È scontro tra Xbox One e PS4 all'E3 più importante di sempre

È scontro tra Xbox One e PS4 all'E3 più importante di sempre

Di ritorno da Los Angeles, facciamo il punto della siturazione su un E3 che è punto di svolta, e non solo per l'introduzione dei nuovi hardware su cui, con ogni probabilità, graviterà l'industria dei videogiochi nei prossimi anni. Ma ci sono anche molti giochi importanti come Metal Gear Solid 5, Company of Heroes 2, Total War Rome II, The Witcher 3, Dead Rising 3 e Forza Motorsport 5.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
XboxThe WitcherTotal WarMicrosoft
 

Batman Arkham Origins

Batman Arkham Origins
publisher: Warner Bros. Interactive Entertainment
software house: Warner Bros. Games Montreal
piattaforme: PC, PlayStation 3, XBox 360, Wii U
data di pubblicazione: 25 ottobre 2013

Come ben sappiamo, Arkham Origins non è più sviluppato dal team originale di Batman Arkham, Rocksteady Studios, che è adesso impegnato in un altro progetto Tripla A non ancora annunciato ufficialmente, ma internamente da Warner Bros. Montreal.

La demo E3 era ambientata a South Gotham e subito ha evidenziato come ben poco, in termini di feeling di gioco, sia cambiato rispetto ad Arkham City. Anche il sistema di combattimento tipico della serie, che comunque ha rivoluzionato il genere, è rimasto identico al passato.

Se dobbiamo parlare di novità, invece, bisogna fare riferimento al nuovo sistema "Crime in progress", che tiene traccia degli eventi dinamici che possono capitare nel mondo di gioco. A Batman vengono notificati eventuali attacchi criminali e lui può decidere se e come intervenire. Sulla sinistra della schermata di gioco, invece, vengono visualizzati gli achievement ottenuti durante le missioni e i combattimenti, con un sistema pensato per gratificare il giocatore.

Il cosiddetto Most Wanted System, invece, permette di tenere traccia dei criminali più pericolosi che stanno incrementando la loro reputazione, in modo da fermarli prima che siano troppo potenti.

Nella demo E3 Batman sta indagando su Black Mask. Ma questo nuovo capitolo è a tutti gli effetti un prequel per la serie, e quindi avremo un Batman più giovane e inesperto che inizia a prendere confidenza con i suoi gadget e con i criminali di Gotham. Warner insiste sul fatto che sarà molto piacevole vedere la forma e lo stato primordiale dei nemici di Batman, visto che in molti casi l'uomo mascherato li incontrerà per la prima volta nella sua vita.

La novità più importante al gameplay è il cosiddetto Case File System. Scansionando i vari indizi sulla scena del crimine, attraverso la classica modalità Detective, Batman adesso è in grado di ricostruire gli eventi così come si sono svolti quando il crimine è avvenuto. Per esempio dopo l'impatto di un elicottero, analizzando gli indizi giusti, Batman è in grado di rivedere l'intero percorso dell'elicottero verso il punto di collisione. Si tratta di un cambiamento nel gameplay significativo che si ottiene sfruttando le abilità investigative avanzate di Batman. Ma non chiedetemi come mai il Batman degli altri due capitoli della serie, sebbene fosse più esperto di quello di Arkham Origins, non avesse queste abilità.

Fra i nuovi gadget ci è stato mostrato il cosiddetto artiglio remoto, che può creare percorsi su corda quando utilizzato su due punti paralleli di un edificio. Batman può anche agganciare con la corda le guardie avversarie che si trovano giù. Anche in questo caso si tratta di una promettente aggiunta, che può variare le tattiche in termini di spostamento e di stordimento dei nemici all'interno della classica azione stealth della serie, che vede Batman monitorare i movimenti delle guardie dall'alto per poi agire quando nessuno lo sta vedendo.

Insomma, si tratta di un bel potenziamento della struttura di gioco di Arkham City, con un mondo molto più grande rispetto a quello del predecessore. Sicuramente le novità saranno gradite dai fan della serie, che apprezzeranno anche la cospicua parte cinematografica, sempre molto importante in Batman Arkham. Però questo nuovo capitolo è anche molto simile ai precedenti, con la serie che rischia di diventare una serie ad aggiornamento annuale, o poco più, come Assassin's Creed.

 
^