È scontro tra Xbox One e PS4 all'E3 più importante di sempre

È scontro tra Xbox One e PS4 all'E3 più importante di sempre

Di ritorno da Los Angeles, facciamo il punto della siturazione su un E3 che è punto di svolta, e non solo per l'introduzione dei nuovi hardware su cui, con ogni probabilità, graviterà l'industria dei videogiochi nei prossimi anni. Ma ci sono anche molti giochi importanti come Metal Gear Solid 5, Company of Heroes 2, Total War Rome II, The Witcher 3, Dead Rising 3 e Forza Motorsport 5.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
XboxThe WitcherTotal WarMicrosoft
 

Tekken e Ridge Racer

Tekken Revolution
publisher: Namco Bandai
software house: Interno
piattaforme: PlayStation 3
data di pubblicazione: 12 giugno 2013

Presentato sullo showfloor dell'E3 da Namco Bandai, Tekken Revolution sarà il primo picchiaduro per console free to play. Vorrà dire che i giocatori accederanno gratuitamente, ma che poi avranno l'occasione di spendere soldi reali per migliorare la loro esperienza di gioco. Il team di sviluppo sostiene di aver cercato di adattare Tekken a questo modello di business.

Ha inteso innanzitutto porre delle barriere all'entrata il più basse possibile, visto che i giocatori dispongono di coin gratuiti e possono iniziare a giocare ciò che vogliono. Come nei giochi per i dispositivi iOS e Android, si genera un coin ogni 30 minuti per il single player e un coin ogni ora per il gioco multiplayer.

I producer di Namco Bandai ci dicevano di aver notato che i fan dei picchiaduro non amano giocare per tutto il tempo, ma piuttosto a intervalli di 20-30 minuti. Quindi, secondo loro, il sistema dei coin si sposa bene con questa loro abitudine.

I coin possono essere anche acquistati ovviamente, anzi se si acquistano i pacchetti con più coin si avrà un costo per coin più basso. Se vinci ottieni altri coin e continui a giocare. Insomma, Namco Bandai ha cercato di ricostruire in chiave moderna l'atmosfera della vecchia sala giochi, in cui chi vince continua a giocare gratuitamente, mentre chi perde deve spendere per tornare a fare un'altra partita.

Ma Tekken Revolution introduce anche delle feature inedite per il franchise. Innanzitutto, il nuovo sistema di avanzamento dei personaggi, basato su tre voci: Power, Endurance e Vigor. Sono le voci entro le quali si possono incalanare gli skill points ottenuti vincendo le partite. Se le prime due voci non meritano ulteriori spiegazioni, bisogna invece dire che Vigor incrementa la possibilità di realizzare colpi critici. In base a come sono stati configurati gli attributi cambia l'approccio al gioco richiesto al giocatore. Insomma, una feature più per casual gamer che per fan incalliti di picchiaduro, visto che potrebbero risultare alterati gli equilibri di gioco classici di Tekken, con frame list cangianti a seconda delle varie condizioni delle partite, dipendenti proprio dalla configurazione dei personaggi.

Namco Bandai, però, promette che il matchmaking interno al gioco farà in modo da far sfidare sempre giocatori dello stesso livello di esperienza, il che eviterà di rendere Tekken Revolution un gioco pay for win. Inoltre, continua a dire il produttore nipponico, ci saranno 100 tipi di attacchi per ogni personaggio, mentre special arts e critical arts saranno le tecniche di base per ciascuno di loro. Avremo cinque di queste mosse per ogni personaggio.

Tekken Revolution, quindi, non perderà la profondità del gameplay del gioco originale, e per i giocatori sarà, anzi, molto facile individuare sul piuano visivo quali sono le mosse più potenti. Non mancheranno, poi, i cosiddetti Gift Points, ottenibili accedendo al gioco giorno per giorno. Possono essere usati per sbloccare nuovi personaggi e nuovi potenziamenti, oppure per comprare nuovi stage e modalità di gioco.

Insomma, Tekken Revolution, nei piani di Namco Bandai, dovrebbe riproporre il modello di successo del free to play anche in ambito console, sfruttando la base tecnica di grande successo di Tekken. Ci riuscirà? Lo scopriremo presto, visto che è già disponibile.

Ridge Racer Driftopia
publisher: Namco Bandai
software house: Bugbear Entertainment
piattaforme: PC, PlayStation 3
data di pubblicazione: 2013

Anche in questo caso Namco Bandai vuole tarare il modello free to play su una serie già affermata. Driftopia riprende la tecnologia e alcuni contenuti di Unbounded, il precedente soddisfacente gioco di guida di BugBear Entertainment, e porta tutto nell'universo free to play.

Dopo le gare le vetture si danneggeranno e per ripararle occorrerà entrare in possesso dei cosiddetti repair kits. Questi naturalmente si esauriscono e vanno comprati se si vuole continuare a giocare con la propria auto perferita e con le sue migliori prestazioni.

Come in Unbounded, inoltre, bisognerà "driftare" il più possibile per ottenere i boost di velocità. Ma il gameplay ci sembra del tutto inalterato rispetto al precedente Ridge Racer. Ci sarà anche il multiplayer, e il gioco arriverà solo su PlayStation Network e Steam.

Al momento Namco Bandai non è pronta per comunicare altri dettagli, ma il gioco dovrebbe comunque essere disponibile entro la fine dell'anno.

 
^