I migliori videogiochi del 2012: la parola ai lettori

I migliori videogiochi del 2012: la parola ai lettori

Anche quest'anno Hardware Upgrade e Gamemag offrono la classica dei migliori giochi dell'anno precedente, scelti dai lettori. Si parte dalla decima posizione e si risale fino al gioco vincitore.

di Rosario Grasso pubblicato il nel canale Videogames
 

4a posizione

Borderlands 2

Produttore: 2K Games
Sviluppatore: Gearbox Software
Piattaforma: PC, PlayStation 3, Xbox 360
Rilascio: settembre
Percentuale di voti conseguita: 6,80%

Borderlands 2 ha mantenuto la terza posizione fino alle battute finali del sondaggio, quando l'ha dovuta cedere per pochissimi voti. Nonostante una certa somiglianza al suo predecessore e una certa timidezza da parte di Gearbox nell'introdurre delle vere novità, Borderlands 2 è semplicemente la migliore esperienza co-operativa che si può avere per un videogioco che costituisce un ibrido tra sparatutto in prima persona ed rpg.

La storia sembra riprendere il vecchio canovaccio della serie, con la grande H che si vede in cielo, il solito folle Jack il Bello che vuole prendersi tutto il potere, il Claptrap e la misteriosa intelligenza artificiale ancora a guidare i giocatori.

In Borderlands 2 ci sono quattro nuovi personaggi, ognuno dei quali dotato di tre alberi di abilità, che consentono al giocatore di personalizzare il proprio alter ego e di renderlo unico nel corso del gioco. Il primo dei nuovi personaggi è Axton, che corrisponde alla classe Commando ed è dotato della torretta Sabre. Si tratta di una classe di supporto, visto che induce i giocatori ad agire prevalentemente nelle retrovie. Zero è invece l'Assassino con attacco speciale di partenza Inganno. Privilegia l'atteggiamento stealth e le armi da cecchino, e si muove con agilità fra le linee del nemico grazie ai suoi movimenti rapidi. Maya è la classe Sirena, con attacco speciale Blocco di fase. Anche in questo caso si tratta di una classe di supporto, visto che Maya è dotata di una serie di abilità utilissime per rigenerare la salute degli altri membri del team. Infine, abbiamo Salvador, che corrisponde a Brick del primo Borderlands. Si tratta della classe che fa più danno, anche perché può usare le armi più potenti e, novità di questo seguito, impugnare due armi contemporaneamente.

C'è un attacco speciale per ciascuna delle quattro classi disponibili in Borderlands 2, che può essere modificato a seconda delle scelte fatte all'interno degli alberi di abilità. A ogni ramo, infatti, corrispondono due abilità speciali che modificano l'attacco speciale della classe utilizzata variando in maniera notevole le tattiche da utilizzare e l'approccio al gioco.

I giocatori devono collaborare tra di loro e sfruttare le abilità peculiari di ogni personaggio, oltre che le armi trovate nel corso dell'avventura. Come nel primo Borderlands, anche in questo seguito si trovano in giro per il mondo milioni di armi diverse, ciascuna delle quali con un preciso funzionamento e punti di forza e di debolezza che richiedono al giocatore di padroneggiarla per sfruttarla al meglio.

Si può giocare in single player, e quindi fare tutto da soli. Oppure è possibile giocare con tre amici, anche via LAN, e organizzare in maniera precisa le tattiche che stanno alla base degli assalti agli insediamenti presidiati dall'IA. Ma Borderlands 2 contempla anche un ottimo sistema di matchmaking, che sostanzialmente consente in qualsiasi momento di entrare in una partita con altri tre giocatori. Si può scegliere con quale dei propri personaggi intraprendere la sfida, e quindi contribuire con le abilità, l'equipaggiamento e le armi sbloccate fino a quel momento, e "livellare" questo personaggio nella sessione multiplayer. Il personaggio potrà poi essere riutilizzato nella propria campagna in locale. Su PC c'è poi il supporto avanzato di PhysX che consente di avere effetti particellari con un elevato livello di precisione, particelle originate dall'impatto dei proiettili con il mondo di gioco, effetti particellari ambientali, gestione avanzata dei fluidi, fluidi corrosivi, simulazione dei campi di forza, effetti sui tessuti e Vsync adattivo.

 
^