GamesCom 2013: round decisivo tra PS4 e Xbox One

GamesCom 2013: round decisivo tra PS4 e Xbox One

Eccovi il nostro report dal consumer game show più grande al mondo, che si è svolto la scorsa settimana a Colonia. Non solo gli eventi pre-show di Microsoft, Electronic Arts e Sony, ma il resoconto su tutti i giochi che abbiamo avuto modo di provare in anteprima. All'interno, tra gli altri, trovate quindi dettagli su Call of Duty Ghosts, The Sims 4, Command & Conquer, Assassin's Creed IV, Watch Dogs, Ryse Son of Rome, Battlefield 4, e molti altri ancora.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
SonyMicrosoftXboxElectronic ArtsAssassin's CreedCall of DutyBattlefield
 

Wolfenstein e Teso

Wolfenstein The New Order
publisher: Bethesda Softworks
software house: MachineGames
piattaforme: PC, PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One
data di pubblicazione: 2014

Il nuovo shooter del brand Wolfenstein, sviluppato da MachineGames, promette ritmi di gioco rapidi e un livello di sfida importante per i fan di shooter vecchio stile. Il giocatore impersonerà ancora l'iconico protagonista BJ Blazkowicz, ma gli equilibri di gioco saranno notevolmente diversi rispetto alla serie Wolfenstein originale.

La storia, inoltre, suppone che la Germania nazista abbia vinto la seconda guerra mondiale e ridotto in schiavitù il resto dell'Europa. Con queste premesse, è in grado di portare avanti dei terribili esperimenti genetici sulla popolazione. La demo che Bethesda ha mostrato a porte chiuse al GamesCom inizia con BJ Blazkowicz alla guida di una squadra di soldati alleati in una missione speciale che prevede di assassinare un temibile generale nazista chiamato Deathshead.

Infiltrarsi nell'enorme castello tedesco dove si trova il generale e ritrovare quest'ultimo, però, non sarà facile, visto che il giocatore dovrà andare in giro per il castello e trovare il modo per aprire le porte che tengono bloccato il resto della squadra. Come nelle precedenti demo, The New Order conferma una certa predisposizione al dual wield, con BJ che è in grado di sprigionare una quantità di fuoco impressionante grazie all'utilizzo contemporaneo di due armi dello stesso tipo. Questo non svilisce però il livello di sfida di The New Order, che è molto alto anche per chi gioca da tempo agli shooter.

La storia del nuovo Wolfenstein sembra profonda, non ripetendosi la stessa impostazione semplicistica tipica della serie. Il complotto per assassinare il generale nazista non riesce e il protagonista si ritrova in convalescenza in un ospedale polacco, dopo aver subito alcune problematiche lesioni. Dopo che i nemici tentano di distruggere l'ospedale, BJ torna in azione in una sequenza di vendetta veramente adrenalinica che evidenzia ancora una volta quanto sia bravo a uccidere i soldati nazisti.

Altri dettagli su Wolfenstein The New Order si trovano qui.

The Elder Scrolls Online
publisher: Bethesda Softworks
software house: ZeniMax Online Studios
piattaforme: PC, Mac, PlayStation 4, Xbox One
data di pubblicazione: primavera 2014

Dopo il successo ottenuto con Skyrim, Bethesda ha incaricato il team ZeniMax Online Studios a creare un ambizioso MMORPG su Elder Scrolls. Teso permette ai giocatori di assumere un ruolo in una guerra di enormi dimensioni che si diffonde a macchia d'olio in tutto il continente di Tamriel.

Al GamesCom, Bethesda ha portato una nuova build di Teso che permetteva ai giocatori di creare i personaggi scegliendo tra Nord, Elfi Oscuri, Argoniani, e tra diverse nuove classi come il Paladino, il Mago e una classe con caratteristiche che ricordano il Rogue. L'editor dei personaggi confermava la versatilità che avevamo già riscontrato in precedenti occasioni, permettendo ai giocatori di modellare i propri alter ego nei minimi dettagli.

L'inizio di Teso non sarà noioso come quello di altri MMORPG, in cui c'è sempre tanto, troppo spazio per il tutorial. Ai giocatori viene immanentemente presentato il mondo di gioco e possono subito scegliere fra tre strade diverse, abbastanza varie tra di loro. Poi il mondo si apre letteralmente ai giocatori grazie alle missioni secondarie. Si va dal banale, quando un cacciatore chiede di uccidere l'animale che l'ha ferito; allo stravagante, come la richiesta d'aiuto di una ragazza i cui amici sono stati trasformati in skeevers da un mago malvagio.

La parte iniziale di Teso è piuttosto complicata, svolgendosi tra città, insediamenti di banditi e dungeon, e questo costituisce un incentivo a cercare la collaborazione di altri giocatori. La demo al GamesCom si svolgeva nottetempo in una zona innevata che ricordava alcuni degli scenari di Skyrim. Ovviamente il dettaglio poligonale è inferiore rispetto al gioco single player, perché per il MMORPG sono state cercate delle ottimizzazioni che possano rendere l'esperienza di gioco fluida anche con tanti personaggi contemporaneamente sullo schermo e ovviamente adeguata alle esigenze di netcoding. I due giochi sono costruiti, inoltre, su motori grafici diversi.

ZeniMax Online Studios ha poi introdotto la possibilità di giocare dalla prospettiva in prima persona, che renderà l'esperienza di gioco ancora più simile rispetto a quella del gioco originale. È stato poi annunciato che il modello di pagamento di The Elder Scrolls Online sarà basato su micro-transazioni: ci sarà, infatti, uno shop in-game nel quale sarà possibile acquistare oggetti utilizzando valuta reale. Matt Firor, game director di Teso, ha però aggiunto che si tratterà sempre di oggetti accessori, che non faciliteranno nella progressione nel gioco e non offriranno un vantaggio competitivo sugli altri. Oltre alla micro-transazioni, servirà pagare un canone mensile per giocare a Teso.

In definitiva, il MMORPG di Bethesda conferma le buone impressioni avute in passato, con un ottimo mondo di gioco e la possibilità di perdersi fra tantissime quest e avventure diverse. L'unica perplessità che rimane riguarda il fatto che di vere innovazioni non se ne trovano neanche a cercarle con il lumicino: anzi, sembra una sorta di WoW con il layer di Elder Scrolls.

Per tutti i dettagli sul progetto consultate questa anteprima.

 
^