Thief: torna un classico della storia dei videogiochi

Thief: torna un classico della storia dei videogiochi

Abbiamo avuto modo di giocare per circa due ore alla nuova build di Thief. Il nuovo titolo di Eidos Montreal, la software house già artefice di Deus Ex Human Revolution, è un rigoroso ritorno alle origini, con un livello di sfida a cui ormai non siamo più abituati e tanta libertà concessa al giocatore, il quale non viene mai indirizzato verso la strada giusta. Sarà tutto oro quello che luccica?

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Abilità e focus

Nel corso del gioco è possibile migliorare le abilità di Garrett. Può diventare più efficiente nei combattimenti o il suo udito può migliorare per avere una migliore sensibilità sui movimenti delle guardie. Può diventare anche più bravo nello scassinare le serrature, nel rubare direttamente dalle tasche della gente o nei colpi dalla distanza.

Come dicevamo prima, un elemento molto importante del gameplay è scoprire i punti sensibili degli ambienti di gioco con cui è possibile interagire. In condizioni normali molto spesso si tratta di elementi accessori degli scenari che sono a malapena visibili. Eidos Montreal, però, ha voluto rendere il suo gioco anche accessibile, e per questo ha introdotto la cosiddetta modalità Focus. Una volta abilitata, questa evidenzia i punti sensibili con cui si può interagire per proseguire verso gli oggetti da rubare.

Focus, inoltre, permette anche di individuare i punti deboli delle guardie nei combattimenti. Così Garrett può colpire direttamente quei punti e arrecare tanti danni ai suoi nemici prima che loro attacchino con la spada. Il Focus viene in soccorso di Garrett anche in quei casi in cui deve rompere delle serrature con un chiavistello. In queste condizioni si produce un rallentamento del tempo che aiuta il giocatore a girare il chiavistello nell'attimo giusto. Tuttavia, questo effetto dura solamente pochi secondi, mentre la barra che regola la durata può essere riempita con apposite fiale. Focus, come le altre abilità di Garrett, è migliorabile.

Non potevano poi mancare le frecce, che hanno decretato il successo dei Thief originali che tramite esse introducevano un livello di interazione con gli scenari a quei tempi inesplorato da altri giochi. Nel nuovo gioco di Eidos Montreal abbiamo le seguenti frecce: Fire, Blunt, Choke, Rope, Broadhead, Sawtooth.

Naturalmente non manca la possibilità di rubare dalle tasche delle guardie, per incrementare il denaro a disposizione.

 
^