Knack, quando la difesa è il miglior attacco

Knack, quando la difesa è il miglior attacco

La nostra recensione di uno dei giochi di lancio di PlayStation 4. Knack è diretto da Mark Cerny, architetto di sistema di PS4, ed è quindi pensato per mettere sin da subito alla prova le capacità computazionali della console next-gen.

di Alessandro Oteri pubblicato il nel canale Videogames
PlaystationSony
 

Introduzione

I giochi presentati in concomitanza al lancio delle nuove console solitamente non vengono impressi nella storia come dei capolavori mai visti. Il lancio di Play Station 4 e Xbox One sembra non abbiano fatto eccezione. Sono tantissime le lamentele collegate alla stragrande maggioranza del giochi disponibili al “day one”.

In redazione abbiamo avuto l’occasione di testarli quasi tutti e in questa recensione parleremo di un platform dal protagonista molto originale, “Knack”.

Il gioco è stato presentato insieme alla nuova console da SCE ed è stato sviluppato dallo Japan Studio. Fu presentato ormai quasi un anno fa al PSM 2013 di New York.

Nelle aspettative Knack sembrava potesse essere un titolo molto interessante e divertente: in realtà il risultato finale, come vedremo, è un gioco scialbo e ripetitivo che finisce per annoiare il videogiocatore. Un passo falso per lo Japan Studio.

 
^