È scontro tra Xbox One e PS4 all'E3 più importante di sempre

È scontro tra Xbox One e PS4 all'E3 più importante di sempre

Di ritorno da Los Angeles, facciamo il punto della siturazione su un E3 che è punto di svolta, e non solo per l'introduzione dei nuovi hardware su cui, con ogni probabilità, graviterà l'industria dei videogiochi nei prossimi anni. Ma ci sono anche molti giochi importanti come Metal Gear Solid 5, Company of Heroes 2, Total War Rome II, The Witcher 3, Dead Rising 3 e Forza Motorsport 5.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
XboxThe WitcherTotal WarMicrosoft
 

Call of Duty Ghosts

Call of Duty Ghosts
publisher: Activision
software house: Infinity Ward
piattaforme: PC, PlayStation 3, PlayStation 4, XBox 360, Xbox One, Wii U
data di pubblicazione: 5 novembre 2013

La presentazione a porte chiuse del nuovo Call of Duty offriva solo uno scenario non mostrato pubblicamente con i trailer, che avete sicuramente avuto già modo di vedere. Il nuovo Cod introdurrà un nuovo mondo di gioco separato da Modern Warfare, nuove storie, nuovi personaggi, il tutto gestito da un nuovo motore grafico tarato sulla nuova generazione.

Innanzitutto, ci vengono spiegate le migliorie alla grafica. Si parla di immersione grafica inedita per Call of Duty con una nuova tecnica di tassellazione che aumenta il dettaglio poligonale realmente, introducendo ovvero nuovi triangoli per ogni elemento poligonale. Il nuovo motore riuscirà a gestire così nuova geometria reale dinamicamente. SubD, invece, una tecnica utilizzata per alcuni lungometraggi d'animazione della Pixar, permette di vedere gli oggetti in forma più dettagliata quando si è particolarmente vicini a loro. Tutto questo consentirà di avere ambienti naturalistici più fedeli, con la gestione dell'HDR in tempo reale.

Le vicende di Ghosts prendono avvio dopo un evento su scala mondiale che ha cambiato le forze in campo, con gli Stati Uniti che non vengono più riconosciuti come una super-potenza. Dopo dieci anni dall'evento, un gruppo di soldati elite conosciuti come Ghosts inizia una guerra segreta contro un nemico invisibile, con conseguenze enormi su tutti i protagonisti dalla vicenda e su ciò che rimane dell'America.

Nel primo degli scenari mostrati bisogna approcciare il nemico in modo stealth, mentre ad accompagnarci ci sono il fratello del personaggio che interpretiamo e Riley, il cane ammaestrato per la guerra. Il gruppo deve tornare a San Diego in questa missione chiamata No Man's Land.

I giocatori possono tenere d'occhio i movimenti del cane tramite uno schermo alternativo di cui dispongono. Riley può eseguire attacchi stealth quando il giocatore fa vibrare il suo collare, segno appunto che è necessario questo tipo di attacco. Inoltre, si può ordinare al quadrupede la direzione verso la quale indirizzarsi.

Il cane, infatti, indossa una telecamera ed è dotato di auricolari. Si può anche ordinare a Riley di abbaiare in modo da attirare uno o più soldati nemici e farli allontantare dalla posizione che si intende attraversare. Secondo Infinity Ward, il cane è l'equivalente degli droni di Black Ops II. Effettivamente, i movimenti del cane sono decisamente credibili.

La demo esclusiva per questa presentazione, invece, era ambientata a Caracas, in Venezuela, durante il Federation Day. Mentre nella città si svolgono dei festeggiamenti, i soldati si trovano in cima a un grattacielo e usano delle grosse strumentazioni per lanciare dei segnali. Con degli arpioni, poi, si agganciano al vetro di un palazzo con un impatto molto realistico che piega il vetro. Sparano, restando invisibili al nemico, attraverso il vetro e riescono a uccidere i bersagli in maniera silenziosa.

Usano poi un arnese per rigare il vetro, indebolirlo ed entrare. A quel punto si avvicinano a una bomba che armano con un dispositivo elettronico. Delle guardie entrano nell'edificio. Scoppia così una violenta sparatoria: i nostri hanno la meglio, uccidono tutti e tornano sulla vetrata. Il protagonista, quindi, si fionda sul balcone colpendo con un coltello uno dei bersagli, poi viene aiutato dagli altri che fanno la stessa cosa.

Si passa a un momento successivo quando il palazzo sta per crollare. In condizioni di equilibrio instabile, il protagonista continua a uccidere i nemici sempre rimanendo attaccato alla vetrata. È una classica sequenza "alla Call of Duty", con grande concitazione.

L'altra missione mostrata all'evento dedicato da Activision al nuovo Call of Duty riguardava gli attacchi sottomarini. Si apprende come anche in queste condizioni ci si possa difendere con le rocce sottomarine e procedere in maniera stealth. Stessa cosa, però, vale per il nemico. È poi possibile spingersi in posizione sopraelevata per guadagnare un vantaggio strategico sui soldati avversari. Inoltre, il passaggio di sottomarini non previsti potrebbe mandare in tilt la strumentazione elettronica, per cui il giocatore deve evitare questi incroci.

Cod Ghosts girerà a 60 fps e sicuramente offrirà una grafica migliore rispetto ai precedenti capitoli. Abbiamo notato ottime animazioni, ambienti di gioco più grandi, ma con lo stesso livello di spettacolarità e di distruzione su larga scala a cui ci ha abituato la serie. Tuttavia, per il resto non ci sembra di assistere a un grosso miglioramento nel dettaglio grafico rispetto al passato.

 
^