2014, i videogiochi più attesi dell'anno

2014, i videogiochi più attesi dell'anno

Come ogni anno, passiamo in rassegna quella che sarà l'offerta videoludica dell'anno entrante. Nel mondo del gaming, bisognerà vedere come Microsoft e Sony riusciranno a sfruttare la base installata iniziale delle nuove console, offrendo agli utenti dei titoli finalmente in grado di sfruttarne l'hardware. Il nuovo Uncharted e Halo 5, in tal senso, sembrano i titoli più interessanti. Ma anche il mondo PC è in forma, tra Steam Machine e diversi giochi ottimizzati sull'hardware più recente, come The Witcher 3 Wild Hunt.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
SonyMicrosoftSteamThe Witcher
 

The Sims 4

Produttore: Electronic Arts
Sviluppatore: Maxis
Piattaforme: PC, Mac
Rilascio: Q3/Q4 2014

Sviluppato come sempre da Maxis, The Sims 4 intende essere ancora più piacevole agli occhi del suo pubblico di riferimento, ovvero quello femminile. Per questo gli sviluppatori hanno aggiunto delle novità consistenti in termini di personalizzazione dei personaggi e degli arredamenti, oltre che dal punto di vista emotivo.

Per quanto riguarda lo strumento di creazione dei sims, con The Sims 4 sarà disponibile la funzione di manipolazione diretta su vari elementi del corpo. E questo vale anche per i dettagli del volto come il naso e gli occhi. La manipolazione diretta permette di decidere con precisione le dimensioni di ogni parte del corpo, semplicemente schiacciando su di essa e trascinando verso la direzione desiderata.

Ma non mancano gli strumenti che i fan di The Sims sono abituati a utilizzare, come la possibilità di modificare la forma del corpo o stabilire le acconciature. A proposito di queste ultime, per la prima volta nella storia della serie è adesso possibile aggiungere i cappelli senza che risulti modificata l'acconciatura del sim.

Ci sono poi diversi tipi di camminata per i sim, come vivace, altezzosa e spavalda. Le camminate dei sim hanno un ruolo importante anche in termini di gameplay, visto che permettono al giocatore di percepire con maggiore consapevolezza quali sono i sentimenti che in quel momento il sim sta provando. Il giocatore può stabilire anche lo stile della voce del sim e la velocità della sua parlata.

Maxis ha poi potenziato l'editor di costruzione degli edifici: per costruire un ambiente basta piazzare un blocco iniziale e poi agire direttamente sulla sua forma per determinare con precisione la forma dell'edificio. Si possono anche spostare i blocchi precedentemente creati: per esempio, è possibile creare a parte una stanza e poi attaccarla alla struttura centrale dell'abitazione. Non mancano, poi, i blocchi con le pareti curve e le stanze pre-assemblate.

Anche in quest'ultimo caso è possibile cambiare le dimensioni del blocco con il metodo di cui abbiamo parlato prima. Inoltre, si possono prelevare i singoli elementi dalla schermata di anteprima della stanza pre-assemblata e collocarli liberamente dove si desidera. Il giocatore può anche creare le fondamenta dell'edificio, stabilendo così la sua altezza da terra; e pitturare tutti i muri con lo stesso colore in maniera immediata in modo da avere maggiore uniformità. The Sims 4 non riproporrà il fastidioso DRM di SimCity che richiede la connessione a internet permanente, e quindi potrà essere gustato come esperienza di gioco completamente offline.

 
^