Recensione PES 2014: Fox Engine getta le basi per un futuro brillante

Recensione PES 2014: Fox Engine getta le basi per un futuro brillante

Il nostro giudizio sul nuovo capitolo di Pro Evolution Soccer. Konami getta le basi per una rivoluzione integrando il nuovo motore Fox di Metal Gear Solid 5 all'interno della sua simulazione calcistica. Il test è stato eseguito sulla versione PC del gioco.

di Alessandro Oteri pubblicato il nel canale Videogames
 

Tutte le Innovazioni Tecniche

Ci premeva inserire un capitolo dedicato a quelle che sono le tecnologie inserite in PES 2014, di cui avevamo già ampiamente parlato nella preview fatta qualche tempo fa. La mission di Konami sembra essere senza dubbio il raggiungimento della massima realisticità. Questo fa di PES un vero e proprio simulatore. L’apprendimento al gioco è un po’ più complesso e macchinoso che in Fifa, il quale da sempre punta sulla facilità di gioco e al divertimento dell’utente.

Come vedremo, Konami ha deciso di puntare sulla fisica e sulla tattica inserendo delle tecnologie all’avanguardia. In particolare con l’utilizzo del Fox Engine è possibile gestire una parte di campo molto più ampia e il livello di simulazione è qualitativamente migliore. Per quanto afferisce le dinamiche di gioco è fondamentale l’introduzone di due innovazioni: Motion Animation Stability System (M.A.S.S.) e TrueBall Tech.

MASS gestisce gli impatti tra i giocatori e decide quali debbano essere i comportamenti conseguenti, tenendo conto delle masse corporee dei vari atleti. Il miglioramento negli scontri è evidente rendendo l’utilizzo del tackle in scivolata molto utile senza incappare in brutti falli e sanzioni arbitrali. TrueBall Tech invece garantisce realisticità nella fisica del pallone. Dribbling, stop e movimenti della sfera saranno calcolati in base a tutte le forze a cui è stata sottoposta, oltre che alla coordinazione e postura del giocatore al momento dell’impatto.

Come detto, le innovazioni però non sono solo sul fronte della fisica. La Combination Play rappresenta la più bella novità introdotta in Pro Evolution Soccer 2014. All’interno del menu delle tattiche è possibile scegliere quali atteggiamenti debbano avere i compagni gestiti dalla CPU. Una volta elaborati questi schemi sarà possibile poi rivederli in una semplice animazione.

Richiamandoli con il tasto scelto dal videogiocatore li potremo vedere in atto durante la partita. Se ben allenata questa tecnologia potrà essere un grande punto di forza per il giocatore che la utilizzerà appieno.

Anche sugli spalti la simulazione non è lasciata al caso: infatti in base a ciò che avviene in campo il pubblico reagirà di conseguenza. Euforia nel caso di azioni inebrianti, rabbia se la squadra sta perdendo, felicità in caso di vittoria. Fin qui nessuna grande novità, il punto vero è che la curva potrà davvero influire nella psicologia dei calciatori che se fortemente incitati riusciranno a effettuare manovre di migliore fattura.

 
^