SimCity: il seguito che non ti aspetti

SimCity: il seguito che non ti aspetti

Ecco la nostra recensione di SimCity. Come sa chi ha seguito le nostre news quotidiane, ci sono stati tanti problemi al lancio del nuovo gestionale di Maxis, per cui molti dei giudizi formulati in questo articolo verranno riformulati nel momento in cui diventerà disponibile una release più stabile del gioco.

di Gioacchino Visciola pubblicato il nel canale Videogames
 

Questi screen rimarranno nella storia dei videogiochi, me lo sento

“Se siete assidui lettori di forum e di notizie relative al Digital Entertainment, vi consiglio di saltare a pié pari le poche righe del primo capitolo: non si tratta altro che di informazioni già note e che hanno fatto la loro comparsa più e più volte nelle pagine di tutte le riviste del settore. Al contrario, se è la prima volta che sentite parlare di SimCity, o più semplicemente siete curiosi, le poche parole che seguiranno vi daranno una vaga idea degli eventi accaduti dal Day One ad oggi.”

Devo ammetterlo, ho provato in tutti i modi ad amare il nuovo SimCity. Sono rimasto ore a guardare il countdown per entrare nei server; ho cliccato e ri-cliccato più e più volte il tasto “Tutorial” nella vana speranza di entrare a giocare. E finalmente, dopo due giorni, le cose sono iniziate a stabilizzarsi, permettendomi di gustare il gioco appieno.

Ma anche senza problemi di connessione ai server, qualcosa non torna. Più esploro le possibilità offerte dal titolo Maxis e più mi rendo conto che il gioco porta in dote pesanti malfunzionamenti e “tagli”, alcuni dei quali attuati per permettere ad Ea di gestire al meglio il poderoso traffico dati.

Parlo degli Achievement, delle classifiche globali e, soprattutto, della velocità di simulazione “Cheetah”, la più veloce delle tre disponibili. Si può rimanere indifferenti alle prime due, ma la terza porta con sé gravi limitazioni al gameplay. Costruire una città a velocità Lama, come si può immaginare, rende l’intera esperienza più lunga e, a tratti, più frustrante.

Ma SimCity non è solo desincronizzazione e problemi di connessione. E’ anche un gioco di creatività e nuove idee, che messe da sole sul banco di prova potrebbero decretare il buon successo del nuovo capitolo targato Maxis…

 
^