2014, i videogiochi più attesi dell'anno

2014, i videogiochi più attesi dell'anno

Come ogni anno, passiamo in rassegna quella che sarà l'offerta videoludica dell'anno entrante. Nel mondo del gaming, bisognerà vedere come Microsoft e Sony riusciranno a sfruttare la base installata iniziale delle nuove console, offrendo agli utenti dei titoli finalmente in grado di sfruttarne l'hardware. Il nuovo Uncharted e Halo 5, in tal senso, sembrano i titoli più interessanti. Ma anche il mondo PC è in forma, tra Steam Machine e diversi giochi ottimizzati sull'hardware più recente, come The Witcher 3 Wild Hunt.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
SonyMicrosoftSteamThe Witcher
 

Thief

Produttore: Square Enix
Sviluppatore: Eidos Montreal
Piattaforme: PC, PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One
Rilascio: 28 febbraio 2014

Il nuovo Thief, costruito sulle orme di Deus Ex Human Revolution, promette di riportare i giocatori nel mondo del gaming old-school, offrendo un livello di difficoltà sostenuto e un sistema di ricompense rifinito che premierà le azioni più complesse e meglio realizzate. Con Thief, quindi, torna un classico della storia dei videogiochi: i giocatori più "anziani", infatti, non potranno non ricordare il titolo uscito nel 1998 che proponeva delle meccaniche di gioco ostiche da padroneggiare, all'interno di una struttura da stealth game assolutamente rigorosa.

E come nel 1998 nel nuovo gioco tornerà Garrett, l'eroe della serie, che si ritroverà ad agire ancora una volta all'interno di City, per rubare tutto quanto lo possa rendere più ricco. Malauguratamente City è in preda ad alcune tensioni sociali, devastata dalla peste e soggiogata da un tiranno conosciuto come il Barone. Per sopravvivere Garrett dovrà fare attenzione all’ambiente circostante e sfruttare i possibili percorsi in ogni livello del gioco, anche perché non è un lottatore e non può affrontare più di tre o quattro guardie contemporaneamente.

Gli sviluppatori vogliono dare libertà ai giocatori e spingerli a prendere decisioni su quali ambienti esplorare, mentre il giocatore può decidere in ogni momento quale tipo di attacco stealth perseguire. Il gioco non gli dà mai dei suggerimenti su come proseguire, e per questo dovrà studiare la conformazione dei livelli di gioco e interpretarli per scovare le vie di fuga o le strade che gli consentiranno di penetrare all'interno degli edifici.

La parte cruciale sarà poi il latrocinio, visto che una volta dentro gli appartamenti Garrett dovrà andare alla ricerca della refurtiva e metterla al sicuro. Potrà esaminare gli oggetti alla ricerca dei passaggi segreti e non mancherà l'opportunità di organizzare tattiche per aggirare i personaggi non giocanti che continuano a sorvegliare all'interno degli edifici.

Un gioco, quindi, ostico, che potrebbe cogliere spiazzati i giocatori moderni, abituati a qualche facilitazione di troppo. Ecco perché lo sviluppatore Eidos Montreal ha deciso di introdurre la nuova modalità Focus, che aiuterà Garrett a navigare negli spazi aperti e a trovare la destinazione successiva. Questa funzione evidenzia i punti dello scenario con cui si può interagire e le candele da spegnere, per rendere l'ambiente più buio. Focus mostra anche i punti del corpo dei nemici che è possibile attaccare. Si possono compiere attacchi molto delibitanti mirando a varie parti del corpo contemporaneamente.

Thief è un gioco che, quindi, piacerà molto ai giocatori di vecchia data, visto che è old-school in tutto e per tutto. Bisogna interpretare i livelli di gioco per capire come avvicinarsi agli obiettivi, mentre al giocatore non viene dato alcun aiuto: è completamente lasciato a sé stesso, un po' come succedeva anche con Deus Ex Human Revolution. Thief si conferma come una serie puramente stealth, dove il tuo target non sono esseri umani e dove non c'è nessuno da uccidere. Piuttosto, il tuo target sono oggetti. Uscirà il 28 febbraio 2014 nei formati PC, PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360 e Xbox One. Trovate altri dettagli in questa anteprima.

 
^