Forza 5 e i giochi del lancio di Xbox One: la next-gen è qui!

Forza 5 e i giochi del lancio di Xbox One: la next-gen è qui!

Microsoft ci ha invitato a un evento a Monaco di Baviera, in cui è stato possibile provare in maniera approfondita alcuni dei titoli del lancio di Xbox One, Forza Motorsport 5 su tutti. Ecco le nostre prime impressioni sull'hardware, il gamepad, Kinect, la dashboard e, appunto, i giochi, della nuova console Microsoft, a 10 giorni dall'arrivo nei negozi.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 

Kinect Sports Rivals

Questo titolo è pensato per esaltare le caratteristiche di Kinect. La prova a Monaco ci ha consentito di avere esperienza diretta del miglioramento del sensore di movimento rispetto alla versione precedente, e dobbiamo dire che tale miglioramento è assolutamente evidente. Kinect Sports Rivals sarà disponibile al lancio di Xbox One nella versione Preseason, ovvero una sorta di demo focalizzata sulle sfide con le moto d'acqua.

La Preseason sarà disponibile fino al prossimo mese di marzo e sarà sempre gratuita in questo intervallo di tempo. Verranno aggiunte continuamente nuove sfide che, se verranno completate con successo, permetteranno di sbloccare punti e nuovi elementi di gioco. Gli utenti di Xbox One troveranno la Preseason di Kinect Sports Rivals già installata sul disco rigido della console.

Nel corso della prossima primavera, poi, Kinect Sports Rivals diventerà disponibile nella versione completa, che includerà altri cinque sport, ovvero bowling, calcio, tiro al bersaglio, tennis e arrampicata sulle rocce.

A Monaco abbiamo quindi provato la parte con le moto d'acqua. Kinect richiede uno spazio inferiore rispetto al modello precedente per funzionare in maniera ottimale, è nettamente più reattivo ed è in grado di riconoscere anche i più piccoli movimenti delle dita e delle altre parti del corpo. Bisogna posizionarsi davanti al sensore e stringere i pugni come se fossero realmente agganciati al manubrio di una moto d'acqua. Spostare il pugno sinistro verso avanti permette di girare a destra, mentre spostare il pugno destro verso avanti produce una sterzata verso sinistra. Non bisogna muovere le braccia in senso rotatorio come si farebbe con uno sterzo, ma invece è necessario mimare il tipo di interazione che si avrebbe con un manubrio.

In certi casi, quando la moto è in aria dopo aver percorso una rampa, si possono compiere acrobazie per ottenere punti. Per farlo occorre flettere il busto verso avanti o verso dietro nel momento in cui la moto è in volo. Inoltre, quando si riempie l'apposito meter, è possibile abilitare lo speed boost che produce uno sprint netto della moto. Per farlo, bisogna mimare con il piede destro il movimento che si impartisce all'acceleratore supplementare che si trova sulla base dell'ipotetica moto d'acqua.

Il tutto è immediato e molto divertente, all'interno di un'esperienza di gioco piacevole anche per le donne e i bambini. Kinect è praticamente perfetto nelle reazioni, non palesando alcun ritardo tangibile rispetto ai movimenti effettuati dai giocatori. La nuova versione del sensore di movimento, per questo, risulta utilizzabile anche dal giocatore più impegnato, che si aspetta una reazione fedele del videogioco ai suoi movimenti, oltre che dai giocatori occasionali, come invece succedeva con il primo Kinect.

Inoltre, quella con le moto d'acqua è un'esperienza adatta ai giocatori esperti anche perché è possibile migliorare le prestazioni con l'allenamento, con risultati ben evidenti anche dal punto di vista cronometrico. Anche graficamente Kinect Sports è migliorato rispetto al capitolo precedente, con immagini più dettagliate, migliore simulazioni dei liquidi, riflessioni realistiche e animazioni più fedeli. Il gioco viene renderizzato nativamente a 1080p e gira a 30 fps. Gli ingegneri Microsoft che tenevano la presentazione ci hanno detto che per un'esperienza di questo tipo i 60 fps sono inutili, e per questo hanno preferito piuttosto concentrarsi sul dettaglio grafico.

 
^