Sincronizzazione verticale si o no: ovvero fedeltà o reattività?

Sincronizzazione verticale si o no: ovvero fedeltà o reattività?

L'altro giorno con Dorin si discuteva a proposito dell'opportunità di abilitare o meno la sincronizzazione verticale in un videogioco. Al di là delle considerazioni tecniche, la questione pone però molte più riflessioni "filosofiche" di quanto si possa credere.

di Dorin Gega, Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Qui Dorin

Da videogiocatore ho sempre cercato la sfida: non compro mai un gioco che preveda una fine ed il mio metro di scelta è il multiplayer, inteso come competitività e giocabilità offerte. Vien da sé quindi che non ho mai abilitato il V-Sync in quanto introduce input lag, quando in ambito “competitivo” anche la frazione di secondo è fondamentale.

Per non parlare poi del fatto che il V-Sync tende a sincronizzare al ribasso i frame: quindi se si abilità il V-Sync a 60Hz, ma il nostro sistema ne fa 59, allora il V-Sync porterà il gioco a 30 FPS.

Ho giocato parecchio ad Unreal Tournament su circuiti come Clan Base ed anche LAN nel Nord Italia, e poi ho proseguito con Unreal Tournament 2003 e 2004. Ricordo che con UT-Goty il tearing era estremamente frequente, almeno per me. La linea di tearing era fissa, poco sotto la sezione di chat, che era posta in alto a sinistra.

Ora gioco molto a Battlefield 3 e ovviamente anche qui il tearing mi accompagna. Ma, stavolta, non è fisso e nemmeno sempre presente, lo si nota molto quando ci sono troppe cose che cambiano nella scena mentre si sposta lo sguardo velocemente orizzontalmente.

Come dice Rosario siamo in un discorso “filosofico” dove lui ricerca l'immersione in un ambiente creato dal programmatore, io ricerco la competizione. Per chi la pensa come me allora la qualità visiva del gioco va in secondo piano, se non dopo ancora.

Ho un buon PC a casa, capace di reggere una media di 60 FPS con Battlefiled 3 con tutto ULTRA in FullHD, ma essendo una media vuol dire che in alcuni punti si scende sotto i 60. Per esempio, in Oltre la Senna, mappa Conquista, c'è una parte della mappa nel ponte esterno dove tutti i PC palesano un pesante frame drop, e si perdono almeno 15-20 FPS. Vorrebbe dire arrivare ad avere poco più di 40 FPS il che è inaccettabile in ambito competitivo.

La mia configurazione del gioco quindi è impostata al ribasso, ovvero a 1280x720 con Frame Cap a 120fps: in questo modo non ho framedrop in quanto il sistema, se non “cappato”, riesce a renderizzare oltre 180fps. Il tearing è presente ma accettabile o almeno io mi sono abituato a vederlo e, se per giocare bene ed essere competitivo ciò è necessario, me lo devo tenere.

Durante le varie LAN ho avuto tante esperienze di questo tipo, soprattutto dai giocatori di Counter Strike 1.6 dove la ricerca del minimal era un'abitudine, e lo stesso succedeva in Quake 3 Arena ed anche con UT2004. Da sempre quindi il videogiocatore competitivo ha fatto sua la filosofia di cercare di ridurre al minimo possibile l'input lag ed il frame drop, dovendo però fare i conti con il tearing. Credo che ormai l'occhio si sia abituato dopo 12 anni di multiplayer competitivo.

69 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Raghnar-The coWolf-19 Giugno 2013, 10:26 #1
A me non e' mai interessato essere particolarmente competitivo dato che raramente gioco online e mai su fps.
Pero' il V-Sync solitamente lo disabilito perche' l'input lag mi da' piu' fastidio di eventuali, momentanei, artefatti. A volte lo abilito perche' il framerate cappato e stabile sincronizzato con il monitor, lo trovo molto piu' piacevole e meno stancante.

Poi ci sono casi estremi, tipo Dead Space, l'input lag rendeva il gioco praticamente ingiocabile e la mira non precisa (in un gioco dove la mira e' importante) disabilitato subito ed e' rinato.
ThePunisher19 Giugno 2013, 10:47 #2
La risposta alla domanda che voi avete posto è una e una sola e non può che essere questa:

"Adaptive V-SYNC"

Ed è pazzesco che non sia neanche nominato nell'articolo.

Non parlate neanche del triple buffering che anche da solo avrebbe cambiato radicalmente le considerazioni. Delusione vera . E' o no una "rivista" specialistica?
mister_slave19 Giugno 2013, 10:47 #3
io che gioco a dayz, una mod di arma2 dove sbagliare un colpo a volte comporta la morte del proprio personaggio con la conseguente rottura di rifarsi l'equipaggiamento, giocare con la massima risoluzione per vedere i nemici in un vasto territorio; è quasi importante come riuscire a tenere sotto mira un'altro giocatore senza l'input lag,il tearing e lag della connessione ti faccia mancare il bersaglio.

quindi lì non posso scegliere tra qualità o fluidità di gioco, devo avere entrambe per non morire.

poi se si ha un multigpu il vsync deve essere abilitato per forza e se non si arriva a 60fps su uno schermo grande 30" bisogna scendere di risoluzione.
ice_v19 Giugno 2013, 11:16 #4
Senza mancare di rispetto ai redattori, ma che vi siete fumati?

Il v-sync da quando ci sono i monitor a 120Hz è praticamente un non problema, in quanto difficilmente certi giochi di oggi, su configurazioni non particolarmente spinte non ci arrivano neanche a 120FPS...quindi in quel caso il vsync lo puoi togliere tranquillamente e goderti i tuoi 80-100FPS in tutto il loro splendore...e anche se lo devi abilitare, perchè magari stai giocando a un gioco tipo CoD o WoW su una GTX680 quindi facile che magari arrivi oltre i 120FPS e scendi di rado sotto...abiliti una cosa chiamata Adaptive V-sync:

http://www.youtube.com/watch?v=hb8bppsG5Jo

NVIDIA Adaptive VSync Technology Review


...Ora, non per passare per il fanboy Nvidia di turno, perchè almeno per l'Adaptive V-Sync, purtroppo [U]per ora[/U], è una esclusiva delle schede Nvidia (ma non è detto che con l'arrivo delle 8xxx Radeon, AMD tiri fuori il suo V-sync migliorato), ma se le soluzioni ci sono e siete dei veri gamer come lo fate passare in questo articolo, certe "riflessioni filosofiche", ergo certe seghe mentali...li lasciate tra di voi, al bar o alle macchinette caffe...e nell'articolo magari dite come stanno le cose e che il problema è un non problema...
slide196519 Giugno 2013, 11:26 #5
Originariamente inviato da: ThePunisher
La risposta alla domanda che voi avete posto è una e una sola e non può che essere questa:

[size=4]"Adaptive V-SYNC"[/size]

Ed è pazzesco che non sia neanche nominato nell'articolo.

Non parlate neanche del triple buffering che anche da solo avrebbe cambiato radicalmente le considerazioni. Delusione vera . E' o no una "rivista" specialistica?

Il v-sync adattivo ,sopratutto per gli amanti del competitivo in multi non va bene perche' crea delle rogne alla fq di incrocio.(ovvero il momento in cui si deve disattivare )
Questa cosa a quanto pare si nota molto sui 60hz e molto meno sui 120hz.(parlo di monitor )

Il triple buffering (che introduce lag) ,si usa in abbinata al vsync,(che introduce lag) per cui ,sempre per chi gioca in competitivo sono entrambi da evitare come la peste bubbonica.


La soluzione migliore (prestazionalmente parlando)e' cappare gli fps alla fq di refresh del monitor e avere una scheda video che ti consenta di non scendere mai sotto quel CAP e non usare nulla,ne vsync,ne triple b.

Nella articolo non hanno nominato ne il vsync adattivo ne il triple buffering perché e' stato analizzato il vsync solo come mezzo per evitare l'eccesso di frame,non la mancanza.

Sia il il tb che l' ad.vsync si rendono utili solo in caso di mancanza di frames.


Originariamente inviato da: mister_slave
poi se si ha un multigpu il vsync deve essere abilitato per forza

Ti sbagli.
pWi19 Giugno 2013, 11:27 #6
Le nostre considerazioni sono di carattere generale, senza scendere nello specifico delle singole configurazioni. Riguardano la storia dei videogiochi e un problema che c'è sempre stato, come mi sembra sia stato sottolineato in questo editoriale.

Certo che questi continui insulti, quasi sempre fuori luogo, immotivati e frutto di una lettura superficiale degli articoli, screditano il nostro impegno e la nostra dedizione nel produrre continuamente articoli per la community, oltretutto forniti sempre gratuitamente.

Mi spiace, ma devo ribadire che certi lettori sembrano voler deliberatamente destabilizzare la conversazione sul nostro forum e rendere difficile la "convivenza".
ThePunisher19 Giugno 2013, 11:46 #7
Originariamente inviato da: slide1965
Il v-sync adattivo ,sopratutto per gli amanti del competitivo in multi non va bene perche' crea delle rogne alla fq di incrocio.(ovvero il momento in cui si deve disattivare )
Questa cosa a quanto pare si nota molto sui 60hz e molto meno sui 120hz.(parlo di monitor )

Il triple buffering (che introduce lag) ,si usa in abbinata al vsync,(che introduce lag) per cui ,sempre per chi gioca in competitivo sono entrambi da evitare come la peste bubbonica.


La soluzione migliore (prestazionalmente parlando)e' cappare gli fps alla fq di refresh del monitor e avere una scheda video che ti consenta di non scendere mai sotto quel CAP e non usare nulla,ne vsync,ne triple b.

Nella articolo non hanno nominato ne il vsync adattivo ne il triple buffering perché e' stato analizzato il vsync solo come mezzo per evitare l'eccesso di frame,non la mancanza.

Sia il il tb che l' ad.vsync si rendono utili solo in caso di mancanza di frames.


No, mi spiace.

Innanzitutto per completezza si dovevano citare comunque anche poi arrivando in parte alle tue considerazioni.

In ogni caso con Adaptive V-SYNC + maxfps@refresh del monitor non c'è alcun input lag perché appunto al di sotto dei 60FPS (nel caso di refresh max 60hz) non c'è il V-SYNC => no input lag e sopra non può andarci, quindi la config. quando lavora a 60FPS non deve attendere alcun "wait" per FPS superiori visto che sono stati bloccati dal motore => no input lag (se non veramente minimale, neanche comparabile in ordine di grandezza ai ms di ritardo dovuti alla connessione), no tearing. Come illustrato in buona parte: QUI e QUI.

Per la cronaca, quando era ora di complimentarsi per gli articoli, io c'ero uguale. Le critiche non devono essere demonizzate.
mister_slave19 Giugno 2013, 11:46 #8
@slide1965

il v-sync deve essere per forza abilitato nel contesto di arma2-dayz, in altri contesti no, come magari heaven 3d o altri giochi.

in quel caso specifico ho notato una maggiore fluidità nel muovere la vista in orizzontale con riduzione notevole del tearing.

provato sia con 4850x2 che con 2 560 ti in sli
ice_v19 Giugno 2013, 11:50 #9
Originariamente inviato da: pWi
Le nostre considerazioni sono di carattere generale, senza scendere nello specifico delle singole configurazioni. Riguardano la storia dei videogiochi e un problema che c'è sempre stato, come mi sembra sia stato sottolineato in questo editoriale.

Certo che questi continui insulti, quasi sempre fuori luogo, immotivati e frutto di una lettura superficiale degli articoli, screditano il nostro impegno e la nostra dedizione nel produrre continuamente articoli per la community, oltretutto forniti sempre gratuitamente.

Mi spiace, ma devo ribadire che certi lettori sembrano voler deliberatamente destabilizzare la conversazione sul nostro forum e rendere difficile la "convivenza".


Il non fare il minimo accenno al fatto che [U]non si deve per forza scegliere tra fedeltà o reattività (una o l'altra)[/U], ma si può avere entrambi con risultati abbastanza soddisfacenti al costo di "specifiche singole configurazioni" (bastava dire "Guardate che in realtà con una scheda Nvidia e un monitor ad almeno 120Hz, le cose fin qui discusse cambiano parecchio...", per me equivale al non dire come stanno le cose veramente...ergo è un pochino disinformativo.

Il mio non è un insulto, ma una critica...sta a voi coglierla o ignorarla.
DodoAlien19 Giugno 2013, 11:54 #10
Originariamente inviato da: ThePunisher
La risposta alla domanda che voi avete posto è una e una sola e non può che essere questa:

"Adaptive V-SYNC"

Ed è pazzesco che non sia neanche nominato nell'articolo.

Non parlate neanche del triple buffering che anche da solo avrebbe cambiato radicalmente le considerazioni. Delusione vera . E' o no una "rivista" specialistica?

vsync e TB per il competitivo?


ah per la precisione il ad v-sync non è che sia gran cosa comunque, si disattiva se gli fps calano sotto i 60, quindi invece di portarti a 30 rimani a 59/45/39 quello che è.
se la tua macchina non pareggia almeno il conto dei Hz del monitor allora lascia perdere l'online.

chiaro che se si gioca in single puoi bellamente piazzarti un bel framecap a 30, mettere tutto ultra, tanto gli omini gestiti dalla cpu sono scriptati e dopo 3 minuti capisci come la IA ragiona e te ne fai poco di 120fps e mouse fluido, capirai come anticiparli in ogni caso... così sei a posto anche con un pc vetusso.

@ice_v:
tutti in casa hanno 120hz oggi... costano poco, li tirano dietro...frequentemente
in ogni caso risolto il problema del monitor, con solo 300€, devi metterne almeno il doppio per avere una macchina che a buon dettaglio te li fa 120fps fissi... se no sei punto e a capo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^