Payday 2 è tensione, pianificazione ed un bel pizzico di fortuna

Payday 2 è tensione, pianificazione ed un bel pizzico di fortuna

I secondi scivolano lenti sullo schermo del trapano elettrico, un’eternità di tempo, un’eternità di cose che possono andare storte. Payday 2 è uno sparatutto co-op in cui, insieme a una squadra composta da altri tre membri, il giocatore deve organizzare e perpetuare rapine nelle banche e in altri luoghi che custodiscono valori importanti.

di Gioacchino Visciola pubblicato il nel canale Videogames
 

Un FPS diverso dal solito…

Payday 2, benché tenti di distinguersi dalla massa degli FPS , ne rimane pur sempre un esponente. E’ vero, ho detto che le sezioni più concitate e violente del gioco sono quasi una “punizione” per aver sbagliato qualcosa, ma è altrettanto innegabile che il genere del gioco sia ben delineato e che necessiti di un piccolo approfondimento, soprattutto in vista dei probabili allarmi che scatteranno (e credetemi, lo faranno).

Come meccaniche FPS, Payday 2 se la cava in maniera più che degna, seppur con qualche sbavatura. I controlli sono quelli tipici di tutti gli altri sparatutto e non prevedono grandi innovazioni. Si mira e si spara “vecchio stile”. Ciò che lo rende meno ovvio sono le abilità a nostra disposizione, come le mine a filo e la possibilità di far arrendere i nostri avversari, e di utilizzarli come merce di scambio nel caso un nostro alleato venga catturato.

L’aspetto che secondo me convince meno è l’IA nemica. Al posto di concentrarsi sulla “raffinatezza” delle tattiche, fa più affidamento sul numero di nemici da tirarvi contro. E’ possibile uccidere centinaia di nemici in una singola missione, numero forse un po’ troppo grande.

Purtroppo a soffrire non è soltanto l’IA avversaria, ma soprattutto quella alleata. Sia chiaro, Payday 2 non è un gioco adatto al single player, ma nelle rare partite in cui troveremo un bot come alleato, sarà davvero difficile apprezzarlo. Certo, si butterà nel mezzo del casino pur di salvarci (probabilmente morendo in un istante), ma a parte questo farà davvero poco.

Detto questo, il gioco è ben rifinito e si incontrano dei bug molto raramente. Mi viene naturale sottolineare come, sia durante la fase di beta testing che quella finale, Overkill, la mente dietro la creazione di Payday, non abbia perso un attimo a tappare ogni tipo di falla segnalata dagli utenti. Magari tutti i team di sviluppo fossero così certosini e dedicati alla causa.

 
^