G-Sync: da Nvidia una soluzione ai problemi di Stutter, Lag e Tearing

G-Sync: da Nvidia una soluzione ai problemi di Stutter, Lag e Tearing

In questo articolo riepiloghiamo tutte le novità annunciate da Nvidia all'evento The Way It’s Meant To Be Played tenutosi la scorsa settimana a Montreal. Si parla, quindi, di G-Sync, ma anche di GameStream, Shadowplay, Flex, GI Works e Flame Works. All'interno trovate anche un'intervista esclusiva a John Carmack.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
NVIDIA
 

GameStream e Shadowplay

GameStream è il nuovo nome che Nvidia dà alla sua tecnologia di streaming dei contenuti di gioco da un sistema compatibile all'altro. La tecnologia è già disponibile in versione beta per la console portatile di Nvidia, Shield, e permette di fare lo streaming di giochi complessi elaborati dal PC con scheda video Kepler, come Skyrim, sulla console portatile, senza che questi elabori elementi grafici direttamente legati al gioco.

GameStream

GameStream sfrutterà così le tecnologie Wi-Fi più avanzate per offrire gaming senza latenza e con grande fluidità. Attualmente, la nuova tecnologia supporta circa 50 giochi tra cui Batman: Arkham Origins e Assassin’s Creed IV: Black Flag, ed è in grado di consegnare le immagini a qualsiasi dispositivo compatibile collegato al network mantenendo il frame rate di 60 fps. Per il momento, GameStream funziona solo all'interno della rete locale, ma in futuro Nvidia potrebbe adattarla alla sua tecnologia di cloud gaming Grid.

Shadowplay invece permetterà di registrare e caricare sulla rete i flussi di gaming, proprio come fanno le nuove console. La tecnologia Nvidia è in grado di registrare continuamente gli ultimi 20 minuti di gioco. Sfrutta il decompressore H.264 presente in hardware nelle schede video della famiglia Kepler.

Shadowplay sarà disponibile in due modalità. La Shadow mode permetterà ai giocatori di salvare istantaneamente gli ultimi 10 minuti di gameplay. Per abilitarla basterà premere la combinazione di tasti Alt+F10. In alternativa, la Manual mode permetterà ai giocatori di stabilire quando il PC deve iniziare a registrare e quando smettere, premendo semplicemente Alt+F9. Shadowplay consentirà di registrare alla risoluzione di 1080p e sarà disponibile in beta a partire dal 28 ottobre.

Nvidia supporterà anche il brodcasting live di immagini di gioco tramite il noto servizio Twitch, che permetterà ai giocatori di condividere istantaneamente le immagini del giocato al frame rate di 60 fps.

 
^