Path of Exile: Diablo sta per morire, e non per mano di un Nephilim

Path of Exile: Diablo sta per morire, e non per mano di un Nephilim

Il guanto di sfida all’ultima iterazione della celebre serie di Action RPG di Blizzard arriva da una produzione indie neozelandese, completamente free. Abbiamo provato per voi la versione beta e questo è l’approfondito resoconto della nostra esperienza.

di Antonio Rauccio pubblicato il nel canale Videogames
BlizzardDiablo
 

Gemme delle abilità

Nessuna delle sei classi ha abilità attive peculiari. Sembrerà un'affermazione spiazzante, ma è il modo più sintetico e diretto per introdurre il sistema di skill attive pensato dagli sviluppatori. Tutto infatti è basato sulle gemme, che negli altri giochi dello stesso genere tipicamente vengono inserite nei castoni del nostro equipaggiamento unicamente per incrementare gli attributi del nostro personaggio, mentre in Path of Exile rappresentano le abilità che possiamo "equipaggiare".

Ogni gemma è caratterizzata da un colore, che ne specifica l'attributo principale su cui si basa la skill (rosso = forza, verde = destrezza, blu = intelligenza), e può essere incastonata solo in un incavo dello stesso colore. Ad esempio l’abilità "Summon Skeleton", che consente di evocare fino a quattro scheletri guerrieri che ci faranno da alleati nel nostro peregrinare in Wraeclast, è una gemma blu in quanto è una skill basata sull'intelligenza. Invece l'abilità "Ethereal Knives", con cui il protagonista può scagliare in un solo colpo una sventagliata di coltelli acuminati, è rappresentata da una gemma verde in quanto si basa sulla destrezza.

Le gemme possono essere ottenute o come ricompensa dagli NPC, completando alcune delle quest principali che ci verranno assegnate, o come drop dai nemici che sconfiggeremo. In questi casi le gemme avranno una grado di efficienza di partenza e richiederanno particolari valori minimi di attributi e statistiche per essere utilizzate, ma potranno crescere di livello (e dunque di efficacia) insieme a noi. Equipaggiando le gemme, otterranno infatti il 10% dell'esperienza da noi accumulata, e quando saranno prossime al passaggio di livello, comparirà un indicatore sul lato destro dello schermo che ci notificherà il completamento della crescita e potremo, con un singolo click, incrementare il livello della gemma. Naturalmente ogni gemma, crescendo di livello, non solo aumenterà la propria efficacia, ma anche il livello di attributi richiesti e il costo di risorse per essere utilizzata: ecco dunque che un Marauder potrà anche equipaggiare una "Summon Skeleton". Ma raggiunto un certo livello, la gemma richiederà un valore di intelligenza che il Marauder potrebbe non avere o che per essere raggiunto, richiede la spesa degli skill point in percorsi del Passive Skill Tree diversi da quelli che si erano preventivati.

In definitiva è evidente che ci sono delle abilità peculiari per alcune classi, nel senso che per loro è più semplice padroneggiarle e portarle ai massimi livelli, ma in virtù del perfetto connubio tra sistema delle gemme e albero delle abilità passive, nulla è precluso a nessuno, e anche qui, ipoteticamente, ogni combinazione è possibile. La scelta dell'equipaggiamento è, a questo punto, fondamentale: maggiore sarà il numero di incavi, maggiore sarà il numero di gemme (e quindi di abilità) che potremo equipaggiare.

Come se non bastasse c'è un ulteriore grado di complessità: oltre al colore degli incavi, sarà importante anche come essi sono collegati tra loro, visto che c'è la possibilità di potenziare una gemma di abilità con una gemma di supporto. Intorno alla conclusione del primo atto di gioco, infatti, potremo iniziare a trovare le prime Support Gem, che non costituiscono un'abilità attiva, ma un potenziamento applicabile ad una gemma di abilità, a patto che i castoni in cui vengono posizionate la Skill Gem e la Support Gem siano fisicamente collegati tra loro. Ad esempio, possiamo combinare la Support Gem "Minion Life" con le nostre abilità di evocazione creature (zombie, scheletri, etc...) per aumentarne la vita.

Sottolineando che una singola Skill Gem può essere potenziata da più Support Gem (sempre se gli incavi sono collegati) diviene a questo punto lampante che le combinazioni possono generare incantesimi molto più potenti, e che un'armatura non magica ma con sei incavi diventa più appetibile di un'armatura rara con un incavo, valorizzando così anche i drop semplici, che a questo punto andranno valutati con attenzione (mentre tipicamente negli altri giochi, dopo i primi livelli, non vengono nemmeno più considerati).

Naturalmente, potremo utilizzare solo un set limitato di abilità contemporaneamente, per la precisione avremo a disposizione i tre tasti del mouse (sinistro, centrale, destro) e cinque tasti della tastiera (di default QWERT), per un totale di 8 slot per le skill. Con la possibilità di switchare, tramite il tasto X, tra i due set di armi equipaggiati, visto che anche le armi hanno gli incavi, potremo cambiare istantaneamente parte del set di skill a nostra disposizione, il che fornisce un'altra variabile di gioco strategica da prendere in considerazione. In ogni caso, anche se non utilizziamo una gemma di abilità equipaggiata, essa acquisirà comunque il 10% della nostra esperienza, quindi tenere tutti gli slot occupati può essere utile anche solo per farmare le gemme.

 
^