclusioni a cui ero giunto con il precedente hands-on, mi sembra proprio che ci troviamo dinnanzi a un Duke Nukem Forever ben fatto.

  • Articoli Correlati
  • Il nuovo Wolfenstein è ciò che Duke Nukem Forever sarebbe dovuto essere? Il nuovo Wolfenstein è ciò che Duke Nukem Forever sarebbe dovuto essere? In occasione del Bethesda for Games abbiamo avuto modo di provare il nuovo capitolo di Wolfenstein, recentemente annunciato. The New Order è per certi versi uno shooter old school che non disdegna di strizzare l'occhio ai contenuti ironici e sopra le righe. All'interno trovate anche l'intervista a Jens Matthies, direttore creativo di MachineGames.
18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PaulGuru24 Febbraio 2014, 16:24 #1
Che fantastico titolo, un vero FPS vecchio stile, in tutti i sensi, pure l'ambientazione.

Speriamo non sia come il precedente capitolo
World24 Febbraio 2014, 17:30 #2
Io spero solo che il motore grafico usato anche su rage non venga usato allo stesso modo.

Rage è stato un buon titolo, soprattutto ARTISTICAMENTE, ma rovinato GRAFICAMENTE da quelle orrende textures low low low res che neanche su una PS1 si vedevano. Le uniche cose belle erano i modelli delle armi e quelli dei personaggi, il resto era bello a 20 metri ma appena ti avvicinavi un attimo vedevi lo "stacco" assurdo del low res affiancato dall'hi-res, una cosa oscena.
appleroof24 Febbraio 2014, 17:41 #3
sembra davvero un titolo molto interessante sotto tutti i punti di vista, mi sà che lo prendo
aled197424 Febbraio 2014, 18:21 #4
vedo solo io una minestra riscaldata a base di:
- fear3 per i mech (pessimo)
- turning point f.o.l. per la trama (più che pessimo)
- wolfenstein per il nome e i personaggi (pessimo)

voi no?

però de gustibus

ciao ciao
PaulGuru24 Febbraio 2014, 19:05 #5
Originariamente inviato da: aled1974
vedo solo io una minestra riscaldata a base di:
- fear3 per i mech (pessimo)
- turning point f.o.l. per la trama (più che pessimo)
- wolfenstein per il nome e i personaggi (pessimo)

voi no?

però de gustibus

ciao ciao
no affatto
Fantomatico24 Febbraio 2014, 19:53 #6
Molto fiducioso... lo seguo fin dagli inizi e nonostante le prime perplessità, ora che si ha a disposizione maggior materiale con questa anteprima direi che possiamo essere positivi, soprattutto per chi è un amante degli fps old style.

I fattori che me lo fanno tenere in grande considerazione sono questi: motore grafico decisamente potenziato e rifinito rispetto a quello di Rage, speriamo offra diverse opzioni per garantire un buon scaling video, ha 5 livelli di difficoltà, è only single player e questo dovrebbe garantire una buona cura senza che venga compromessa la durata di gioco, oltre che tante armi e orde di nemici in ambientazioni suggestive...

Sono fiducioso, anche se ci sono due cose su cui possono fare "flop" : motore grafico problematico come quello di Rage, giocabilità molto consolara che non restituisce un feeling deciso, ma un po' casual.
Max_R24 Febbraio 2014, 20:54 #7
Bene
aled197424 Febbraio 2014, 21:21 #8
spero abbiate ragione voi

IMHO l'ultimo wolfenstein non era all'altezza dei precedenti RTCW e W3D

ciao ciao
gildo8824 Febbraio 2014, 22:35 #9
Tengo molto in considerazione questo nuovo Wolfenstein. In un mondo pieno di Coddate e Battlefieldate un pò di vero e sano fps come quelli di una volta, senza le semplificazioni che ormai mettono ovunque è quello che ci vuole.
PaulGuru24 Febbraio 2014, 23:09 #10
Originariamente inviato da: aled1974
spero abbiate ragione voi

IMHO l'ultimo wolfenstein non era all'altezza dei precedenti RTCW e W3D

ciao ciao
Nessuno mai sarà all'altezza di RTCW e W3D, ai tempi d'oggi è eccessivamente difficile per titoli che puntano solo a fare grossi numeri.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^