Hands-on Fifa 14: Precision Movement è la nuova parola d'ordine

Hands-on Fifa 14: Precision Movement è la nuova parola d'ordine

Per la prima volta abbiamo avuto modo di giocare al nuovo Fifa 14. All'interno dell'articolo trovate le nostre prime impressioni e i ragguagli sugli ultimi annunci di EA Sports. Nella fattispecie, il nuovo Precision Movement dovrebbe rivoluzionare il concetto di fluidità in Fifa.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Hands-on

Dopo la teoria, come sempre, viene la pratica, e finalmente è arrivato il momento di prendere il gamepad e toccare con mano tutte le novità. EA Sports ci dice che la versione di Fifa 14 provata è completa al 60%, per cui dobbiamo aspettarci ancora delle imperfezioni e delle aree migliorabili. La prova è stata su Xbox 360.

La prima sensazione che hai "a pelle" è di una maggiore fluidità generale. Come dicevamo, Precision Movement sembra una feature abbinata a Impact Engine che completa il rinnovamento iniziato da quello. I movimenti danno una sensazione dell'andamento della partita completamente diversa, con un cambiamento forse fin troppo netto rispetto a Fifa 13.

Chi segue Gamemag sa che abbiamo sempre avuto la sensazione di eccessivo rinnovamento con i primi hands-on dei nuovi Fifa. Si tratta di codici che in qualche modo esaltano le novità, in modo da dare ai giornalisti un'idea immediata delle differenze rispetto al passato. Con la release definitiva del gioco, invece, gli equilibri tradizionali vengono ripristinati e le differenze smussate. La nostra impressione è che i movimenti in questa beta fossero fin troppo fluidi, con animazioni quasi innaturalmente morbide.

Detto questo, è comunque un effetto piacevole. La maggiore fluidità si converte in maggiore precisione nel controllo della palla e in movimenti sempre differenti da parte dei calciatori, a prescindere dalla posizione del campo in cui si trovano. Il Precision Movement amplia le possibilità di controllo e teoricamente può evidenziare ulteriormente le differenze nell'abilità tra giocatori inesperti ed esperti, se si riesce a sfruttare la rinnovata capacità di controllo sui calciatori nei piccoli spazi.

Quanto alle altre novità, i nuovi tiri appaiono in forma decisamente differente rispetto al passato. Si nota, soprattutto, come la palla sia maggiormente soggetta a variazioni di quota durante il suo tragitto verso la porta. Si possono vedere i tiri flettere, partire forte anche se sono rasoterra e guadagnare o perdere in quota rispetto al manto erboso.

Con Protect the Ball hai poi più controllo sul pallone in preparazione dei dribbling. Vedi che il giocatore in possesso allarga il braccio in modo da mantenere la distanza rispetto a chi lo attacca. Si ha la sensazione che ci sia più imprevedibilità sul terreno di gioco: ad esempio, ci è capitato di vedere una finta che mandava fuori tempo contemporaneamente due avversari che, arrivando in corsa, si ritrovavano a terra.

Ho avuto poi l'impressione che la personalità dei singoli atleti fosse ulteriormente sottolineata. Messi è risultato molto presente nel gioco del Barcellona, mentre il fisico di Cavani è molto più imponente che in Fifa 13. Il suo alto "work rate", inoltre, lo portava a indietreggiare e aiutare i compagni anche a centrocampo e in difesa, cosa che effettivamente il generoso attaccante uruguayano fa anche nella realtà.

Ibrahimovic, inoltre, è risultato molto più grosso se si confronta il suo fisico con quello degli altri giocatori. La rinnovata personalità dei giocatori, dunque, dà conseguentemente personalità anche alle squadre: il Borussia Dortmund, ad esempio, è fortemente dipendente dalla velocità di Götze e Reus.

D'altra parte, Ibrahimovic ci è sembrato letteralmente immarcabile in questa beta, e infatti ha segnato molti gol. Bisogna vedere se effettivamente c'è un disequilibrio o se questo effetto è stato provocato da altri aspetti, come l'esaltazione delle differenze rispetto al passato che si rinviene questa versione del gioco, come abbiamo visto prima.

In termini di gameplay poco cambia, visto che si conferma la necessità di dover usare il Complete Dribbling per velocizzare il gioco e Precision Dribbling, invece, per rallentare l'azione e muoversi in piccoli spazi. La combinazione tra le nuove dimensioni del fisico dei calciatori, la rinnovata personalità di cui sono dotati, i nuovi tiri e il Precision Movement, però, dà una maggiore sensazione di pericolo quando si arriva a tiro e, conseguenzialmente, maggiore imprevedibilità.

Certo che dribblare il portiere al novantesimo, tirare nella porta ormai incustodita e vedere la palla andare fuori perché il tiro flette è divertente perché ammiri le nuove tecnologie, ma anche frustrante!

Non si è parlato, come prevedibile, di Ignite Engine. Il nuovo motore sarà presente la prossima settimana all'E3, dove sarà possibile collaudarlo su Xbox One e PlayStation 4. I producer di EA Sports presenti all'evento ci hanno confermato che non vedremo questo engine nella versione PC di Fifa 14. Principalmente, dicono loro, perché la versione PC arriverà prima rispetto alle controparti per le console di nuova generazione, che invece vedranno il debutto esclusivo della nuova tecnologia. Non tutti i PC che si trovano nelle case dei giocatori sono potenti quanto le nuove console, e per questo EA Sports ha deciso di dare priorità a queste ultime riguardo al debutto della nuova tecnologia.

Per altri versi, comunque, non è ancora chiaro quali benefici apporterà Ignite Engine, anche perché, come abbiamo visto, le altre novità in termini di Pure Shot, Protect the Ball e Precision Movement saranno diffusamente presenti anche su PC e sulle attuali console. Dobbiamo comunque aspettarci migliorie sul piano grafico con Ignite, oltre che una migliore gestione del tifo sugli spalti con tifosi tridimensionali.

Fifa 14 uscirà il 27 settembre su PC, PlayStation 3 e Xbox 360. Dopo, ma sempre nel corso del 2013, arriverà anche su PlayStation 4 e Xbox One.

  • Articoli Correlati
  • Fifa 14: Protect the Ball, Pure Shot e le altre novità di questa stagione Fifa 14: Protect the Ball, Pure Shot e le altre novità di questa stagione Come sempre, in questo periodo dell’anno, è tempo per dare una prima occhiata al nuovo capitolo di Fifa, che ci terrà compagnia nella prossima stagione pallonara. Per farlo, EA ha organizzato una mattinata presso lo Starhotel di Piazza Fontana dove sono intervenuti Sebastian Enrique e Nick Channon, Producer del gioco.
2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Avatar006 Giugno 2013, 14:17 #1
Per essere un gioco di pattinaggio manca ancora la fluidità.

Pure Shot, Protect the Ball, Sprint dribble turns, Precision Movement, Precision Dribbling, Complete Dribbling, Check Runs, Dynamic Defensive Pressure, Prematurated SuperCazzle.

Io mi vergognerei ogni anno a dover forzatamente scrivere(inventarmi) ben 4 pagine di hands-on, è tutta aria fritta, e ogni anno lo stesso.
mirkonorroz07 Giugno 2013, 08:11 #2
Il pattinaggio dipende molto dalla velocità, dal giocatore e da come usi i grilletti. Indubbiamente c'è spesso ma non sempre, anche in pes, di meno, ma c'è.
E' un brutto effetto ma [B][U]io[/U][/B] preferisco il controllo dell'andatura che riesco ad ottenere con fifa che quello che riesco ad ottenere con pes.

Invece quello che non mi piace sono gli impedimenti e cioè se io faccio una mossa, il giocatore deve almeno iniziare a farla e non rinunciare perchè non c'è spazio o perchè davanti di lui c'è Ursus etc.
Se tento un tiro/passaggio deve:
o ciccare la palla (sempre nel limite del ragionevole delle stats e della reale posizione del corpo)
o lo deve fare alla meno peggio, cioè la mossa può andare a pallino a causa di collisioni con altri giocatori etc.

ma non può non fare nulla: il suo morale o la sua volontà o il suo carattere in realtà sono il mio morale e la mia volontà e il mio carattere: quando il controllo passa alla AI allora si comporti come vuole il giocatore virtuale. L'unico impedimento deve essere il fisico/salute imho.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^