Grid 2: guida arcade a un nuovo livello

Grid 2: guida arcade a un nuovo livello

Abbiamo provato in maniera esauriente la modalità single player del nuovo attesissimo gioco di guida arcade. Ne approfittiamo, quindi, per fornire una prima valutazione e per elencare le caratteristiche del gioco anche in fatto di multiplayer.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Drift, Live Route ed eliminazione

In Grid 2 ci saranno tanti veicoli diversi e per ogni tipologia ci saranno modelli di guida specifici. Abbiamo, infatti, vetture da Gran Turismo, con trazione posteriore, 4WD o in assetto tradizionale, il tutto studiato per rendere la campagna sempre variegata e per offrire un livello di sfida sostenuto in multiplayer.

Il secondo dei quattro tipi di evento disponibili in questa beta era il classico Drift. Scegliamo una Honda S2000 per questa competizione (ma la beta ci offre un'alternativa: la Mustang Boss 302). La S2000, in configurazione cabrio, lascia il pilota scoperto, e questo ci permette di verificare come il modello poligonale di quest'ultimo sia animato correttamente e risponda realisticamente agli urti e, più in generale, a tutte le leggi della fisica.

Come al solito, in questa modalità occorre mantenere il più a lungo possibile l'auto in derapata per raccogliere più punti. Non gradiamo molto il Drift, come modalità in sé, e quindi passiamo velocemente all'evento successivo. Ecco che possiamo sperimentare il nuovo Live Route nello scenario di Dubai.

Questa tecnica consente al motore di gioco di generare dinamicamente il tracciato, in modo che il giocatore non sappia mai cosa aspettarsi. Live Route mette nel giocatore una certa apprensione, perché è sempre complicato interpretare la pista e scorgere cosa viene dopo, anche in virtù del fatto che le gare di Grid, come da tradizione, sono sempre estremamente caotiche. Nonostante lo scenario venga generato dinamicamente, inoltre, il giocatore non avverte una diminuzione del livello di dettaglio: anzi ha l'impressione che la gara si svolga in uno scenario pre-costituito.

Il Live Route, quindi, si amalgama molto bene con la struttura tipica dei circuiti di Grid, che presentano sempre tante curve a gomito. A Dubai era possibile correre con la Mazda RX Type RZ o con la BMW M3 Coupe. Dopo aver finito Dubai, ci spostiamo a Parigi, per provare la modalità di gioco a eliminazione, in cui naturalmente viene eliminato dalla corsa il pilota che si trova all'ultimo posto fino ad avere un duello finale a due.

Parigi è riprodotta magnificamente, con le sue piccole strade e con i tanti monumenti storici come l'Arc de Triomphe e la Tour Eiffel. Il fatto che la carreggiata sia così angusta fa in modo che i vari piloti gestiti dall'IA si affrettino a passare per primi in ogni strettoia, provocando un livello di distruzione inimmaginabile. I ragazzi di Namco Bandai Italia ci dicevano che nessun giornalista è riuscito ad arrivare al primo posto in questo preview event, e tanto meno c'è riuscito il sottoscritto.

Dopo pochi metri si subisce un numero così alto di urti da rendere del tutto inguidabile il veicolo, ovvero una Bugatti Veyron 16.4 Super Sport. Una volta mi è capitato di perdere un copertone e, allora, il cerchione ha cominciato a entrare violentemente in contatto con l'asfalto producendo una gigante scia di scintille. In questi casi il gioco consente di proseguire, ma è chiaramente quasi del tutto impossibile gestire il mezzo.

Ma la distruzione è su livelli ancora più alti quando si è in gruppo con gli altri avversari. Ci sono vetture che finiscono violentemente contro le barriere facendo schizzare i pneumatici di protezione dentro la pista, carrozzerie che si accartocciano perché non resistono ai continui urti, veicoli che rimbalzano sopra la tua macchina e si schiantano da qualche altra parte. Delirante! Un'esperienza molto vicina al Demolition Derby!

Per ogni oggetto che rimane a terra, inoltre, questo viene impattato realisticamente dalle altre auto, con i pneumatici che lo scavalcano realisticamente. I detriti, infatti, sono sempre interattivi. Per non parlare del fumo generato dai pneumatici che stridono sull'asfalto: spesso è così fitto da ricoprire l'intera visuale di gioco, con il risultato che per qualche metro occorre procedere in maniera casuale.

Come dicevamo, poi, le vetture hanno comportamenti sempre diversi. La Bugatti Veyron a trazione integrale, nella fattispecie, evidenzia una certa tendenza al sottosterzo, ed è un caso più unico che raro in un gioco quasi totalmente arcade come Grid, in cui le macchine tendono così facilmente al sovrasterzo. Ma, certo, di fronte a un livello così alto di distruzione, come si fa a pensare al tipo di trazione?

Parigi è affascinante anche graficamente grazie al bump mapping che rende dettagliato l'asfalto, riproducendo le piastrelle tipiche dei corsi storici della capitale francese, e grazie a blurring e depth of field che contribuiscono a raffigurare in maniera ancora più immersiva la città. Su Xbox 360 il gioco va fluidamente (nonostante l'immagine tenda ad arrestarsi a tratti in questa beta, ma questo problema non ci sarà nella versione definitiva del gioco), con un dettaglio poligonale decisamente interessante che ricorda DiRT Showdown.

In realtà dell'ultimo capitolo di DiRT, che offriva una grafica di altissimo livello, in Grid 2 c'è molto: dagli effetti di luce al modo di gestire le illuminazioni globali, dalla fisica, naturalmente, ad alcuni tipi di comportamento delle vetture. Ma il tutto è portato alle estreme conseguenze, godibilissimo anche su Xbox 360. Se considerate anche l'ottimo comparto audio, insomma, Grid 2 su PC rischia di essere un'esperienza da cardiopalma!

Grid 2 uscirà il 31 maggio su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor02 Maggio 2013, 10:40 #1
Ma tra questo e un Forza Horizon che differenze ci sono?
Portocala02 Maggio 2013, 11:03 #2
FH è solo per Xbox
Paganetor02 Maggio 2013, 11:07 #3
sì ok, quello lo sapevo

intendevo dire a livello di gioco, opzioni, longevità ecc.
supermightyz02 Maggio 2013, 11:37 #4
Gioco per paddisti(non quelli della mela ) e fan degli aiuti in primis TC e ABS
Frank198802 Maggio 2013, 11:41 #5
Gioca a GRID senza nessun aiuto al livello più alto senza un volante, poi torna qua e raccontami di quanto sia arcade.
Oh,tutti campioni di RFactor e GTR.
supermightyz02 Maggio 2013, 11:52 #6
Originariamente inviato da: Frank1988
Gioca a GRID senza nessun aiuto al livello più alto senza un volante, poi torna qua e raccontami di quanto sia arcade.
Oh,tutti campioni di RFactor e GTR.


Perchè i giochi della CM sono ottimizzati per i volanti?

Lo sanno anche i sassi che invece sono ottimizzati per i pad e ampliamente giocabili anche senza aiuti.

GRID è ARCADE anzi moltissimo ARCADE
Artins9002 Maggio 2013, 12:05 #7
almeno Codemasters tiene in considerazione gli utenti PC, sono anni che rilasciano giochi DX11 che girano lisci come l'olio
supermightyz02 Maggio 2013, 12:08 #8
Originariamente inviato da: Artins90
almeno Codemasters tiene in considerazione gli utenti PC, sono anni che rilasciano giochi DX11 che girano lisci come l'olio


Son tutte conversioni da console!

Lo stesso F1 2012 che ci gioco moltissimo sfutta davvero poco l'hardware dei PC moderni anzi rispetto al primo F1 2010 molti effetti video son stati ridotti...
moddingpark02 Maggio 2013, 12:30 #9
Originariamente inviato da: supermightyz
Son tutte conversioni da console!

Lo stesso F1 2012 che ci gioco moltissimo sfutta davvero poco l'hardware dei PC moderni anzi rispetto al primo F1 2010 molti effetti video son stati ridotti...


F1 2012 sarà l'eccezione che conferma la regola, ma è risaputo che Dirt 2 uscì in ritardo su pc per dare tempo allo sviluppatore di includere il supporto a DX11, e la differenza si nota.

Personalmente parlando, con l'aggiunta di una scheda video, su Dirt 2 sono raddoppiati i fps.
mircocatta02 Maggio 2013, 12:50 #10
se è vero che è il degno successore di grid, mio al day one!
ho amato (anche se non l'ho finito) quel titolo! davvero DIVERTENTE

nessuna pretesa di simulazione, solo l'intendo di DIVERTIRE..speriamo! ora mi cerco il thread ufficiale

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^