Recensione PS4: ne resterà soltanto uno!

Recensione PS4: ne resterà soltanto uno!

Dopo i turbolenti tentativi di ottenere una PS4 subito al lancio, alimentati anche dall'impossibilità di Sony Italia a fornire un'unità di sample per la recensione, finalmente siamo riusciti a passare una settimana con la nuova console della prestigiosa famiglia PlayStation. Ecco il resoconto dei nostri test e il confronto con l'eterna rivale Xbox. All'interno anche la videorecensione.

di Dorin Gega, Davide Fasola, Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
SonyXboxPlaystationMicrosoft
 

Il software

Al lancio di PS4, Sony fornisce una serie di app che permettono di utilizzare la console anche come media center multimediale, oltre che una discreta schiera di giochi di lancio. A dire il vero, negli Stati Uniti e nel resto d'Europa è presente un maggior numero di app, soprattutto in riferimento ai servizi di video sharing. In Italia, invece, abbiamo le seguenti quattro app: IGN, Music Unlimited, Video Unlimited e Vidzone.

Killzone Shadow Fall

Come abbiamo visto nelle pagine precedenti, Video e Music Unlimited consentono di vedere film e scaricare musica in streaming, con la possibilità di acquistare o di prendere a noleggio contenuti nuovi e meno nuovi. IGN, invece, dà una prospettiva esauriente sullo stato dell'arte dei videogiochi e informa sulle ultime novità, mentre Vidzone fornisce gratuitamente lo streaming di video musicali dal sito VidZone.tv.

Nel resto d'Europa, al lancio ci sono anche BBC iPlayer, Amazon, LOVEFiLM, Netflix, BBC Sport, BBC News, Wuaki.tv, Total Channel, Demand5, RTBF, NOS Sport, Ximon, Watchever, Maxdome e Viaplay.

Quanto ai giochi veri e propri, si verifica un limite a cui siamo ormai abituati con il lancio dei nuovi sistemi. Gli sviluppatori hanno poco tempo per ottimizzare e, oltretutto, hanno ricevuto le specifiche definitive del sistema solo a pochi mesi dal lancio. Insomma, questi primi giochi non riescono sicuramente ad evidenziare il massimo potenziale dell'hardware di PS4, sia in termini di capacità computazionale che per quanto riguarda lo sfruttamento dei servizi accessori. Ad eccezione di Playroom, infatti, nessun gioco sfrutta estensivamente la PlayStation Camera.

Knack

Se per il lancio di PS3 avevamo avuto Resistance Fall of Man e Ridge Racer 7, due giochi certo non memorabili, le cose non cambiano in maniera sensibile neanche con PS4, visto che Sony vuole invogliare i consumatori a comprare subito la nuova console con Killzone Shadow Fall e Knack. Ne parleremo esaurientemente nelle recensioni dedicate che pubblicheremo su Gamemag nei prossimi giorni ma, tendenzialmente, nessuno dei due titoli può considerarsi di qualità eccellente, al punto che entrambi hanno ottenuto valutazioni dalla critica in media deludenti, spingendo gli stessi dirigenti Sony a dirsi delusi da queste recensioni.

Il nuovo Killzone è molto aggressivo visivamente, visto che costituisce un'evoluzione netta rispetto al suo predecessore per PS3. Però, a livello di trama e di narrazione, è piutto scialbo. Knack invece è un platformer per la famiglia e per il pubblico che ha apprezzato giochi come Crash Bandicoot. Il titolo sviluppato da SCE Japan Studio fa uso diffuso della fisica dinamica, anche se alla lunga il gameplay è alquanto ripetitivo.

Ci sono poi tutti i giochi di terze parti, dalle varie Electronic Arts, Warner, Ubisoft, Activision. Abbiamo, fra gli altri, giochi come Need for Speed Rivals, Injustice: Gods Among Us, Assassin's Creed IV Black Flag e i titoli campioni di incassi Battlefield 4 e Call of Duty Ghosts, oltre che i vari sportivi Fifa 14 e NBA 2K14. Sono tutti titoli di medio/alta qualità che, però, non offrono un miglioramento visivo netto rispetto alle controparti per la vecchia generazione. L'unico che cambia in maniera netta è Battlefield 4, che consente adesso di giocare in 64 anche su console, esattamente come avviene su PC.

Resogun

Un titolo più semplice, ma non per questo meno divertente, anzi, è Resogun, disponibile gratuitamente per tutti coloro che sono abbonati al PS Plus. Sviluppato da Housemarque Studios, già artefice di Super Stardust HD per PS3, Resogun è uno shooter spaziale a scorrimento orizzontale in cui il giocatore deve pensare solo a distruggere tutto e a evitare il fuoco del nemico. Graficamente è interessante, anche perché mostra come PS4 sia in grado di renderizzare contemporaneamente numerosi oggetti senza perdere prestazioni. Offre anche un'accattivante esperienza online di tipo co-op.

In definitiva, quindi, non abbiamo ancora giochi completamente ottimizzati per la nuova console. Molto spesso si tratta di titoli resi disponibili nella finestra del lancio solo per dimostrare, da parte del produttore, l'interesse alla nuova piattaforma. I vari produttori devono ancora ottimizzare i middleware per i nuovi hardware messi a disposizione dalle due console, e anche gli sviluppatori legati alla stessa Sony, ma il discorso vale anche per Microsoft, hanno bisogno di più tempo per sfornare dei prodotti tecnologicamente validi. Sarà il caso dei già annunciati InFamous Second Son (rilascio previsto il 21 marzo) e, soprattutto, del nuovo Uncharted (rilascio previsto nella prossima stagione natalizia).

 
^