I 10 migliori videogiochi del 2013

I 10 migliori videogiochi del 2013

Anche quest'anno Hardware Upgrade e Gamemag offrono la classica dei migliori giochi dell'anno precedente, scelti dai lettori. Si parte dalla decima posizione e si risale fino al gioco vincitore.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

5a posizione

Assassin's Creed IV Black Flag

Produttore: Ubisoft
Sviluppatore: Ubisoft Montreal
Piattaforme: PC, PlayStation 3, PlayStation 4, Wii U, XBox 360, Xbox One
Rilascio: ottobre

Assassin's Creed IV Black Flag ha ottenuto lo stesso numero di voti di Battlefield 4. Anche in questo caso si può fare un discorso analogo a quello fatto per Batman Arkham: nonostante le poche innovazioni, sono ancora delle serie particolarmente amate da una grossa fetta del pubblico, e i produttori non si fanno pregare ad aggiornarle di anno in anno, o quasi.

La serie Assassin's Creed anzi guadagna una posizione rispetto alla classifica dello scorso anno, quando Assassin's Creed III si piazzava al sesto posto. Per Assassin's Creed parliamo, infatti, di una serie che occupa quasi sempre un posto fra i primi dieci della nostra classifica. Il primo Assassin's Creed si piazzava, infatti, in sesta posizione nella classifica del 2007, mentre Assassin's Creed II, l'anno successivo, era quarto. Brotherhood è l'unico capitolo che non è riuscito a conquistare un posto fra i primi dieci, mentre Revelations, nel 2011, si piazzava al settimo posto.

Con Black Flag, Ubisoft Montreal si è concentrata grandemente sulla varietà degli scenari di gioco, visto che in Assassin's Creed ne avremo ben 75, che vanno da Kingston a L'Avana a Nissau. I giocatori possono vivere la vita da pirati in ognuna di queste location di gioco: possono saccheggiare relitti subacquei, assassinare i Templari in missioni segrete, andare alla caccia di animali rari in lussureggianti giungle, cercare tesori in rovine perdute e prodigarsi in rocambolesche fughe.

Uno degli aspetti più amati dai giocatori riguarda proprio l'ambientazione piratesca, che quindi risulta l'elemento maggiormente curato in questo nuovo capitolo di Assassin's Creed. Che, per altri versi, ripropone cose già viste, con il giocatore che ha proprio la sensazione di affrontare per l'ennesima volta tratti di gioco già vissuti in passato nei precedenti capitoli.

Corre l'anno 1715. I Caraibi sono sotto il controllo dei pirati che hanno fondato una vera e propria repubblica, priva però di qualsiasi legge. Assassin's Creed IV Black Flag introduce il giovane Edward Kenway. Pirata, capitano e Assassino, Edward ha intrapreso una lotta per conquistare la gloria che gli ha fatto guadagnare il rispetto di vere leggende dei mari come il pirata Barbanera, ma lo ha anche trascinato nell'antico conflitto tra Assassini e Templari: una guerra che potrebbe distruggere tutto ciò che i pirati hanno ottenuto.

Ubisoft Montreal ha poi rivisto la parte multiplayer, pensata ancora una volta per esaltare le meccaniche di assassinio di Assassin's Creed. Nel multiplayer di Black Flag abbiamo nuovi personaggi, ispirati al contesto piratesco, e scenari di gioco esotici e colorati. Inoltre, si può adesso creare la propria esperienza di gioco personalizzata grazie al Game Lab, che consente ai giocatori di scegliere le abilità, le regole e i bonus. Dopo aver creato la sessione di gioco personalizzata, si può provare direttamente oppure la si può condividere con gli amici.

 
^