2014, i videogiochi più attesi dell'anno

2014, i videogiochi più attesi dell'anno

Come ogni anno, passiamo in rassegna quella che sarà l'offerta videoludica dell'anno entrante. Nel mondo del gaming, bisognerà vedere come Microsoft e Sony riusciranno a sfruttare la base installata iniziale delle nuove console, offrendo agli utenti dei titoli finalmente in grado di sfruttarne l'hardware. Il nuovo Uncharted e Halo 5, in tal senso, sembrano i titoli più interessanti. Ma anche il mondo PC è in forma, tra Steam Machine e diversi giochi ottimizzati sull'hardware più recente, come The Witcher 3 Wild Hunt.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
SonyMicrosoftSteamThe Witcher
 

WildStar

Produttore: NCsoft
Sviluppatore: Carbine Studios
Piattaforme: PC
Rilascio: 2014

WildStar è un promettente MMORPG prodotto da NCsoft e sviluppato da Carbine Studios che punta tutto sulla personalizzazione del mondo di gioco. È, infatti, basato su un motore grafico decisamente versatile, che permetterà ai giocatori di modificare direttamente alcune parti della mappa. Questo si tradurrà prevalentemente nel cosiddetto player housing, ovvero nella possibilità di creare, personalizzare e mantenere un'abitazione all'interno del mondo di gioco.

Si tratta di un MMORPG action oriented, visto che i combattimenti richiedono movimenti veloci, l'uso sapiente delle skill. Ma non mancano armi di grandi dimensioni e attacchi magici che richiedono lunghi caricamenti. Ci sarà spazio anche per il co-op e il PvP, con dungeon, raid e i cosiddetti Warplots, degli scenari di gioco che vedono fronteggiarsi 40 giocatoriper ogni parte.

La scelta del path, poi, influisce grandemente sul gameplay. Ad esempio, lo Scientist fa sa supporto e fornisce risorse agli altri membri del team. I giocatori devono raccogliere informazioni sulla storia se vogliono scoprire qualche particolare in più e socializzare con gli altri per progredire e scoprire tutti i dettagli.

A seconda del cammino imboccato come classe, ci sono degli elementi secondari peculiari nel corso dei livelli di gioco: ad esempio, gli esploratori potranno trovare nuovi tesori e nuovi dungeon, mentre i combattenti si imbatteranno in battaglie all'ultimo sangue con boss. I risultati ottenuti dai vari giocatori modificheranno il mondo di gioco: se i coloni lavorano particolarmente bene, infatti, aumenteranno le dimensioni delle città; mentre se gli scienziati sono proficui ci sarà una migliore dotazione tecnologica per tutti i giocatori. Non bisogna pensare a modifiche del mondo di gioco in termini di classici, piuttosto all'acquisizione di nuove sfumature incastrate su quelle già disponibili.

Nel mondo di gioco, poi, capitano degli eventi casuali, come lo può essere l'impatto di un meteorite sul suolo. Quando il giocatore si trova entro un'area che potenzialmente può essere pericolosa e portare alla sottrazione di qualche HP, quell'area si colora di rosso qualche istante prima della collisione. Questo capita nel caso dell'impatto dei meteoriti, ma anche durante i combattimenti con i boss, quando questi lanciano i loro attacchi più forti. Il giocatore quindi deve reagire prontamente e spostarsi all'esterno dell'area rossa in tempo utile.

Il motore grafico di Wildstar, inoltre, consente cambiamenti dinamici sulla mappa di gioco, che quindi può essere diversa da partita a partita. I giocatori possono così costruire nuovi villaggi e modificare un pezzo del mondo di gioco. Si può costruire la propria casa attraverso un semplice editor, che permette di cambiare i muri, il pavimento, e di decorare il tutto. Si può scegliere anche di costruire un secondo piano e di installare dei suppellettili. Naturalmente, alla fine della fase di edificazione, la casa sarà esplorabile liberamente.

 
^