Spike Vgx 2013: gli ex Oscar dei videogiochi?

Spike Vgx 2013: gli ex Oscar dei videogiochi?

Questa edizione 2013 ha deluso soprattutto per il modo in cui l’evento è stato organizzato. Un format in esatta controtendenza rispetto allo scorso anno, low budget e meno internazionale, per nulla arricchito dal corposo contorno che deve contraddistinguere questo genere di manifestazioni. Grand Theft Auto V si è aggiudicato il GOTY, mentre Naughty Dog è lo studio dell’anno. I titoli mostrati sono stati parecchi, ma per lo più si è trattato di progetti già annunciati. Tra le novità assolute spiccano due nuove produzioni di Telltale e l’interessante titolo indipendente No Man’s Sky.

di Davide Spotti pubblicato il nel canale Videogames
Grand Theft Auto
 

I nuovi annunci. Doppia novità da Telltale

Tales From The Borderlands

Telltale Games ha aperto l’evento mostrando un primo teaser trailer di Tales From The Borderlands, nuova produzione ambientata nell’universo creato da Gearbox Software. Randy Pitchford - leader e fondatore di Gearbox - è intervenuto nel corso dell’evento e ha dichiarato che Telltale godrà di ampie libertà per lo sviluppo di questo spin-off. Come è già avvenuto con Tales From Monkey Island, The Walking Dead e The Wolf Among Us, anche questa nuova produzione sarà pubblicata a puntate.

Se da un lato la componente grafica che contraddistingue Borderlands sembra accostarsi come si deve allo stile di Telltale, bisognerà capire quali evoluzioni assumerà il gameplay e quali saranno i benefici di una trama strutturata, nuovi personaggi, dialoghi complessi e scelte morali. Tutte caratteristiche lontane dai tradizionali contenuti che identificano la serie.

Game of Thrones di Telltale

Nei giorni scorsi si era vociferato di un possibile nuovo titolo ispirato all’universo di Game of Thrones. Telltale non si è fatta pregare e la conferma è arrivata nel corso di questo VGX. La serie è pianificata per il 2014 e sarà basata sia sullo show televisivo targato HBO che sulle trame originali contenute nei libri di George R.R. Martin. Per il momento non sono state rese note le piattaforme di riferimento, né i personaggi su cui si concentreranno gli eventi. Gli sviluppatori assicurano il ritorno di molti elementi distintivi dei loro titoli, affiancati in questo caso da epiche battaglie su larga scala.

No Man’s Sky

No Man’s Sky è sostanzialmente la vera sorpresa di questi VGX. Il gioco è sviluppato da Hello Games, team indipendete britannico, già noto per l’arcade Joe Danger. Sean Murray è intervenuto nel corso dei VGX e ha fornito i primi dettagli, spiegando che sarà possibile esplorare liberamente numerosi pianeti, con la possibilità di effettuare anche viaggi spaziali a bordo di una navicella.

Lo studio promette un’esperienza innovativa in un mondo persistente e di dimensioni importanti. Ogni pianeta possiede una propria ecologia e un ecosistema differente, mentre il personaggio da controllare non sarà necessariamente in una posizione di predominanza rispetto alle altre creature presenti in quegli habitat. Non mancheranno quindi minacce di portata rilevante da dover fronteggiare, sia sulla terraferma che sott’acqua.

“Quando vedete le stelle, quelle stelle sono reali, possiedono pianeti intorno a loro e li si può raggiungere”, ha spiegato Murray. “E’ un titolo science-fiction, ma non è come la maggior parte dei giochi sci-fi. Abbiamo messo a punto un gioco che sfida il concetto di nuova generazione e il significato di titolo indipendente”.

“Non ho idea di come reagiranno le persone. E’ diverso ed è anche molto distante dai progetti di cui ci siamo occupati in passato”.

Broken Age

Tim Schafer ha presentato la sua nuova avventura grafica, finanziata tramite l’ormai nota piattaforma Kickstarter, che si intitola Broken Age. Elijah Wood presterà la voce al protagonista Shay, mentre Curtis the Lumberjack sarà doppiato da Wil Wheaton, noto in particolare per le sue apparizioni nella serie televisiva Star Trek: The Next Generation.

Nel cast sarà presente anche Jack Black, in un ruolo che non è ancora stato svelato. Il gioco verrà suddiviso in due parti e la prima metà sarà pubblicata a gennaio.

Agents of Storm

Remedy ha rivelato un nuovo titolo strategico destinato ad approdare su iOS nel 2014. Nel gioco sarà necessario costruire basi, accrescere la propria flotta e poi inviare le unità in battaglia, per la conquista degli avamposti nemici.

 
^