Crysis 3 e CryEngine 3: fotorealismo raggiunto?

Crysis 3 e CryEngine 3: fotorealismo raggiunto?

Negli ultimi giorni abbiamo provato intensamente l'ultimo gioco di Crytek, principalmente per andare a scovare gli spunti tecnici di maggiore interesse. Crysis 3 offre un dettaglio grafico, a tratti, fotorealistico, a cui fa da contraltare però un gameplay spesso approssimativo, con un bilanciamento non sempre convincente. Le immagini sparse per l'articolo sono quelle fornite dal produttore, mentre nella gallery trovate una serie di shot che abbiamo catturato dall aversione PC di Crysis 3 impostata al massimo livello di dettaglio grafico.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Cacciatore e aculei

Secondo il parere di chi scrive, la parte migliore di Crysis 3 è proprio quella del multiplayer. Abbiamo già affrontato il discorso in occasione del nostro test dell'open beta di Crysis 3, quando si parlava di analogie con gli shooter multiplayer di una volta. Crysis 3 ricorda Unreal Tournament o Quake III Arena in alcune cose, come l'assenza del recoil, la velocità di gioco e le caratteristiche di alcune armi, principalmente quelle di origine aliena. È un multiplayer molto rapido, che consente di avere un'esperienza di gioco adrenalinica e frenetica.

Bisogna anche dire che Crytek non vede la modalità multiplayer di Crysis 3 come il punto di riferimento, e che quindi molte cose sono solamente accennate e non approfondite. Spendere molto tempo su questa componente probabilmente non è remunerativo, ed Electronic Arts considera Crysis una serie principalmente inquadrata sul single player. Detto questo, sarebbe bello vedere un'estensione di questo multiplayer, magari offerta in chiave free to play.

Nonostante i limiti derivati dalla collocazione secondaria del multiplayer rispetto alle altre caratteristiche di gioco, avvertiamo che le meccaniche che stanno alla base dei "poteri" della Nanotuta sono più congeniali al multiplayer, rispetto allo stesso single player, nonostante siano state pensate inizialmente per questo. Il giocatore deve fortemente fare i conti con il consumo della batteria, mentre Corazza e Occultamento possono essere determinanti nelle tattiche d'attaco.

Bisogna trovare gli equilibri giusti e attivare i "poteri" nei momenti in cui è possibile trarre il massimo vantaggio dalla loro attivazione. Il giocatore che ha esperienza con il multiplayer di Crysis 3 aspetta ad attivare Corazza e Occultamento, utilizzandoli solamente quando si approssima al vivo dell'azione. Cerca, inoltre, di mantenere il più possibile nascosta la sua posizione, sa organizzare i moduli della Nanotuta in modo efficiente ed è veloce nei combattimenti, utilizzando all'occorrenza Corazza per essere più resistente del nemico.

Le armi aliene che si trovano sulla mappa di gioco vanno raccolte e utilizzate il più possibile, studiando il respawn di queste ultime e facendo i "giri" per la mappa in maniera sincronizzata al respawn stesso. Bisogna anche coprire gli altri compagni in maniera adeguata e presidiare le zone di controllo, come i punti d'impatto e gli aculei, senza prestare il fianco alle possibili offensive della squadra rivale. Quindi occorre usare l'occultamento e disporsi su piattaforme sopraelevate rispetto al punto di controllo, mentre dall'altra parte è possibile usare lo scontro aereo per fare danni ad area.

Aculei è la seconda più grande introduzione per il multiplayer di Crysis 3, oltre a Cacciatore. Le due nuove modalità portano il numero di tipologie di partite di gioco multigiocatore disponibili a otto.

Aculei è una sorta di revisione di Punto d'Impatto, ovvero una delle modalità multigiocatore più riuscite in Crysis 3, semplicemente perché si sposa bene con le caratteristiche di gioco dello shooter Crytek. Si tratta di un dominio, in cui le due squadre devono presidiare e difendere i tre punti sensibili della mappa, appunto gli Aculei, che rimangono, a differenza di Punto d'Impatto, fissi. Al pari di quest'ultima, è una modalità di gioco molto veloce e adrenalinica, in cui il giocatore deve organizzare delle efficaci tattiche di difesa degli avamposti conquistati. Gli aculei conquistati emanano uno scudo che fornisce protezione ai giocatori nelle vicinanze e una volta conquistato un aculeo, la squadra non è costretta a rimanere nel suo raggio per guadagnare punti.

In Cacciatore, invece, la squadra formata da due hunter armati di archi e dotati di energia della modalità Furtività infinita, devono eliminare gli agenti Cell che hanno compiuto un atterraggio di fortuna nel livello. Man mano che gli agenti Cell muoiono, entrano a far parte della squadra di cacciatori e cercano di eliminare i loro ex compagni, spostando quindi gli equilibri del gioco.

Come abbiamo visto nel precedente articolo su Crysis 3, si tratta di una modalità di gioco interessante perché produce dei repentini cambiamenti di ritmo, alternando alla velocità tipica del multiplayer di Crysis 3 i rallentamenti dovuti alle azioni stealth e di aggiramento, necessarie se si gioca dalla parte dei cacciatori. Ma i Cell, d'altronde, devono stare attenti a nascondersi, evitando di esporsi troppo all'azione dei loro avversari. Quindi, si tratta principalmente di cercare di evitare il nemico piuttosto che di affrontarlo in azione diretta.

Cacciatore presenta una serie di disequilibri, che purtroppo non sono stati risolti nella versione definitiva di Crysis 3. I cacciatori sono troppo forti, perché il loro arco finisce per uccidere gli avversari a prescindere dalla parte del corpo colpita. Ai Cell, invece, conviene nascondersi e "camperare" invece che innescare l'azione diretta. Anzi per loro è l'unica scelta perseguibile nella sostanza. Tutto ciò rende molto difficile, dalla parte dei cacciatori, vincere le partite, mentre Crytek ha dovuto imporre un limite di durata piuttosto basso, solamente di due minuti. Una sessione di gioco a Cacciatore, infatti, si svolge su ben 30 round. Insomma, tutta una serie di compromessi adottati proprio per venire incontro ai limiti, sul piano del bilanciamento, di questa tipologia di gioco, che sarà la prima ad essere abbandonata dai giocatori, in favore di Punto d'Impatto e Aculei, decisamente più interessanti e divertenti.

 
^