Lego Marvel Super Heroes: Iron Man e Hulk diventano giocattoli

Lego Marvel Super Heroes: Iron Man e Hulk diventano giocattoli

Abbiamo assistito alla presentazione stampa del prossimo titolo della serie Lego di Traveller's Tales, prodotto da Warner Bros. Interactive Entertainment. Sulla base consolidata tipica della serie, il nuovo titolo presenta aree di gioco free roaming e dà risalto ai popolari eroi dell'universo Marvel.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

I Lego in free roaming

La serie Lego di Traveller's Tales, come sanno i fan, ha ormai una longevità impressionante, con un numero di titoli molto alto. Utilizzando la stessa tecnologia, TT Games è riuscita a declinare la sua ormai celebre struttura di gioco in tante varianti differenti, ognuna legata a un proprio mondo. Abbiamo così i Lego de Il Signore degli Anelli, quelli di Harry Potter, ma anche Batman è stato coinvolto nel mondo dei popolari mattoncini, così come Star Wars.

L'abilità di TT Games è quella di trovare sempre degli spunti vincenti per le varie incarnazioni, riuscendo ogni volta ad esaltare le caratteristiche peculiari dei vari personaggi che assurgono a protagonisti. Rivolgendosi a un tipo di pubblico che non ambisce primariamente alle novità, e che si accontenta di vedere i propri personaggi preferiti convertiti in mattoncini, TT Games è riuscita a costruire un fenomeno di larga portata, con la maggior parte di questi titoli che sono diventati campioni di vendite.

E adesso è il turno di Iron Man, Spider-Man, Hulk, Captain America, Wolverine e gli altri personaggi dell'universo Marvel. Ma molti altri, visto che i giocatori saranno in grado di interpretare fino a 150 giocattolini diversi ispirati dagli eroi e dai cattivi Marvel e ricostruiti con i mattoncini Lego. TT Games ha come principale obiettivo quello di conferire personalità a ciascuno dei giocattolini, immergendo il tutto nelle medesime meccaniche di gioco che hanno decretato il successo della serie. E allora spazio a mondi di gioco che richiedono ora l'abilità di un personaggio, ora l'abilità di un altro personaggio, e che spingono il giocatore a cercare in ogni angolo i celeberrimi mattoncini-moneta, alcuni dei quali fisicamente imprendibili senza il personaggio adatto.

E da Lego Batman 2 DC Super Heroes torna la parte free roaming, ampliata e affinata nel caso del gioco dedicato al mondo Marvel. Proprio su questa TT Games ha costruito la sua presentazione del gioco a Milano, quando ha mostrato ai giornalisti presenti la Manhattan Lego finemente ricreata, mentre Iron Man volava su di essa. Si potevano riconoscere Times Square e tutti gli edifici più iconici per l'universo Marvel, fino alla stessa sede della Marvel.

I giocatori possono andare in giro liberamente all'interno di un'impostazione open world, per andare alla ricerca di nuove missioni da svolgere. Le missioni vengono caricate separatamente rispetto al livello open world principale, ripristinando la vecchia struttura di gioco tipica della serie. Da un menu a tendina, Matt Ellison, Producer di TT Games, ci mostra come sia possibile selezionare vari personaggi Marvel come uno Spider-Man molto più aracnide rispetto a quello a cui siamo abituati.

La riproduzione dei personaggi è eccellente, perché da una parte viene trasmesso il carisma della figura iconica con cui stiamo giocando o che stiamo affrontando, mentre dall'altra viene esaltato il fascino dei mattoncini più famosi del mondo. Si nota ancora più attenzione nei particolari, mentre le animazioni ci sembrano più fluide e credibili che in passato.

Nella missione che ci viene presentata bisognava affrontare Magneto, mentre si aveva la possibilità di passare dal controllo di Wolverine a quello di Iron Man, per finire con Hulk. Come da tradizione per la serie, alcuni ambienti di gioco risultano interdetti a meno di possedere il personaggio giusto. Ecco che Matt seleziona Hulk per riempire di pugni una dura barriera metallica e poter accedere a una stanza ricolma di bonus.

La missione presenta vari enigmi che richiedono la collaborazione dei vari personaggi, per poi terminare con un duello con Abominio. Il giocatore ha a disposizione diversi modi per affrontarlo: ad esempio può abbagliarlo con i grossi riflettori che si trovano nello scenario.

 
^