È scontro tra Xbox One e PS4 all'E3 più importante di sempre

È scontro tra Xbox One e PS4 all'E3 più importante di sempre

Di ritorno da Los Angeles, facciamo il punto della siturazione su un E3 che è punto di svolta, e non solo per l'introduzione dei nuovi hardware su cui, con ogni probabilità, graviterà l'industria dei videogiochi nei prossimi anni. Ma ci sono anche molti giochi importanti come Metal Gear Solid 5, Company of Heroes 2, Total War Rome II, The Witcher 3, Dead Rising 3 e Forza Motorsport 5.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
XboxThe WitcherTotal WarMicrosoft
 

Titanfall

Titanfall
publisher: Electronic Arts
software house: Respawn Entertainment
piattaforme: PC, Xbox 360, Xbox One
data di pubblicazione: Q1 2014

Protagonista indiscusso delle conferenze Xbox ed Electronic Arts, Titanfall, diretto da Vincent Zampella, è uno shooter molto rapido che mischia alcune delle meccaniche di gioco tipiche di Unreal Tournament a parte degli equilibri di Hawken. Insomma, è indirizzato proprio a un pubblico di giocatori hardcore che amano il multiplayer.

Nella presentazione a porte chiuse sullo showfloor dell'E3 su piattaforma PC, mostrando una grafica notevole, da nuova generazione. Titanfall è ambientato nello spazio più remoto. Ma se dello scenario di base si è parlato molto poco, lo sviluppatore Respawn Entertainment ha preferito concentrarsi sulle meccaniche di gioco, catapultando i giornalisti presenti alla sessione subito nell'azione più frenetica.

Appena scendono dagli shuttle, i soldati ricevono un "briefing" dal loro capitano, un mech che dà ordini e incoraggia le truppe in maniera enfatica. In realtà, Respawn chiama questa unità "titano". Si tratta di pochi attimi, visto che ci si ritrova subito nel vivo dell'azione, con i soldati che sono chiamati a sfruttare tutti gli scenari e anche a camminare sulle pareti verticali, oltre che arrampicarsi sulle piattaforme più improbabili.

I movimenti in match sono velocissimi, mentre dei jetpack consentono di spostarsi anche verso l'alto. I ritmi di gioco ricordano Call of Duty, del quale Zampella è autore della versione originale, ma ci sono tanti elementi di gameplay in più e, ovviamente, lo scenario futuristico.

I soldati possono impossessarsi anche dei titani liberi sul campo di battaglia. Rapidamente, il robot afferra il giocatore con il braccio meccanico e il soldato si ritrova subito all'interno del mezzo. Da questa prospettiva, domina letteralmente la battaglia, anche perché l'ammasso di ferro non può essere facilmente abbattuto.

Il mech è dotato di diversi tipi di attacchi, tra cui di una selva di missili. A differenza di Hawken, in cui i robot si muovono lentamente e sono molto pesanti, qui il titano si contraddistinge per movimenti rapidi. Le animazioni sono inoltre fluide e credibili, il che rende i movimenti del mech precisi.

Il giocatore può autoespellersi in qualsiasi momento dal veicolo e può anche cercare di distruggere i mech nemici aggrappandosi a loro e sparando al "cervello" elettronico.

Una presentazione breve, ma terribilmente efficace. Le promesse sono molto interessanti, e Titanfall potrebbe spostare gli equilibri nella nuova console war visto che non è previsto per PS4, soprattutto perché attirerà le attenzioni soprattutto dei fan del multiplayer. È previsto infatti su PC, Xbox 360 e Xbox One nella primavera del 2014.

 
^