Starcraft II Heart of the Swarm: è il momento dello Sciame

Starcraft II Heart of the Swarm: è il momento dello Sciame

Heart of the Swarm, l’espansione di Starcraft 2 che vede gli Zerg protagonisti assoluti, è finalmente uscita e i fan potranno sapere come prosegue la storia di Jim Raynor, Sarah Kerrigan e Zeratul. Ricorderete forse il finale, molto in sospeso, di Wings of Liberty: grazie all’artefatto Xel’Naga recuperato da Raynor, la Regina delle Lame è tornata umana ed è stata portata in salvo.

di Jonathan Russo pubblicato il nel canale Videogames
 

Aspetto tecnico

C’è poco da dire sul lato tecnico di Heart of the Swarm che non sia già stato detto per Wings of Liberty. Il motore non ha subito cambiamenti di nota, e continua a cavarsela egregiamente su ogni tipo di sistema, ovviamente tenendo conto delle necessarie impostazioni grafiche.

La novità principale è l’aggiunta delle nuove feature fisiche, che permettono di assistere sostanzialmente a morti più spettacolari per le varie unità su schermo: elemento certamente piacevole ma non rivoluzionario per il gameplay.

Per quanto riguarda la campagna in particolare va comunque sottolineata la facilità con cui il gioco gestisce centinaia di unità su schermo, elemento indispensabile per contribuire a quella sensazione di “sciame senza fine” di cui parlavamo prima e che rende questa espansione veramente Zerg a tutti gli effetti.

Nota a parte va invece dedicata alle scene di intermezzo: pur essendo la trama del gioco piuttosto deludente, il comparto tecnico delle scene animate rimane assolutamente eccellente secondo gli standard a cui Blizzard ci ha abituati, specialmente ,quando queste scene riguardano battaglie su larga scala come si vede nell’intro di questa espansione. Quale che sia insomma il giudizio personale sulla trama di Heart of the Swarm, è certo che le scene in CGI contribuiranno a esaltarvi e rendervi partecipi della storia.

 
^