Real Racing 3: il massimo della grafica su iPhone e iPad

Real Racing 3: il massimo della grafica su iPhone e iPad

Nella giornata di ieri è diventato pubblico il nuovo capitolo di Real Racing, che introduce un nuovo modello di business e, soprattutto, è capace di sfruttare fino in fondo le rinnovate capacità di elaborazione di iPad 4 e iPhone 5. All'interno trovate le nostre impressioni, una gallery di screenshot e la videorecensione.

di Dorin Gega, Davide Fasola, Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
iPhoneiPadApple
 

Multiplayer asincrono

Firemonkeys ha pensato a un tipo di multiplayer asincrono per Real Racing 3. Sostanzialmente, il software scarica le prestazioni di altri giocatori per poi adattarle alla gara sfruttando le routine di intellingeza artificiale. Si tratta da una parte di una competizione con altri giocatori, in termini di prestazione ottenuta, ma le auto che rappresentano queste prestazioni non si comportano in maniera fedele all'originale, proprio perché il risultato finale è una combinazione tra comportamento umano e adattamento dell'intelligenza artificiale.

Ma Real Racing 3 è fortemente integrato con i circuiti social, in modo da consentire ai giocatori di condividere le proprie prestazioni con gli amici e sfidare questi ultimi nel conseguimento dei tempi migliori.

La carriera si sviluppa in maniera simile a quanto accade in Forza o Gran Turismo. Il giocatore deve portare a termine una serie di obiettivi per ottenere altro denaro da spendere in aggiornamenti per le auto e auto completamente nuove. Per fare in modo che la progressione non sia frustrante, queste sfide sono molto facili da vincere e gli avversari gestiti dall'IA non fanno molto per porre delle barriere. Ma questo è un discorso condivisibile con gli altri giochi con caratteristiche simili a Real Racing 3.

Anzi nel titolo di Firemnokeys si fa molto interessante l'opportunità di confrontarsi con le prestazioni degli altri giocatori, proprio perché questo sistema crea una sfida maggiormente dinamica, variegando la difficoltà di ogni competizione.

Inoltre, il giocatore percepisce un netto cambiamento nelle condizioni di guida quando installa gli aggiornamenti, oltre che beneficiare di migliore prestazioni. Per le vetture di base c'è un albero di aggiornamenti piuttosto stilizzato, mentre per le auto più performanti abbiamo alberi di aggiornamenti più interessanti, che presentano delle ramificazioni. Il giocatore si accorge che la vettura è realmente competitiva, come capita in un qualsiasi Forza, subito dopo i primi metri della corsa. Conviene rinunciare alla gara se le prestazioni risultano troppo basse rispetto a quelle delle altre vetture impegnate nella competizione: correre "a vuoto" e provocare dei danni all'auto prolunga di solito i tempi di attesa prima di affrontare nuove corse, come abbiamo visto nella pagina in cui abbiamo spiegato il modello free to play.

Nel corso della carriera il giocatore deve affrontare più di 900 eventi e ha a disposizione complessivamente 46 vetture. Ognuna di esse è fedelmente riprodotta, sfruttando il dettaglio poligonale consentito dal motore grafico di Firemonkeys. Inoltre, le auto presentano comportamenti e modelli di guida sempre differenti, all'interno delle semplificazioni di cui abbiamo detto, oltre che suoni specifici per il motore. Insomma, Real Racing 3 è un vero e proprio Forza Motorsport da tenere in tasca.

Ci sono sfide diverse da affrontare. Naturalmente non manca la corsa tradizionale, ma il giocatore potrebbe dover affrontare gare ad eliminazione, a resistenza, di velocità, di tipo Drag, e così via. Ad esempio, in eliminazione, chi si trova in ultima posizione in un dato momento deve lasciare la gara. Quanto alla resistenza, bisogna rimanere il più a lungo sulla pista, mentre un countdown va inesorabilmente verso il basso, a meno che non venga rimpinguato realizzando sorpassi e tagliando più volte la linea del traguardo.

In definitiva, Real Racing 3 è un prodotto interessante, anche perché offerto in forma gratuita. Il suo modello di business, simile a quello di un altro gioco di guida di grande successo per dispositivi mobile, ovvero CSR Racing, può essere frustrante nel lungo periodo, ma al contempo consente di provare gratuitamente il gioco e di spendere solamente quando si vuole velocizzare la progressione.

Graficamente, inoltre, si tratta di un vero e proprio miracolo tecnologico. Insieme a Infinity Blade, Real Racing 3 è quanto di più dettagliato e spettacolare sia possibile avere sui dispositivi Apple, mentre su Android sembra che servano ancora delle ottimizzazioni. Il gameplay è interessante se si cerca un ibrido tra simulazione e arcade, ma chiedere di più, in senso simulativo, considerando i limiti di input di questi dispositivi, è assurdo. Anzi, tra le varie forme di interfacciamento messe a disposizione difficilmente non si troverà quella adatta al proprio stile di guida.

  • Articoli Correlati
  • Infinity Blade II e il massimo potenziale di iPhone 4S Infinity Blade II e il massimo potenziale di iPhone 4S È appena uscito Infinity Blade II per iOS: ci siamo fiondati a comprarlo per toccare con mano il massimo potenziale del nuovo device Apple e valutare le caratteristiche di gameplay dell'action rpg basato sugli swipe di Epic Games.
38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bestio01 Marzo 2013, 15:28 #1
Graficamente sembra notevole, anche se immagino che come tutti i giochi di questo genere, compresi i Real Racing precedenti, sara' assolutamente ingiocabile data la mancanza di una periferica di controllo adeguata.

Tra l'altro paragaonare questo giochino a Forza Motrosport lo ritengo un'unsulto.
Donbabbeo01 Marzo 2013, 15:35 #2
Originariamente inviato da: Bestio
Graficamente sembra notevole, anche se immagino che come tutti i giochi di questo genere, compresi i Real Racing precedenti, sara' assolutamente ingiocabile data la mancanza di una periferica di controllo adeguata.


Più che altro da quello che ho letto in altre recensioni la componente f2p non è un qualcosa che velocizza il gioco a chi non è interessato ma è obbligatoria se si vuole proseguire.

Tra l'altro non basta guidare bene perché l'IA ultraaggressiva porta a parecchi scontri e conseguenti riparazioni costose.

Su eurogamer.net (dove ha preso 3/10) un utente ha fatto il calcolo che per fare un aggiornamento del motore avrebbe dovuto vincere 304 gare senza avere danni al veicolo ed aspettare 101 ore.

Dopotutto EA ha detto che agli utenti piace così, quindi andrà bene
emanuele8301 Marzo 2013, 15:45 #3
Grafica adeguata ad una ps2. e sti cazzi (alla milanese) mi vien da dire

dessero la possibilità di avere una dock station a cui connettere due joypad e una uscita HDMI a 1080p (ma anche a 720 sarebbe na manna) uno non arebbe necessita di prendere una xbox ps3 per far giocare i figli. Ed eccoc he apple sarà probabilmente pronta con una iTV. insomma io spero ancora nel cubo android based come spasso low cost senza dovermi limitare alla wii da99 neuri senza manco connessione internet (altro autogoal nintendo)
Aenil01 Marzo 2013, 15:51 #4
l'ho appena iniziato su iPad e per ora (ci gioco al massimo 10min al giorno ) mi è sembrato molto carino, però ho paura che col proseguire della carriera diventi insostenibile la piattaforma FreeToPlay.. è un peccato perché in altri titoli con questa politica d'acquisto si riesce a proseguire bene anche senza spenderci cifre enormi (giusto solo il classico starter pack..).
Bestio01 Marzo 2013, 15:57 #5
Secondo me sti sistemi f2p sono un'istigazione al cheating. (per non dire alla pirateria).
Per un gioco mobile fatto bene 10 euro ce li spendo anche, ma se piu vado avanti e piu devo spendere non ha proprio senso, alla fine ti costa piu di un gioco AAA PC o Console.
Non riesco a capire come quesat politica commerciale possa aver preso piede.
JamesTrab01 Marzo 2013, 16:02 #6
Per ora mi sembra davvero ben fatto, una buona via di mezzo tra gioco arcade e simulazione per un dispositivo mobile.
Il modello f2p, a mio parere, questa volta funziona bene. Essendo un giocatore casuale, le pause non mi danno un minimo fastidio.

Su un nexus 7 gira fluidissimo, direi sui 60fps costanti, ma c'è un aliasing eccessivo. Secondo me su ipad e iphone il filtro AA c'è eccome.. e la grafica è decisamente superiore. Anche se sull'ipad 3 non è proprio fluido..
yukon01 Marzo 2013, 16:30 #7
Originariamente inviato da: emanuele83
Grafica adeguata ad una ps2. e sti cazzi (alla milanese) mi vien da dire

dessero la possibilità di avere una dock station a cui connettere due joypad e una uscita HDMI a 1080p (ma anche a 720 sarebbe na manna) uno non arebbe necessita di prendere una xbox ps3 per far giocare i figli. Ed eccoc he apple sarà probabilmente pronta con una iTV. insomma io spero ancora nel cubo android based come spasso low cost senza dovermi limitare alla wii da99 neuri senza manco connessione internet (altro autogoal nintendo)



dimenti un piccolo particolare, l'ipad costa di più della 360
nikkesan01 Marzo 2013, 16:33 #8
L'ho scaricato su iPad 2 e funziona benissimo, molto bello, inoltre le pause inserite non danno fastidio in quanto nel frattempo si può fare altro, navigare..ecc ecc
Zappz01 Marzo 2013, 16:49 #9
Sul galaxy nexus la grafica e' indecente...
pin-head01 Marzo 2013, 17:02 #10
il bello è che quando dico che la apple se vuole frega sia microsoft che sony, mi prendono tutti in giro.

vedrete, se fanno una apple tv con dentro un paio di quei chip... o roba un po' più potente, nel giro di qualche anno potrete dire addio alle scatolette.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^