Dead Space 3: la furia di Isaac Clarke

Dead Space 3: la furia di Isaac Clarke

Torna la paura di Dead Space e tornano i combattimenti, ormai storici, contro i Necromorfi. Con il terzo capitolo, DS è un po' più reattivo e permette per la prima volta di giocare in multiplayer co-operativo. Scopriamo come, e se, cambia.

di Stefano Carnevali, Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

Conclusioni

DS 3 dà un deciso scossone allo stile della saga. Anche in single player: Isaac è più maturo e maggiormente incattivito e ciò si riverbera anche sullo stile di gioco dove, dopo la circospezione e l’affanno dei primi due capitoli della saga, c’è spazio per un vero e proprio massacro di Necromorfi. Similmente ad altre saghe survival horror (per quanto DS abbia sempre avuto velleità shooter piuttosto marcate), il processo evolutivo della serie di Visceral Games ha portato a una decisa ‘virata’ in senso action.

Complice il nuovo arsenale – completamente personalizzabile attraverso la raccolta di materie prime sul campo, con cui si costruiranno da zero le armi più devastanti e adatte al nostro stile - davvero impressionate e una certa sovrabbondanza di risorse, non cercheremo più di mantenere un basso profilo, giocando al risparmio. A conti fatti, Isaac si è trasformato da preda a cacciatore. E solo di rado si troverà spalle al muro, nonostante l’elevato numero di aggressivi Necromorfi.

I combattimenti con i ‘figli’ del Marchio sono sempre godibili e ben pianificabili (secondo i consueti cliché dello smembramento). Non altrettanto si può dire delle – per fortuna sporadiche – fasi di lotta contro soldati umani: in queste sezioni, il sistema di controllo e di telecamere denuncia la propria struttura non completamente da shooter.

Buono il cast, ottimo l’audio e notevole l’impianto visivo, l’esperienza di esplorazione e combattimento di DS 3 – arricchita dalla raccolta risorse e dalla creazione armi – è completata dai canonici piccoli puzzle e dal ritorno delle esplorazioni nello spazio (con quantità di ossigeno limitato). Sono diversivi tutt’altro che profondi, ma che aiutano a spezzare il ritmo. DS 3 è anche sufficientemente durevole (15-20 ore per una grande esplorazione, 8-10 per una corsa frettolosa).

La trama e la sensazione di essere dei meri fattorini agli ordini dei personaggi non giocanti, restano invece pesanti punti a sfavore del prodotto di Visceral Games, che finisce presto per perdere ‘epicità’. Il fascino ultimo di DS – quelle sensazioni di tensione perenne, lotta disperata e costante precarietà – ora sono un lontano ricordo. La povera trama e il monocorde ‘motore’ degli eventi – lineare e poco credibile - sono pesanti difetti per DS.

DS 3 è, quindi, divertente da giocare ma molto povero da ‘vivere’.

  • Articoli Correlati
  • Dead Space 2: viaggio in un mondo di paura Dead Space 2: viaggio in un mondo di paura Le nostre impressioni sul nuovo action in terza persona sviluppato da Visceral Games. Da una parte la riproposizione del gameplay del predecessore, dall'altra un nuovo mondo di paura che trae vantaggi da sofisticate tecniche narrative.
9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
[?]18 Febbraio 2013, 20:03 #1
Io continuo a pensare che i giochi non li finite o se li finite non ci siete stati attenti.
Grey 718 Febbraio 2013, 20:56 #2
finito già da un pezzo Per me è decisamente un bel gioco.
terranux18 Febbraio 2013, 21:14 #3
Originariamente inviato da: Grey 7
finito già da un pezzo Per me è decisamente un bel gioco.

forse è il più bello dei 3
Nhirlathothep18 Febbraio 2013, 21:39 #4
praticamente il gioco è ilk simbolo di questa gen. di vg : ha tutti i difetti e i pregi più comuni e criticati nella > delle nuove uscite di questi anni
ZiP!19 Febbraio 2013, 00:08 #5
Dopo averlo giocato non posso che condividere la recensione, ha elencato praticamente tutte le cose che non ho gradito (a parte la storyline che non era così male, anche se poteva essere sviluppata meglio imho).
Sicuramente tra i 3 DS è quello che ho gradito meno..
Vertex20 Febbraio 2013, 13:34 #6
Dimmi quale Dead Space preferisci e ti dirò chi sei

Dead Space-------------->Dead Space 2-------------------->Dead Space 3

Survival Horror----------->Action/Survival------------------->Action

Mi pare di aver capito questo. Cmq lo giocherò a breve e valuterò, ma penso già che mi piacerà meno dei precedenti...
RedRaven8420 Febbraio 2013, 18:37 #7
Il mio IMHO è inarrivabile! Quasi ai livelli di Half Life 1!!
futu|2e21 Febbraio 2013, 09:53 #8
Originariamente inviato da: RedRaven84
Il mio IMHO è inarrivabile! Quasi ai livelli di Half Life 1!!


Il tuo cosa?
Admiraltonzio13 Marzo 2013, 16:12 #9
bellissimo il 1 sembrava non finisse mai... il secondo secondo me rimane il top! il 3 non mi ha entusiasmato piu di tanto.... ma devo giocarlo bn!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^